per dare un futuro alla vita   
e valore al futuro

In Evidenza nella settimana

IN EVIDENZA NELLA SETTIMANA: Due anni dopo, una grande mobilitazione

25/09/2017

Non si fa abbastanza per realizzare l’Agenda 2030. Ma l’anniversario di oggi e le numerose iniziative in occasione dell’Assemblea dell’Onu testimoniano un grande impegno collettivo. E giovedì l’ASviS presenterà le sue proposte.

di Donato Speroni

Il 25 settembre in tutto il mondo si celebra il secondo anniversario della firma dell’Agenda 2030 da parte dei 193 Paesi che fanno parte delle Nazioni unite. Tra le tante iniziative (734 eventi in 109 Paesi!) segnaliamo quella di SDG Watch Europe che, dopo aver concluso nei giorni scorsi la campagna per ricordare i 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile anche al fine di stimolare un chiaro e coerente impegno da parte dell’Unione europea, invita partner e soggetti della società civile a impegnarsi oggi per ricordare a tutti “che c’è ancora molto da fare per trasformare l’Agenda 2030 in realtà”.

L’Assemblea generale dell’Onu è iniziata martedì 19. L’attenzione dei media è ovviamente concentrata sugli interventi relativi alle grandi tensioni internazionali, ma vogliamo segnalare numerosi eventi e prese di posizione che testimoniano la crescita di attenzione e la mobilitazione globale sui temi dello sviluppo sostenibile.

  • Il 18 settembre nell'ambito della Conferenza Internazionale sullo Sviluppo Sostenibile (Icsd) alla Columbia University, è stato presentato il rapporto "Counting the World" della Rete di ricerca tematica di Sdsn sui dati e statistiche, di cui il portavoce dell'ASviS Enrico Giovannini è co-presidente, nel quale si evidenzia il potenziale nell'utilizzo dei dati a sostegno dell'Agenda 2030.
     
  • Il discorso all’Onu del presidente del Consiglio italiano Paolo Gentiloni, che ha dedicato ampio spazio allo sviluppo sostenibile. Il testo è riportato integralmente dal Foglio.
     
  • La Equal Pay International Coalition (Epic), una coalizione multi-stakeholder lanciata dall’Ocse in occasione dell’Assemblea Onu per contribuire al raggiungimento della parità di retribuzione tra uomini e donne per un lavoro di pari valore entro il 2030.
     
  • I numerosi eventi della Climate Week NYC che ogni anno si svolge a New York in concomitanza con l’Assemblea generale, con iniziative promosse da governi, imprese e società civile a conferma dell’impegno globale per il clima e che quest’anno ha avuto un particolare significato in risposta al disimpegno del governo americano sull’Accordo di Parigi.
     
  • Il Patto Globale sull'ambiente proposto nel suo discorso all’Onu dal presidente francese Emmanuel Macron, che secondo il Wwf dovrebbe godere del sostegno di tutti i leader mondiali.
    Ha dichiarato a questo proposito il direttore internazionale del Wwf Marco Lambertini: “Dobbiamo impegnarci di più sul clima e allo stesso tempo portare il concetto di ‘perdita della natura’ ad un livello più alto all’interno del dibattito politico e di sviluppo. Non ci sarà modo di raggiungere le ambizioni degli SDGs in presenza di un clima destabilizzato e di un ambiente naturale degradato”.
     
  • Lo United Nations Private Sector Forum, dedicato all’adozione di un nuovo approccio alla finanza globale, in grado di  mobilitare ingenti capitali per il raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile. Il segretario generale António Guterres nel suo intervento di apertura ha sottolineato l’importanza del ruolo del business per innovare i modelli finanziari e ha annunciato l’intenzione di organizzare un multi-stakeholder Finance summit a New York nel settembre prossimo.



E l‘Italia? Mentre ancora si attende il varo ufficiale della Strategia nazionale di sviluppo sostenibile, primo passo per una politica organica e coordinata verso il raggiungimento degli obiettivi, l’Alleanza farà il punto della situazione nel Rapporto 2017 che verrà presentato alla Camera il 28 settembre.
L’ASviS presenterà anche un nuovo data base sugli indicatori per la misurazione della situazione italiana rispetto ai 17 Goal, indici compositi per ciascun Obiettivo e alcune elaborazioni su diversi possibili scenari, sostenibili e non, sulla base di un modello integrato che tiene conto sia degli elementi economici che di quelli sociali.
Il Rapporto contiene anche le proposte dell’Alleanza, articolate su sette linee d’intervento che inglobano i diversi Obiettivi. Sulla base della situazione analizzata nel documento e delle proposte avanzate, l’ASviS si confronterà nei prossimi mesi con le forze politiche, al fine di ottenere che i programmi elettorali e gli impegni per la prossima legislatura dimostrino una effettiva volontà di mettere l’Italia su un sentiero di sviluppo sostenibile: un risultato dal quale siamo ancora lontani, ma non irraggiungibile. In questi mesi sono stati compiuti progressi importanti, ottenuti anche grazie alla collaborazione dell’Alleanza con le istituzioni, le imprese, gli altri soggetti della società civile.

E INOLTRE...

a cura di Giulia D’Agata

Altre segnalazioni

  • Dal 6 al 15 settembre si è tenuta in Cina la 13esima sessione della conferenza delle parti della Convenzione delle Nazioni Unite per combattere la desertificazione (Unccd Cop 13). Circa 1.200 partecipanti si sono riuniti per la riunione di dieci giorni, adottando 37 decisioni, incluse le voci all’ordine del giorno relative alla desertificazione, al degrado del suolo e alla siccità.
  • Il 19 settembre è uscito il edicola il nuovo settimanale del Corriere della Sera “Buone Notizie” che raccoglie i racconti di quel pezzo di mondo che va sotto il nome di Terzo settore. Nella prima uscita è stata pubblicata un’intervista a Enrico Giovannini, portavoce dell’ASviS, sulla Corporate social responsibility, la responsabilità sociale delle imprese.
  • Il 21 settembre la Polizia di Stato ha indetto la "Giornata Europea Senza Morti Sulle Strade" per rilanciare la strategia di lungo periodo che porterà ad annullare le vittime. Lo scorso anno ha funzionato in 11 Paesi.
  • Su Radio3 è andato in onda dal 22 al 24 settembre il programma Materadio. Radio3 ha accompagnato la candidatura di Matera a Capitale Europea della Cultura per il 2019 e sta ora seguendo, anno dopo anno, la realizzazione di un progetto ambizioso: trasformare un luogo segnato storicamente dalla miseria e dalla marginalità in uno spazio che guarda al futuro mettendo al centro la cultura. Il tema di questa edizione –Radici e percorsi- vuole indicare questo cammino: che non si libera della tradizione ma non se ne lascia imprigionare.
  • Su Radio Vaticana è stata rilasciata un’intervista di Fabio Manzioni sul messaggio inviato dal Papa alla Conferenza Unccd sulla desertificazione in corso in Cina. Qui l’intervista completa.
  • Il sito Holiday extras fornisce tutte le informazioni sull’ecoturismo. È possibile anche calcolare l’ammontare di CO2 emesso dai viaggi in aerei.
  • 48 paesi presenteranno le proprie valutazioni nazionali volontarie all’High Level Political Forum (Hlpf) del 2018 sullo sviluppo sostenibile. Le valutazioni nazionali volontarie saranno consegnate da: Albania, Andorra, Armenia, Australia, Bahamas, Bahrein, Benin, Bhutan, Cabo Verde, Canada, Colombia, Repubblica Dominicana, Ecuador, Egitto, Grecia, Guinea, Ungheria, Islanda, Irlanda, Giamaica, Kiribati , Repubblica Popolare Democratica del Laos, Lettonia, Libano, Lituania, Mali, Malta, Messico, Namibia, Niger, Paraguay, Polonia, Qatar, Repubblica del Congo, Romania, Arabia Saudita, Senegal, Singapore, Slovacchia, Spagna, Sri Lanka, Palestina, Sudan, Svizzera, Togo, Emirati Arabi Uniti, Uruguay e Vietnam.
  • Transparency International Ue (Ti Ue) ha sviluppato tre principi fondamentali per ottenere una maggiore trasparenza e democrazia nell'Eurozona. L'obiettivo di questo lavoro è quello di garantire che le promesse siano mantenute per aumentare la trasparenza e la legittimità democratica, in quanto le istituzioni dell'eurozona saranno sottoposte a importanti riforme nei prossimi anni.

In questi giorni il sito asvis.it si è anche occupato di:

  • Il parere reso dal Senato, dopo quello della Camera circa l’individuazione degli indicatori di Benessere equo e sostenibile (Bes) che in base alla legge di riforma del bilancio entreranno a far parte del prossimo Documento di economia e finanza per valutare il progresso della società italiana su parametri che non siano limitati al prodotto interno lordo.
     
  • L'accordo raggiunto tra Parlamento europeo e Commissione sull'aumento dei finanziamenti previsti per l'European Fund for Strategic Investments (Efsi) all’interno del Piano Juncker per gli investimenti in Europa. Da 315 miliardi a 500, entro il 2020, di cui su proposta della Commissione, verrà riservato un 40% per finanziare progetti nell’ambito della lotta al cambiamento climatico.
     
  • La trasformazione dell’industria dell’automobile che sta favorendo in tutto il mondo la transizione ai veicoli elettrici. Ma l’Europa con un position paper presentato dall’Associazione dei costruttori europei di automobili (Acea) ha proposto di rinviare dal 2021 al 2030 il taglio del 20% delle emissioni di CO2 delle auto.
     
  • Lo studio “Exploring Child Marriage Around the World” della piattaforma di elaborazione analitica Gallup secondo cui tra il 2011 e il 2015, in alcune zone dell’Asia e dell’Africa, è aumentata la percentuale di ragazzi e ragazze che si sposano tra i 15 e i 19 anni.
     
  • L’Osservatorio di Mauna Loa che ha effettuato uno studio secondo cui concentrazioni più elevate di anidride carbonica portino le specie vegetali a essere sempre più ricche di carboidrati, come il glucosio, e più povere di altri nutrienti che sono alla base della nutrizione umana.

Eventi più significativi delle settimane passate:

  • Il simposio “Sustainability in University Campuses” sul tema della sostenibilità applicata ai campus universitari ha avuto luogo a San Paolo (Brasile) dal 17 al 19 settembre.
  • Metropolitana Milanese MMacademy con il supporto scientifico di Nonsoloambiente, ha organizzato a Milano il 18 settembre un momento di confronto volto a incoraggiare un dialogo sul decreto correttivo n.56/2017, che stabilisce l’obbligatorietà dell’adozione dei Criteri Ambientali Minimi per gli acquisti della Pubblica Amministrazione.
  • L’International Conference on Sustainable Development (Icsd) si è tenuta a New York dal 18 al 19 settembre. Il tema di quest’anno è stato “Il mondo nel 2050: Guardando in avanti per lo sviluppo sostenibile”.
  • L’International Metropolis Conference 2017 è stata organizzata a L’Aia dal 18 al 22 settembre. Il tema della conferenza di quest'anno è stato la Migrazione e la Giustizia Globale.
  • Il Comitato Scientifico Plef del 19 settembre, a cui ha partecipato Norbert Lantschner, ideatore di CasaClima ed esperto internazionale di energia, clima e sostenibilità, ha affrontato il tema della transizione energetica in atto, soffermandosi in particolare sulle possibilità offerte dal settore edile, dove abbiamo il know how, i sistemi e le tecnologie per dare un sostanziale contributo in grado di migliorare il clima e la qualità dell’aria nelle nostre città e di fare crescere l’economia in modo più equo.
  • Il Workshop "Implementing SDGs in and by Europe: What role for NGOs in the new partnership?" si è tenuto a Parigi. Attori di diversi paesi e settori europei hanno interagito il 19 settembre in un ambiente informale al fine di chiarire le aspettative, scambiare le migliori pratiche e promuovere l'apprendimento reciproco. Al workshop ha partecipato anche Giulio Lo Iacono, responsabile relazioni con gli stakeholder di ASviS.
  • Unicredit ha organizzato il 20 settembre a Roma il Forum: Lo sviluppo sostenibile. L’obiettivo dell’evento è stato il confronto sulle iniziative da assumere a livello territoriale per promuovere in concreto modelli di business orientati ad obiettivi di sostenibilità ambientale, economica e sociale. Al forum ha partecipato anche Enrico Giovannini, portavoce dell'ASviS.
  • CSR Manager Network ha tenuto la conferenza "Allineare la strategia aziendale agli SDGs: rischi e opportunità". All'Incontro, che si è tenuto a Milano il 20 settembre, ha partecipato anche Giulio Lo Iacono, responsabile relazioni con gli stakeholder di ASviS.
  • Il Forum dell'Innovazione per la Salute, organizzato a Roma il 20 settembre con il supporto di Teva Italia, ha premiato i migliori progetti in grado di dare risposte ai crescenti bisogni di salute presso il Centro Congressi Roma Eventi.
  • Il 21 settembre ha avuto luogo il webinar “Global citizens for the future of food” organizzato da Fondazione Barilla Center for Food and Nutrition. Il webinar ha messo in evidenza l'importanza della cittadinanza globale per il raggiungimento degli SDGs, con particolare attenzione ai sistemi alimentari e al ruolo immenso che devono svolgere per riformare un futuro ecologico, sociale ed economico.
  • A New York in occasione dell’UNGC Leaders Summit 2017 del 21 settembre, è stata dedicata particolare attenzione al tema delle partnership pubblico-private per il raggiungimento degli Global Goals 2030.
  • L'annuale Social Innovation Tournament della Banca Europea per gli Investimenti si è tenuto a Riga il 21 settembre. L'evento viene organizzato ogni anno in un Paese diverso per premiare i migliori imprenditori sociali europei. I vincitori di quest'anno sono stati scelti tra 15 progetti innovativi ad impatto sociale, etico o ambientale.
  • La conferenza "Il Welfare e i perdenti della globalizzazione: le politiche sociali di fronte a nuove e vecchie disuguaglianze" si è tenuta a Forlì dal 21 al 23 settembre per il decimo anniversario di ESPAnet Italia, in cui la comunità di analisti delle politiche sociali è stata chiamata a interrogarsi sul ruolo del welfare di fronte a diverse sfide correnti e sulla sua capacità di sviluppare nuove forme d’integrazione e redistribuzione a livello locale, nazionale e sovra-nazionale a fronte di una realtà economica, sociale e politica sempre più disgregata.
  • WeWorld Onlus ha presentato ad Amatrice il 22 settembre i risultati del progetto "Aiuto Diretto" ad un anno dal terremoto di Amatrice. WeWorld Onlus è intervenuta nel settembre 2016 con un progetto di sostegno alla ricostruzione e alla ripresa delle attività lavorative, sociali ed educative delle popolazioni colpite, con particolare attenzione alle donne.
  • Il Green Destinations Networking Meeting si è tenuto a Rimini il 22 settembre e si è  trattato di un confronto tra gli attori italiani del turismo e ha promosso il network italiano del turismo sostenibile nell'ambito del Festival IT.A.CA' del Turismo Responsabile.
  • A Chieti si è tenuto l’11° Convegno italiano dei sociologi dell'ambiente il 22 e il 23 settembre. Al cuore del convegno si collocano i rapporti tra mutamenti ambientali e territori, nonché tra impatti ambientali e flussi migratori. la tavola rotonda conclusiva è stata introdotta da Donato Speroni, responsabile della redazione web di ASviS.
  • Il Convegno Economia solidale e sviluppo sostenibile si è tenuto il 23 settembre a Palazzo Bernabei nella Sede dell'Università di Perugia ad Assisi.

Prossimi eventi:

  • 25 settembre – A Bruxelles avrà luogo la conferenza "Monitoring of the implementation of SDGs". Per il secondo anniversario dell'adozione dell'Agenda per lo sviluppo sostenibile del 2030 e dei suoi 17 obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG), l'European Economic and Social Committee ha organizzato un dibattito pubblico che esplorerà come il monitoraggio dell'attuazione degli SDG dovrebbero assumere forma nell'UE.
  • 25 settembre – A Roma presso l’Università degli Studi Roma Tre ‐ Scuola di Economia e Studi Aziendali, si tiene il seminario “La nuova agenda 2030: una sfida per politiche coerenti e processi di trasformazione verso un mondo sostenibile”. Questo seminario punta a identificare alcune piste di riflessione che verranno sviluppate nei prossimi mesi, sollecitando il contributo di accademici e di reti della società civile nell’analizzare aspetti che si presentano come il cuore stesso dell’Agenda 2030, colta nella sua dimensione di stimolo al cambiamento delle pratiche e del modo stesso di intendere lo sviluppo. All'evento partecipa anche Enrico Giovannini, portavoce dell'ASviS.
  • 25 – 29 settembre – A Roma si tiene il Secondo meeting annuale dell'Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo (Aics) “L'agenzia e la nuova strategia italiana della cooperazione internazionale”. Al convegno partecipa anche Enrico Giovannini, portavoce dell'ASviS.
  • 26 – 27 settembre – A Lucca si tiene la 2° edizione di "Dal dire al fare”. La Fondazione Global Compact Network Italia organizza l'Italian Business & SDGs Annual Forum 2017 che si terrà il 26 e il 27 settembre dalle ore 9.00 alle ore 16.30 a Lucca, nella sede di Palazzo Pfanner in via degli Asili 33. Il Forum sarà ospitato dal Gruppo Sofidel ed è organizzato con il supporto di A2A e Edison.
  • 27 settembre – A Roma si terrà il dibattito su “L’Africa nel secolo della nuova energia”. L’evento avrà luogo dalle ore 18:00, presso l’Auditorium Enel - viale Regina Margherita, 125.
  • 27 settembre – A Roma avrà luogo l’evento “Hotel Rewind”. L'obiettivo del convegno sarà quello di puntare ad un turismo ecologicamente, socialmente ed economicamente sostenibile per avvicinare i diversi attori ai temi della sostenibilità: perché la spinta al futuro del nostro Paese passa anche attraverso il turismo.
  • 27 - 28 settembre – A Serra San Bruno sarà organizzato il I° Festival del Turismo Sostenibile. Il Comune di Serra San Bruno, il Club per l’Unesco di Vibo Valentia - MedExperience, con la collaborazione della ProLoco di Serra San Bruno, dell Museo della Certosa e del Parco Regionale delle Serre.
  • 28 settembre - A Roma, presso la Camera dei Deputati, l’Alleanza presenterà il Rapporto ASviS 2017. Il documento analizza i progressi compiuti dall’Italia, dall’Unione europea e dal mondo nell’attuazione dell’Agenda 2030, valuta la misura in cui le politiche messe in campo finora in Italia consentiranno all’Italia di centrare gli Obiettivi di sviluppo sostenibile e presenta le proposte che le 175 organizzazioni che aderiscono all'Alleanza formulano alle istituzioni, ai partiti e ai movimenti politici, nel momento in cui questi ultimi stanno preparando le loro piattaforme programmatiche in vista delle prossime elezioni. La presentazione del Rapporto avrà inizio alle 10.30.
  • 28 settembre – A Roma Enea terrà la conferenza "Ricerca, innovazione e trasferimento tecnologico per la cooperazione allo sviluppo”. L’evento vuole essere un momento di approfondimento e confronto con i protagonisti del Sistema nazionale della Cooperazione e delle principali Istituzioni internazionali sul contributo di ricerca e innovazione tecnologica al trasferimento di competenze, capacità professionali e finanziarie per gli obiettivi dell’Agenda 2030 e lo sviluppo socio-economico nei Paesi terzi con particolare riferimento anche a quelli d’origine delle migrazioni.
  • 28 settembre – È la Giornata dedicata al Dialogo Interculturale. Si tratta di una manifestazione promossa da Intercultura e dall’Efil (European Federation of Intercultural Learning), intesa a stimolare l’opinione pubblica a riflettere sull’educazione interculturale e sulla costruzione di un mondo in cui il dialogo tra persone diverse sia un elemento fondamentale della vita quotidiana. Quest’anno Intercultura, da sempre promotrice di questa giornata, collaborerà con l’ASviS (Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile) con lo scopo di offrire un contributo alla promozione di alcuni gli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite.
  • 29 settembre – A Bologna si tiene l’Italian National Workshop on UI GreenMetric che mira a mettere in evidenza l'impegno delle università italiane verso un approccio sostenibile a 360 ° in termini di impostazione e infrastrutture, energia e cambiamenti climatici, gestione dei rifiuti, gestione delle acque, trasporti e istruzione a livello internazionale. La classifica mondiale UI GreenMetric rappresenta uno strumento affidabile per il confronto nazionale e internazionale.
  • 29 settembre – A Venezia si tiene la premiazione del concorso fotografico promosso da Iccg "Gli impatti dei cambiamenti climatici in Italia. Fotografie del presente per capire il futuro". L’evento di premiazione e di presentazione del dossier sarà l’occasione per discutere con i ricercatori dell’Iccg e alcuni membri della giuria il tema degli impatti dei cambiamenti climatici in Italia e delle azioni di adattamento necessarie, partendo dall’osservazione delle foto ammesse al concorso. L’evento è organizzato in collaborazione con Università Ca’Foscari Venezia, nella cornice di Venetonight 2017, la Notte Europea dei Ricercatori.
  • 29 – 30 settembre e 1 ottobre – A Roma avrà luogo la conferenza CSVnet 2017 dedicata ai temi della revisione del sistema dei Centri di Servizio per il Volontariato con il titolo “Al centro per tutti: il volontariato che accoglie il cambiamento”.
  • 3 ottobre – A Roma l’Associazione italiana per la direzione del personale (Aidp) ha organizzato la conferenza “#Managerialità e progettualità nel dialogo tra #Territori”. L’evento sollecita la necessità di confrontarsi per definire un percorso di Governance sullo sviluppo sostenibile: di modelli strutturati, di azione coordinata, capaci di coinvolgere attori e Stakeholders locali, nazionali e internazionali, così da migliorare l’efficacia e l’efficienza degli sforzi che dovranno essere profusi nei prossimi anni sui territori. Si analizzeranno due best practice già in azione su questioni strategiche e impattanti i territori. All'evento partecipa anche Donato Speroni, responsabile della redazione web di ASviS.
  • 3 - 4 ottobre – A Milano avrà luogo la quinta edizione de Il Salone della CSR e dell'Innovazione Sociale il cui titolo è “L'arte della sostenibilità”: la bellezza del fare bene e il piacere di condividere passioni, valori, risultati: la sostenibilità come visione per il futuro. Per costruire nuove prospettive in sistemi interconnessi dove i tempi sono accelerati e solo il cambiamento è immutabile.

Per ricevere la nostra Newsletter iscriviti qui: https://goo.gl/Bp3m4v

lunedì 25 settembre 2017

Aderenti

Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile - ASviS
Via Farini 17, 00185 Roma C.F. 97893090585 P.IVA 14610671001

Licenza Creative Commons
This work is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale