per dare un futuro alla vita   
e valore al futuro

Dalle Nazioni Unite la piattaforma di gestione aziendale per raggiungere gli SDGs

L’organizzazione no profit B lab e il Global compact delle Nazioni unite lanceranno on line una piattaforma, per valutare e migliorare l’operato delle aziende rispetto agli SDGs, che conta di raggiungere 100 mila aziende entro il 2030

Lo studio Accenture Ceo del 2016, realizzato dal dipartimento Global compact delle Nazioni unite, ha rilevato che su 1000 amministratori delegati intervistati l’87% considera gli SDGs un’opportunità essenziale per ripensare gli approcci aziendali, al fine di realizzare un progresso tangibile in termini di sostenibilità.

Lo Un Global compact (Ungc), deputato ad affiancare le aziende di tutto il mondo nell’adozione di politiche sostenibili nel rispetto di diritti umani, lavoro, sostenibilità ambientale e anti-corruzione, e il B Lab, l’organizzazione no profit che attesta alle aziende il rispetto dello standard internazionale Global impact investing rating system (Giirs), stanno collaborando per creare una piattaforma di gestione aziendale, che valuti e migliori le prestazioni delle aziende rispetto al raggiungimento degli SDGs dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile.

La piattaforma seguirà i 10 Principi dell’Ungc, che si esprimono in merito ai diritti, al lavoro, all’ambiente e all’anti-corruzione, e sarà destinata a migliaia di aziende che vogliano valutare e migliorare le loro performance rispetto agli SDGs, realizzando un cambiamento tangibile e trasparente.

Dopo il B impact assessment effettuato da B lab che valuta l’impatto dell’azienda sui lavoratori, sulla comunità e sull’ambiente, le società aderenti saranno seguite nella selezione di parametri specifici che valuteranno le loro performance rispetto agli SDGs. Sarà poi realizzata per ogni azienda una tessera segnapunti virtuale che terrà conto dei risultati, valutati continuamente durante il processo, fino al raggiungimento degli obiettivi. 

La piattaforma sarà consultabile on line e secondo i creatori, nei prossimi tre anni, raggiungerà più di 70 mila utenti tra gli iscritti alla B Impact Assessment e più di 9 mila aziende socie di Ungc. Entro il 2030, si prevede l’adesione di 100 mila società.

 

di Viola Brancatella

 

mercoledì 23 maggio 2018
#ASviS_Altre_News #goal9

Aderenti

Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile - ASviS
Via Farini 17, 00185 Roma C.F. 97893090585 P.IVA 14610671001

Licenza Creative Commons
This work is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale