per dare un futuro alla vita   
e valore al futuro

CONSUMO E PRODUZIONE RESPONSABILI

Garantire modelli sostenibili di produzione e di consumo

A livello globale, il Material footprint, che indica i flussi di risorse minerali e organiche che sono state rimosse dall’ambiente per produrre un bene, è passato dai 48,5 miliardi di tonnellate del 2000 a 69,3 miliardi di tonnellate nel 2010. In Italia aumentano riciclo e raccolta differenziata e diminuisce il consumo di energia e materia, ma bisogna lavorare di più sulla dimensione sociale.

Articoli

La European Food Banks Federation organizza a Roma l’Annual Convention 2019 “Towards the next decade, together”

di Angela Frigo, Secretary General, European Food Banks Federation

La Feba Annual Convention 2019 è stata organizzata in collaborazione con la Fondazione Banco Alimentare Onlus e si è svolta dal 15 al 18 maggio 2019 a Roma con l’obiettivo di affrontare il futuro dei Banchi Alimentari in Europa.
11 luglio 2019

La Feba Annual Convention 2019 è stata organizzata dalla European Food Banks Federation (Feba) in collaborazione con la Fondazione Banco Alimentare Onlus e si è svolta dal 15 al 18 maggio 2019 a Roma. Ogni anno la Feba organizza una Convention annuale in uno dei suoi Paesi membri e per il 2019 è stata scelta l’Italia in occasione dei suoi 30 anni di costituzione.

La Convention ha riunito più di 100 partecipanti provenienti da 31 Paesi, tra cui food banker, policy-maker, partner, esperti del settore e altri rappresentanti di Ong.                                                    

Il tema di quest'anno era "Towards the next decade, together” con l'esplicito intento di affrontare il futuro dei Banchi Alimentari in Europa. Ma la Convention si è concentrata anche sull'importanza di rafforzare i legami all'interno della rete europea dei Banchi Alimentari e con tutti gli stakeholder: istituzioni pubbliche, filiera agro-alimentare e altre Ong. È stata l'occasione per condividere le migliori conoscenze e prassi esistenti e per identificare gli obiettivi e le azioni future che possono concretamente contribuire al conseguimento degli Obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals, o in forma abbreviata SDGs) delle Nazioni Unite, in particolare gli SDGs 2 e 12.3.

«La European Food Banks Federation vuole svolgere un ruolo chiave nelle sfide future e la nostra Annual Convention è stata il luogo privilegiato per discutere e definire il futuro dei Banchi Alimentari europei insieme ai nostri membri e partner», ha affermato Jacques Vandenschrik, presidente della European Food Banks Federation.

Il 15 maggio, la Feba Annual Convention è stata introdotta dal 1° International Meeting “Achieving together the SDG 12.3 – Concrete actions preventing food waste”, che si è svolto presso la sede della Fao a Roma ed è stato organizzato con il patrocinio dell’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS). Dopo i keynote speech di Alessandro Perego, professore di Logistic Management e Gestione dei Sistemi Logistici e Produttivi al Politecnico di Milano, e Jamie Morrison, Food System Management Team Leader della Fao, 14 relatori hanno raccontato a più di 160 persone pratiche concrete di prevenzione dello spreco alimentare nei diversi settori e Paesi, in linea con gli Obiettivi di sviluppo sostenibile. Il Meeting si è chiuso con l’intervento finale di Enrico Giovannini, portavoce dell’ASviS.

La sera stessa i partecipanti hanno celebrato il 30esimo anniversario della Fondazione Banco Alimentare Onlus. Durante i festeggiamenti Jacques Vandenschrik, presidente Feba, ha salutato Andrea Giussani e Antonio Oliva, presidente e vicepresidente uscenti di Fbao, ringraziandoli per il loro operato e per la loro collaborazione durante questi anni, donando a nome di tutta la Feba e dei Banchi Alimentari europei un regalo molto simbolico: l’adozione della guglia di San Francesco del Duomo di Milano.

Il 16 e 17 maggio la Feba Annual Convention si è concentrata sul futuro dei Banchi Alimentari in Europa: “Towards the next decade, together” presso Villa Aurelia a Roma. Con i saluti iniziali, il presidente della Feba ha ricordato: «Nel 2015 è stata approvata l’Agenda 2030 con i suoi 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile. I Banchi Alimentari stanno contribuendo al raggiungimento degli SDGs, specialmente il numero 2, “sconfiggere la fame”, e il numero 12, “consumo e produzione responsabili”. Questi sono obiettivi per tutti noi». Dopo gli interventi dei rappresentati della Commissione europea, gli oltre 100 partecipanti si sono suddivisi in otto tavoli di lavoro, ognuno su uno specifico tema. I lavori sono proseguiti anche il giorno successivo. L'obiettivo è stato quello di aprire una discussione sulle principali sfide che avvengono a livello globale (Think Global), per comprendere le loro implicazioni a livello locale (Act Local) e per capire come sfruttare al meglio tali cambiamenti a beneficio dei Banchi Alimentari europei (Share Global). I partecipanti hanno avuto l'opportunità di intervenire durante i tavoli di lavoro e lo scambio di informazioni e buone pratiche ha arricchito il dibattito delle due giornate.

Infine, il 18 maggio i partecipanti hanno avuto l'opportunità unica di partecipare ad un'udienza privata con Sua Santità Papa Francesco. Sua Santità ha accolto 200 persone tra food banker, aziende, collaboratori e famiglie, ringraziando tutti per l’importante lavoro quotidiano e augurando a tutti di continuare a svolgerlo e sottolineando che «quello che fate senza tante parole lancia un messaggio: non è cercando il vantaggio per sé che si costruisce il futuro; il progresso di tutti cresce accompagnando chi sta indietro». Scopri i discorsi e le immagini di questa fantastica giornata.

Per trovare maggiori informazioni, guardare i video e scaricare discorsi, presentazioni e immagini della Feba Annual Convention 2019, visita https://annualconvention2019.eurofoodbank.org/.

 

 

Aderenti

Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile - ASviS
Via Farini 17, 00185 Roma C.F. 97893090585 P.IVA 14610671001

Licenza Creative Commons
This work is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale