per dare un futuro alla vita   
e valore al futuro

CONSUMO E PRODUZIONE RESPONSABILI

Garantire modelli sostenibili di produzione e di consumo

A livello globale, il Material footprint, che indica i flussi di risorse minerali e organiche che sono state rimosse dall’ambiente per produrre un bene, è passato dai 48,5 miliardi di tonnellate del 2000 a 69,3 miliardi di tonnellate nel 2010. In Italia si stanno affermando modelli di produzione e consumo più responsabili, ma occorre sensibilizzare i cittadini sulla riduzione degli sprechi.

L’Ecoturismo diventa una spinta per la crescita economica

In tutto il mondo si espande il fenomeno del turismo sostenibile e un numero crescente di imprese ne coglie l'opportunità. In Italia cresce la sensibilità verso questo settore e nascono nuove iniziative.

Il 2017 è stato nominato “Anno internazionale del turismo sostenibile per lo sviluppo”. Con questa decisione, le Nazioni unite hanno voluto aumentare la consapevolezza verso le tematiche ambientali sperando che il settore del turismo crei una spinta verso lo sviluppo reale e sostenibile per i paesi più in difficoltà. Secondo il segretario generale dell’Organizzazione mondiale del turismo dell’Onu (Unwto), Taleb Rifai, infatti, si tratta di “un’occasione unica per promuovere il contributo del settore del turismo ai tre pilastri della sostenibilità – economico, sociale e ambientale”. In Italia, i dati riguardanti questo settore sembrano essere positivi e in crescita. Secondo la Borsa internazionale del turismo (Bit) rispetto all’anno scorso, il 2017 ha registrato un aumento del 9% della domanda di ecoturismo. Anche il settimo rapporto di Univerde rivela che il numero delle persone che scelgono di diminuire il proprio impatto mentre viaggiano è in aumento ed arriva al 16%. Secondo questo documento, la volontà di effettuare viaggi più sostenibili si tradurrebbe in queste priorità: il ricorso a guide locali per l’esplorazione di aree protette e borghi storici (57% degli intervistati), l’uso di prodotti a Km zero (54% degli intervistati), la possibilità di lasciare l’auto a casa (55%).

La maggiore fiducia delle imprese per il turismo sostenibile ha spinto ad una crescita di iniziative in questo settore. Ad esempio, per celebrare l’Anno internazionale del turismo sostenibile per lo sviluppo, il sito italiano Ecobnb.it ha proposto un workshop gratuito rivolto in particolare a strutture ricettive e operatori turistici per approfondire le criticità e le opportunità del turismo sostenibile tra le Alpi, in occasione della Settimana dell’Economia Solidale. Oltre a promuovere il turismo sostenibile, il workshop vuole "stimolare la partecipazione della comunità nella progettazione di proposte turistiche rispettose della natura, dei luoghi e delle comunità locali, coerenti con i principi dell’Economia Solidale Trentina".

A livello internazionale, come ogni anno, l’associazione Pure Life Experiences ha premiato dieci strutture o individui particolarmente virtuosi in quest’ambito. Per l’anno 2017 il premio per la migliore iniziativa di conservazione e sostenibilità è stato assegnato al Singita Kruger National Park: struttura che dal 1993 offre alloggi dagli elevati standard con attenzione alla sostenibilità e al supporto delle comunità locali.

di Giulia D'Agata

mercoledì 25 ottobre 2017
#goal12 #ASviS_Altre_News #goal8

Aderenti

Licenza Creative Commons
This work is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale