per dare un futuro alla vita   
e valore al futuro

In Evidenza nella settimana

IN EVIDENZA NELLA SETTIMANA: Non basta qualche buona iniziativa per cambiar verso allo sviluppo

07/11/2016

L’ASviS chiede che la legge di bilancio includa un Fondo per dare sostanza alla Strategia di sviluppo sostenibile che il governo dovrà presentare  al più presto.

Tempo di bilanci e di preventivi. In quasi tutti i Paesi, l’anno fiscale coincide con l’anno solare e quindi nei mesi autunnali la politica è impegnata a valutare le dimensioni della spesa statale e le misure di politica economica proposte dai governi. Un quadro delle leggi di bilancio in preparazione in Europa e del loro rapporto con la sostenibilità ambientale ci è offerto da Green Budget Europe. In Italia il dibattito parlamentare sulla nuova legge di bilancio è stato arricchito da una serie di audizioni, tra le quali quelle del portavoce dell’ASviS Enrico Giovannini, giovedì 4 novembre. Nel suo intervento, Giovannini ha valutato positivamente alcune delle misure contenute nel provvedimento, in linea con gli Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs nell’acronimo inglese) dell’Agenda 2030 dell’Onu, ma ha segnalato la mancanza di una visione sistemica per avviare l’Italia su un sentiero di sostenibilità sociale ed ambientale. A questa mancanza dovrebbe ovviare la presentazione entro pochi mesi da parte del governo della Strategia di sviluppo sostenibile, prevista dalla legge, ma il portavoce dell’ASviS ha raccomandato di inserire nella legge di bilancio un Fondo con stanziamenti crescenti per il prossimo triennio, per dare sostanza alla Strategia. Giovannini ha inoltre presentato una serie di proposte specifiche relative ai diversi Obiettivi.

La settimana è stata anche caratterizzata dall’attesa di due importanti avvenimenti internazionali:

- le elezioni americane, che preludono a politiche sostanzialmente diverse sul piano ambientale e sociale a seconda del candidato che prevarrà;

- la conferenza Cop 22 a Marrakech, dal 7 al 19 novembre, all’indomani dell’entrata in vigore dell’Accordo di Parigi. L’importantissimo incontro internazionale servirà a fare il punto sugli impegni assunti per mantenere l’aumento della temperatura entro i due gradi.

Nel corso della settimana il sito ASviS ha anche riferito su:

Tra le altre notizie della settimana, si segnala, a livello internazionale:

In Italia nel corso della settimana passata si segnalano tra gli altri: 

Tra i prossimi eventi da segnalare:

  • 7 novembre -  a Milano l’Istituto di Ricerche di Marketing Astarea presenta i risultati della ricerca "Sostenibilità e futura classe dirigente" condotta negli atenei italiani;
  • 7-19 novembre – a Marrakesh si terrà la 22esima sessione della Conferenza delle parti della Unfcc (Cop 22);
  • 8 novembre – a Roma Arel organizza il seminario “Politiche per ridurre le diseguaglianze”. L’evento, che si terrà alle ore 16.00 presso la sede Arel, vedrà anche la partecipazione del Portavoce ASviS, Enrico Giovannini;
  • 8 novembre – a Berlino Global Sustain presenta lo "Yearbook 2015/2016 Sustainable Consumption and Production: Towards a Circular Economy" presso il Parlamento tedesco in un forum speciale su economia circolare;
  • 8-9 novembre – a Rimini si tiene la quinta edizione degli Stati Generali della Green Economy, promossi dal Consiglio Nazionale composto da 64 organizzazioni di imprese rappresentative della green economy in Italia, in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e con il Ministero dello Sviluppo Economico. L'incontro è volto alla promozione di un orientamento differente dell’economia italiana in grado di aprire nuove opportunità di sviluppo durevole e sostenibile ed indicare la via d’uscita dalla crisi economica e climatica;
  • 8-11 novembre – Rimini ospita Ecomondo e Key Energy, la fiera delle tecnologie green organizzata da Italian Exhibition Group per conoscere e confrontarsi su come la tecnologia possa garantirci un futuro più sostenibile;
  • 10 novembre – a Roma, presso la Camera dei Deputati, Oxfam organizza l’evento "Le sfide poste dalla crescente disuguaglianza e il ruolo dell’Italia. Prospettive, strumenti, politiche", occasione di confronto con i decisori politici sull’azione politica necessaria per invertire la rotta alla luce dell’impegno preso sulla riduzione delle disuguaglianze nell’ambito dell’Agenda 2030;
  • 10 novembre – Adapt organizza la conferenza "Nel cuore della Nuova Grande Trasformazione. La sfida dei cambiamenti tecnologici, ambientali e demografici su scuola, ricerca, lavoro, impresa, territorio” presso l'Università degli Studi di Bergamo per riflettere e confrontarsi sull'impatto che grandi sfide avranno su diversi settori;
  • 10-11 novembre – a Berna si svolge la conferenza dell’Esdn (European Sustainable Development Network) dal titolo "Vertical integration in the implementation of the 2030 Agenda for SD: Addressing the role of sub-national and local levels", organizzata in collaborazione con il Sustainable Development Section of the Federal Office for Spatial Development (ARE). Il tema centrale della conferenza sarà il ruolo delle realtà sub-nazionali e locali nell'implementazione dell'Agenda 2030;
  • 11-12 novembre – a Bergamo Adapt organizza il convegno internazionale “The Future of Work: a Matter of Sustainability” incentrato sui cambiamenti in atto nel mercato del lavoro per reagire e affrontare le sfide della contemporaneità;
  • 15 novembre – a Roma il gruppo di lavoro Finanza di Kyoto Club, coordinato da Mauro Conti, organizza il convegno "Efficienza energetica, rinnovabili e mobilità elettrica: un'agenda per il 2017" presso lo Spazio Europa (via Quattro Novembre, 149). L'incontro sarà moderato e presieduto da Gianluigi Angelantoni, AD Angelantoni Industrie S.p.A. e Vicepresidente di Kyoto Club;
  • 15-18 novembre – a Ginevra è previsto il quarto appuntamento per l'Inter-agency and Expert Group on Sustainable Development Goal Indicators (IAEG-SDGs), organizzato presso la Commissione economica per l’Europa delle Nazioni Unite, per perfezionare il sistema di monitoraggio degli SDGs. Nei primi due giorni (15-16 novembre) si terrà l’assemblea dei paesi membri, mentre nei due giorni seguenti (17-18 novembre) si svolgerà una sessione plenaria alla quale tutti i paesi, agenzie e organizzazioni internazionali e altri stakeholder sono invitati a partecipare;
  • 15-24 novembre – il Forum per la Finanza Sostenibile promuove anche quest’anno la "Settimana sugli investimenti sostenibili e responsabili", principale iniziativa italiana sul tema della finanza sostenibile. Il calendario della quinta edizione include undici conferenze ad ingresso gratuito che si svolgeranno tra Milano e Roma per discutere, tra gli altri temi, il cambiamento climatico, l’impact investing, l’importanza degli aspetti ambientali, sociali e di governance (Esg) per le Fondazioni Italiane, l’educazione finanziaria e la tutela dei diritti dell’infanzia.


a cura di Donato Speroni e Flavia Belladonna
 

 

lunedì 07 novembre 2016

Aderenti

Licenza Creative Commons
This work is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale