per dare un futuro alla vita   
e valore al futuro

CONSUMO E PRODUZIONE RESPONSABILI

Garantire modelli sostenibili di produzione e di consumo

A livello globale l’impronta ecologica cresce a un ritmo maggiore del Pil. L’Italia registra progressi nell’indice di circolarità della materia e nella percentuale di riciclo dei rifiuti, è costante la diminuzione del consumo di materiale interno per unità di Pil. È il Lazio la regione che mostra l’avanzamento più incisivo.

La sostenibilità come non ve l’hanno mai spiegata: i video ASviS sull’Agenda 2030

Raccontare la complessità in poche semplici parole, per scoprire come anche problematiche che spesso sembrano più grandi di noi siano in realtà molto più vicine di quanto pensiamo. Questo l’obiettivo del ciclo di video dell’Alleanza. 13/1/23

Sempre più spesso sentiamo usare il termine sostenibilità, ma che cosa significa davvero? L’ASviS lo racconta in cinque brevi video dedicati all’Agenda 2030 delle Nazioni unite e alle tre dimensioni dello sviluppo sostenibile: ambientale, economica e sociale. Pianeta, prosperità, persone, pace, partnership: in queste cinque parole chiave è racchiuso il senso dei 17 Obiettivi dell’Agenda globale. Una bussola per affrontare le sfide globali e creare un mondo più equo e sostenibile entro il 2030. Non c’è molto tempo. La buona notizia? Ognuno di noi può dare il proprio contributo!

Lo sviluppo sostenibile in poche semplici parole

 

Di cosa parliamo quando diciamo Agenda 2030: ecco lo sviluppo sostenibile che vogliamo

 

Quando si parla di sostenibilità si pensa alla salvaguardia dell’ambiente, delle specie animali e vegetali. Alla base di tutte le attività umane infatti c'è la salute degli ecosistemi e la tutela della biodiversità perché se respiriamo, beviamo e mangiamo è grazie alle risorse naturali che la Terra ci offre.

 

#Earthday e sostenibilità ambientale: tuteliamo il nostro Pianeta!

 

Le risorse naturali su cui è basata oggi la nostra economia non sono illimitate e il loro sovrasfruttamento può modificare significativamente gli equilibri del Pianeta. Occorre quindi adottare un nuovo modello globale fondato sull'economia circolare e un consumo e una produzione responsabili.

 

La dimensione economica dello sviluppo sostenibile: tuteliamo le nostre risorse!

 

L’Agenda 2030 ha l’obiettivo di garantire lo sviluppo sostenibile senza lasciare nessuno indietro. Profonde disuguaglianze però sono ancora presenti nelle nostre società. In Italia un giovane su sette tra i 18 e i 24 non ha un diploma o una qualifica e questo può condizionare diversi aspetti della vita, da un salario più basso a una minor partecipazione alla vita pubblica.

 

 

Guarda anche il video istituzionale ASviS sull’Agenda 2030

 

di Maddalena Binda

 

NdR: Tutti i Goal dell’Agenda 2030 sono strettamente collegati e interdipendenti tra loro. La suddivisione proposta in questa serie di video nelle tre dimensioni dello sviluppo sostenibile (ambientale, economica e sociale) è solo una delle possibili interpretazioni proprio per la natura trasversale dei singoli Goal.

 

Venerdì 13 Gennaio 2023

Aderenti

Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile - ASviS
Via Farini 17, 00185 Roma C.F. 97893090585 P.IVA 14610671001

Licenza Creative Commons
This work is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale