Sviluppo sostenibile
Lo sviluppo che consente alla generazione presente di soddisfare i propri bisogni senza compromettere la possibilità delle generazioni future di soddisfare i propri.

L'Agenda 2030 dell'Onu per lo sviluppo sostenibile
Il 25 settembre 2015, le Nazioni Unite hanno approvato l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, un piano di azione globale per le persone, il Pianeta e la prosperità.

Goal e Target: obiettivi e traguardi per il 2030
Ecco l'elenco dei 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals - SDGs) e dei 169 Target che li sostanziano, approvati dalle Nazioni Unite per i prossimi 15 anni.

Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile
Nata il 3 febbraio del 2016 per far crescere la consapevolezza dell’importanza dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e per mobilitare allo scopo di realizzare gli Obiettivi di sviluppo sostenibile.

I nostri Progetti per orientare verso uno sviluppo sostenibile

Contatti: Responsabile Rapporti con i media - Niccolò Gori Sassoli.
Scopri di più sull'ASviS per l'Agenda 2030

The Italian Alliance for Sustainable Development (ASviS), that brings together almost 300 member organizations among the civil society, aims to raise the awareness of the Italian society, economic stakeholders and institutions about the importance of the 2030 Agenda for Sustainable Development, and to mobilize them in order to pursue the Sustainable Development Goals (SDGs).
 

Come i big data possono trasformare il governo delle città?

Il 5 maggio alle 17 il secondo appuntamento digitale di “QN Città future”, organizzato dal Gruppo Monrif in collaborazione con l’ASviS, per discutere di innovazione tecnologica al servizio di cittadini e cittadine.    5/5/22

GUARDA IL VIDEO

 

Giovedì 5 maggio alle 17 si è tenuta la nuova tappa di "QN città future", il percorso multimediale promosso dal Gruppo editoriale nazionale (QN Quotidiano nazionale) in collaborazione con l’Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile (ASviS) che intende coinvolgere cittadini e cittadine verso un comune obiettivo di sostenibilità, sollecitando la responsabilità sociale attraverso la sensibilizzazione su grandi temi globali quali innovazione, inclusione e green, verso le città del futuro. 

L’appuntamento “L’innovazione tecnologica al servizio dei cittadini. Come i big data possono trasformare il governo delle città” è stato dedicato al tema della smart governance e si è posto come obiettivo di riflettere su come le istituzioni dovrebbero implementare i servizi territoriali, renderli fruibili e comunicarli. Innovazione tecnologica e governo delle città sono due direttrici che stanno cambiando profondamente le vite delle persone, soprattutto per quanto riguarda la qualità della vita. Al centro di questi cambiamenti c’è l’utilizzo dei Big data, uno strumento essenziale per l’implementazione dei servizi digitali, dell’innovazione e delle smart city.

Hanno partecipato all’incontro alcuni rappresentanti delle amministrazioni locali di Toscana e Emilia-Romagna: Eugenio Giani, presidente della regione Toscana, Dario Nardella, sindaco di Firenze, e Ludovica Carla Ferrari, assessora alla Smart city del comune di Modena. Inoltre, interverranno Walter Vitali, coordinatore del gruppo di lavoro ASviS sul Goal 11 “Città e comunità sostenibili” , e Lorenzo Ferrante, Project Manager di Rekeep Digital, società del Gruppo Rekeep partner dell’evento. Modera Agnese Pini, direttrice La Nazione.

È stato possibile seguire la diretta su questa pagina, sulla pagina web dell’evento e sui canali social del Gruppo Monrif.

 

 

Giovedì 05 Maggio 2022

Aderenti