per dare un futuro alla vita   
e valore al futuro

ISTRUZIONE DI QUALITA'

Assicurare un’istruzione di qualità, equa ed inclusiva, e promuovere opportunità di apprendimento permanente per tutti

Nel mondo sono 750 milioni gli adulti analfabeti, due terzi dei quali sono donne. In Italia permangono forti disuguaglianze tra le regioni, dovute al divario del Mezzogiorno rispetto alla media nazionale, evidente per la quota di laureati tra i 30-34 anni (21,6% nel Mezzogiorno, rispetto alla media nazionale del 26,9%) e per l'uscita precoce dal sistema di formazione che si attesta al 18,5% rispetto alla media italiana del 14%.

Notizie

Al via la 2a edizione della scuola ASviS per il benessere e il futuro dei territori

Formare le amministrazioni locali su governance sostenibile e corretta gestione dei fondi del Pnrr: questo l’obiettivo dell’iniziativa ASviS, in collaborazione con Fondazione Enel e Rete Rus. Candidature fino al primo giugno. 9/05/22

Prorogate al 5 giugno le iscrizioni per la “Scuola per il benessere e il futuro dei territori”, il percorso formativo dedicato a rappresentanti delle amministrazioni pubbliche locali, in particolare dei comuni, e funzionari pubblici.

La Scuola. Organizzata dall’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS), in collaborazione con la Fondazione Enel, la Rete delle università per lo sviluppo sostenibile (Rus) e altri soggetti locali e con la partecipazione delle Regioni, l’Associazione nazionale comuni italiani (Anci), l’Unione delle Province d’Italia (Upi) e l’Associazione autonomie locali italiane (Ali), la Scuola fornisce una formazione di alto profilo sui temi della sostenibilità ponendo particolare attenzione al futuro delle città e dei territori e affrontando in modo integrato i temi della sostenibilità ambientale, economica e sociale.

Le nuove edizioni. Dopo Emilia-Romagna e Liguria, le prossime edizioni saranno dedicate in particolare agli amministratori locali di Puglia e Lazio. Le due Regioni saranno protagoniste del focus tematico di una scuola che intende offrire, oltre a una panoramica sulle tante e diverse tematiche ambientali e sociali che attraversano il Paese, strumenti concreti su richieste e opportunità che arriveranno da una corretta gestione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr).

Struttura. Le attività didattiche si svolgeranno in forma ibrida, online e in presenza. Il percorso formativo, che si articola in tre fasi basate su apprendimento individuale, approfondimenti tematici (webinar) e laboratori, sarà arricchito dalla partecipazione attiva di accademici, rappresentanti delle istituzioni e delle organizzazioni.

Tematiche. La scuola affronterà in modo integrato i temi della sostenibilità ambientale, economica e sociale, mantenendo un’impostazione interdisciplinare, attenta agli indispensabili meccanismi di monitoraggio ma soprattutto alla promozione di soluzioni concrete partendo da esempi di buone pratiche e innovazione. Verranno approfonditi i principali strumenti per far fronte alle sfide poste dallo sviluppo sostenibile e per la territorializzazione degli Obiettivi dell’Agenda 2030.

Modalità di partecipazione. La scuola è aperta a partecipanti provenienti da tutto il Paese. Per i candidati selezionati sono previste borse di studio “Full Scholarship”, offerte dalla Fondazione Enel. Sul sito dell’ASviS sono disponibili i bandi per lEdizione Lazio e per l’Edizione Puglia.
È possibile iscriversi a una delle due edizioni compilando i rispettivi moduli online - per il Lazio o per la Puglia - entro il 5 giugno 2022.

Ulteriori informazioni sono disponibili sulla pagina dedicata del sito ASviS e contattando l’area Formazione dell’Alleanza all’indirizzo formazione@asvis.net.

Martedì 10 Maggio 2022

Aderenti

Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile - ASviS
Via Farini 17, 00185 Roma C.F. 97893090585 P.IVA 14610671001

Licenza Creative Commons
This work is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale