per dare un futuro alla vita   
e valore al futuro

Inizia il 10 settembre la Siena Summer school sullo sviluppo sostenibile

Due settimane di alta formazione e tre diversi approfondimenti su scienza e innovazione, politiche e settore privato: in trenta parteciperanno alla Scuola realizzata dall’ASviS e dall’Università di Siena. 6/9/2018

Si terrà a Siena dal 10 al 21 settembre la prima Summer school sullo sviluppo sostenibile organizzata dall’ASviS in collaborazione con l’Università di Siena Santa Chiara Lab, Fondazione Enel, Leonardo, Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile (Rus), Sustainable Development Solutions Network Italia e Sustainable Development Solutions Network Mediterraneo.

Trenta i candidati ammessi tra studenti di dottorato, ricercatori, amministratori, manager e dirigenti pubblici, che per due settimane riceveranno una formazione di alto profilo sulle sfide sistemiche dello sviluppo sostenibile e le molteplici interconnessioni dell’Agenda 2030.

Seguendo un approccio interdisciplinare, la Summer school prevede lezioni teoriche, seminari e lavori di gruppo che vedranno la partecipazione di accademici e rappresentanti di istituzioni, imprese e organizzazioni internazionali. Terranno dei corsi, tra gli altri, Giulio Lo Iacono, responsabile delle relazioni con gli stakeholder per ASviS, Filomena Maggino e Luigi Ferrata, del Segretariato dell'Alleanza. È membro del comitato scientifico e della commissione di valutazione della scuola il portavoce dell’ASviS, Enrico Giovannini.

Mentre la prima settimana affronterà i temi della sostenibilità in maniera generale per costruire una base di conoscenza comune, nel corso della seconda i partecipanti saranno organizzati in tre gruppi di lavoro sulle politiche settoriali (settore pubblico, istituzioni, networks internazionali), la scienza e l’innovazione (agricoltura, nuovi materiali, architettura e ingegneria), e lo sviluppo del settore privato (b-corp, finanza sostenibile e nuovi modelli di business). Alcune sessioni, poi, si svolgeranno in luoghi significativi per lo sviluppo sostenibile e a contatto con esperti del mondo delle imprese. Si tratterà quindi di un’opportunità di specializzazione in un settore in cui anche le aziende investono sempre di più per realizzare nuovi modelli di business, strategie innovative e nuove modalità di finanziamento.

Particolare attenzione sarà posta alla conoscenza e alla formulazione di soluzioni concrete alle sfide della sostenibilità: nel corso delle due settimane, infatti, i partecipanti saranno chiamati a elaborare dei project work che presenteranno al termine della Scuola. Non mancherà, infine, il tempo per degli “aperitivi sostenibili”, durante i quali alcuni personaggi influenti che possono essere considerati “leader della sostenibilità” dialogheranno con i partecipanti.

Al termine del percorso formativo formale verrà creato un network di Alumni che, oltre a condividere le necessarie rigorose conoscenze alla base dello sviluppo sostenibile, costituirà il nucleo di una rete a sostegno dell’implementazione dell’Agenda 2030 che possa operare nel tempo, anche avvalendosi di metodologie didattiche e di relazione basate sui social media e altri strumenti digitali.
 

Per maggiori informazioni consulta la pagina dedicata 

Scopri di più sulle altre iniziative di educazione allo sviluppo sostenibile dell’ASviS

Consulta anche:

 

di Cristina Fioravanti e Lucilla Persichetti

giovedì 06 settembre 2018
#ASviS_News_Alleanza

Aderenti

Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile - ASviS
Via Farini 17, 00185 Roma C.F. 97893090585 P.IVA 14610671001

Licenza Creative Commons
This work is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale