per dare un futuro alla vita   
e valore al futuro

ISTRUZIONE DI QUALITA'

Assicurare un’istruzione di qualità, equa ed inclusiva, e promuovere opportunità di apprendimento permanente per tutti

Nel mondo sono 750 milioni gli adulti analfabeti, due terzi dei quali sono donne. In Italia permangono forti disuguaglianze tra le regioni, dovute al divario del Mezzogiorno rispetto alla media nazionale, evidente per la quota di laureati tra i 30-34 anni (21,6% nel Mezzogiorno, rispetto alla media nazionale del 26,9%) e per l'uscita precoce dal sistema di formazione che si attesta al 18,5% rispetto alla media italiana del 14%.

Alta sostenibilità: il ritorno a scuola tra incertezza e messa in sicurezza

Per il rientro scolastico, necessario garantire edifici sicuri. Ne hanno parlato nella rubrica ASviS su Radio Radicale Manieri e Po con Ascani (viceministro Istruzione), Fregonara (Corriere della Sera), Gavosto (fondazione Agnelli). [AUDIO] 11/5/20

Il settore dell’istruzione è stato uno dei primi ad essere travolto duramente dall’emergenza sanitaria. Milioni di bambini, ormai da mesi, sono a casa alle prese con la didattica a distanza e costretti a un isolamento ancora più difficile rispetto a quello toccato agli adulti. Così si fa sempre più urgente studiare un piano che consenta il rientro a scuola in sicurezza.

 

Ma le criticità del mondo dell’istruzione sono legate anche all’aspetto infrastrutturale. Un problema di lungo corso che ora più che mai richiede di essere affrontato.

 

Non si può pensare infatti a un ritorno alle consuete lezioni in classi sovraffollate e strutture pericolanti se si vuole garantire che il diritto all’istruzione torni ad essere pienamente goduto e sia al contempo garantito il diritto alla salute.

 

L’associazione dei presidi, i sindacati degli insegnanti puntano i piedi dicendo di non essere disposti a tornare in classe se gli edifici non assicurano la sicurezza standard contro il contagio. Impresa ardua poterglielo garantire considerato lo stato delle scuole del Paese, la maggior parte delle quali è di costruzione ultracinquantennale.

 

E allora sarà davvero possibile rientrare in classe a settembre? Con quali modalità? E per l'esame di maturità quando mancano ormai 35 giorni?

 

Ne hanno discusso a Radio Radicale, nella rubrica Alta sostenibilità a cura di ASviS condotta questa settimana da Ruggero Po e Valeria Manieri, con gli ospiti Anna Ascani, viceministro dell'istruzione, Gianna Fregonara, responsabile desk educazione Corriere della Sera, Andrea Gavosto, direttore della fondazione Agnelli.

 

ASCOLTA L'ULTIMA PUNTATA - Alta sostenibilità: il ritorno a scuola tra incertezza e messa in sicurezza

 

Anna Ascani, viceministro dell'Istruzione

 

 

 

 
Gianna Fregonara, responsabile desk educazione Corriere della Sera
 
 
 
 
Andrea Gavosto, direttore della Fondazione Agnelli
 
 
 
 
 
Vai all'archivio delle puntate di Alta sostenibilità, la trasmissione di ASviS a cura di Valeria Manieri ed Elis Viettone, in onda il lunedì dalle 12:30 alle 13:00 su Radio Radicale.
 
Lunedì 11 Maggio 2020
#AltaSostenibilità #goal4 #goal11

Aderenti

Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile - ASviS
Via Farini 17, 00185 Roma C.F. 97893090585 P.IVA 14610671001

Licenza Creative Commons
This work is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale