per dare un futuro alla vita   
e valore al futuro

CONSUMO E PRODUZIONE RESPONSABILI

Garantire modelli sostenibili di produzione e di consumo

A livello globale, il Material footprint, che indica i flussi di risorse minerali e organiche che sono state rimosse dall’ambiente per produrre un bene, è passato dai 48,5 miliardi di tonnellate del 2000 a 69,3 miliardi di tonnellate nel 2010. In Italia si stanno affermando modelli di produzione e consumo più responsabili, ma occorre sensibilizzare i cittadini sulla riduzione degli sprechi.

L'Italia e il Goal 12: l'indicatore composito ASviS

Per monitorare la situazione del Paese rispetto agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, l’ASviS ha introdotto una serie di strumenti statistici e analitici originali e innovativi, un unicum nel panorama internazionale. Oltre a un data base con le serie storiche di tutti gli indicatori selezionati dall’ONU e messi a disposizione dall’Istat, presentiamo indicatori compositi relativi ai singoli SDGs in una prospettiva temporale così da fornire una misura sintetica e di facile lettura del percorso di avvicinamento, o di allontanamento, agli stessi.

L’indicatore composito relativo all’obiettivo 12 è stato costruito sulla base dei seguenti indicatori:

  • Consumo materiale interno pro-capite
  • Consumo materiale interno per unita di PIL
  • Consumo di materiale interno a livello nazionale
  • Rifiuti urbani oggetto di raccolta differenziata
  • Percentuale di riciclaggio
  • Numero di organizzazioni/imprese registrate EMAS

L’indice composito dell’Obiettivo 12 passa dal 67,2 del 2004 al 124,6 del 2015 grazie sia alla diminuzione del consumo mate- riale che all’aumento della quota di riciclo e di raccolta differenziata dei rifiuti.

 

Aderenti

Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile - ASviS
Via Farini 17, 00185 Roma C.F. 97893090585 P.IVA 14610671001

Licenza Creative Commons
This work is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale