per dare un futuro alla vita   
e valore al futuro

ISTRUZIONE DI QUALITA'

Assicurare un’istruzione di qualità, equa ed inclusiva, e promuovere opportunità di apprendimento permanente per tutti

Nel mondo sono 750 milioni gli adulti analfabeti, due terzi dei quali sono donne. In Italia permangono forti disuguaglianze tra le regioni, dovute al divario del Mezzogiorno rispetto alla media nazionale, evidente per la quota di laureati tra i 30-34 anni (21,6% nel Mezzogiorno, rispetto alla media nazionale del 26,9%) e per l'uscita precoce dal sistema di formazione che si attesta al 18,5% rispetto alla media italiana del 14%.

Alta sostenibilità: la grande sfida che attende le università e i futuri studenti

Nel post-covid anche il mondo accademico dovrà ripensarsi. Questo il tema della rubrica ASviS su Radio Radicale con Manieri e Po. Ospiti Manfredi (ministro Istruzione), Ferrario (istituto Tosi), Lombardi (Rus). [AUDIO] 18/5/20

 

Che la Pandemia abbia colto impreparato gran parte del mondo dell’istruzione è ormai un dato di fatto. Ma con altrettanta celerità istituti scolastici e università hanno risposto all’emergenza riconvertendo le lezioni frontali con la didattica a distanza.

Le criticità legate a questo nuovo approccio sono però presto emerse: per tanti studenti le lezioni on line semplicemente non sono risultate accessibili per assenza o scarsità di connessione, per non possedere un device o per situazioni familiari difficili. È per questo che la scuola è chiamata a ripensarsi per diventare più efficiente e inclusiva, scongiurando al contempo il rischio che la didattica a distanza venga presa come un gioco e si perda il focus sul merito.

Ma se l’impatto più forte di questo repentino cambiamento si è manifestato sul sistema d’istruzione inferiore, anche il mondo universitario deve prepararsi a un futuro nuovo. Durante la Pandemia è emerso con forza il ruolo “civico” che le università rivestono nei territori, affiancando spesso gli amministratori locali con studi e ricerche di qualità. Ma le università devono anche preparare i propri studenti al futuro puntando sulle competenze trasversali che tengano conto della complessità e delle interconnessioni dei sistemi.

Come coniugare questa sfida con l’annoso problema della scarsità di borse di studio, delle tasse e di una didattica a distanza che rischia di diventare la normalità?


Ne hanno discuteranno a Radio Radicale, nella rubrica Alta sostenibilità a cura di ASviS condotta questa settimana da Ruggero Po e Valeria Manieri, gli ospiti Gaetano Manfredi, ministro dell'Università e della ricerca, Amanda Ferrario, dirigente scolastico Istituto tecnico economico Enrico Tosi Busto Arsizio (membro del comitato di esperti del ministero dell'Istruzione), Patrizia Lombardi, presidente della Rus - Rete delle università per lo sviluppo sostenibile.

ASCOLTA L'ULTIMA PUNTATA - Alta sostenibilità: la grande sfida che attende le università e i futuri studenti 

Gaetano Manfredi, ministro dell'Università e della ricerca







Amanda Ferrario, dirigente scolastico Istituto Tosi 

 





Patrizia Lombardi, presidente della Rus



 


Vai all'archivio delle puntate di Alta sostenibilità, la trasmissione di ASviS a cura di Valeria Manieri ed Elis Viettone, in onda il lunedì dalle 12:30 alle 13:00 su Radio Radicale.

 

Guarda anche:

Lunedì 18 Maggio 2020
#goal4 #AltaSostenibilità

Aderenti

Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile - ASviS
Via Farini 17, 00185 Roma C.F. 97893090585 P.IVA 14610671001

Licenza Creative Commons
This work is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale