Sviluppo sostenibile
Lo sviluppo che consente alla generazione presente di soddisfare i propri bisogni senza compromettere la possibilità delle generazioni future di soddisfare i propri.

L'Agenda 2030 dell'Onu per lo sviluppo sostenibile
Il 25 settembre 2015, le Nazioni Unite hanno approvato l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, un piano di azione globale per le persone, il Pianeta e la prosperità.

Goal e Target: obiettivi e traguardi per il 2030
Ecco l'elenco dei 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals - SDGs) e dei 169 Target che li sostanziano, approvati dalle Nazioni Unite per i prossimi 15 anni.

Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile
Nata il 3 febbraio del 2016 per far crescere la consapevolezza dell’importanza dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e per mobilitare allo scopo di realizzare gli Obiettivi di sviluppo sostenibile.

I nostri Progetti per orientare verso uno sviluppo sostenibile

Contatti: Responsabile Rapporti con i media - Niccolò Gori Sassoli.
Scopri di più sull'ASviS per l'Agenda 2030

The Italian Alliance for Sustainable Development (ASviS), that brings together almost 300 member organizations among the civil society, aims to raise the awareness of the Italian society, economic stakeholders and institutions about the importance of the 2030 Agenda for Sustainable Development, and to mobilize them in order to pursue the Sustainable Development Goals (SDGs).
 

Forum Pa: i vincitori del “Premio Pa sostenibile e resiliente 2022”

Misurare, comunicare, formare e fare rete: questi i punti cardinali dei quattro progetti di sostenibilità nella Pubblica amministrazione premiati per il concorso proposto da FPA in collaborazione con ASviS.  20/6/22

Forum Pa è il più grande evento nazionale sulla modernizzazione della Pubblica amministrazione. Da 30 anni, questa manifestazione rappresenta il luogo di incontro e confronto sul tema tra decisori pubblici e operatori provenienti da Pa, aziende private, mondo accademico, organizzazioni della società civile e della cittadinanza organizzata.

Il Premio dedicato alla Pa sostenibile, realizzato in collaborazione con l’ASviS, è ormai una tradizione per Forum Pa: la prima edizione è stata avviata nel 2018 e in questi anni ha permesso di conoscere e far conoscere tante esperienze innovative realizzate sui territori.

Il premio mira a individuare le migliori soluzioni realizzate da amministrazioni (centrali e locali), ma anche da associazioni e startup, al fine di valorizzare, promuovere e sostenere il raggiungimento degli Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) fissati dall’Agenda 2030 dell’Onu e rilanciati dalle politiche di ripresa per il post-pandemia tracciate dall’Europa.

L’edizione 2022 ha affrontato i temi centrali della ripartenza del Paese e del settore della Pubblica amministrazione grazie ai fondi del Piano nazionale di ripresa e resilienza e della Programmazione europea. 

Categorie e vincitori. 12 i finalisti, tre per ognuna delle quattro categorie del premio, e infine quattro vincitori, sono stati premiati il 17 giugno all’interno dello Scenario “#innovatoriPA: progetti e persone per un’amministrazione innovativa e sostenibile”.

Misurare la sostenibilità. La prima categoria del premio era dedicata alle soluzioni che si concentrano sullo sviluppo e sull’utilizzo di indicatori per misurare l’impatto di diverse azioni in materia di sostenibilità, anche attraverso la raccolta, l’elaborazione e l’interpretazione dei dati per prendere decisioni. 

Vincitore per questa categoria:

Comunicare la sostenibilità. La seconda categoria del premio era dedicata alle soluzioni che puntano a comunicare, all’interno delle organizzazioni o all’esterno, gli obiettivi di sostenibilità e le azioni messe in atto dall’organizzazione per raggiungerli.
Vincitore per questa categoria:

  • Il clima che vogliamo. Area Comunicazione e Marketing Università degli Studi di Padova – Vince il premio grazie a “Il clima che vogliamo”, una serie di articoli pubblicata sul magazine online dell’Università, per realizzare un focus a 360 gradi che approfondisca, in modo rigoroso, i temi della crisi climatica in atto, rendendoli comprensibili, chiari e interessanti ad un pubblico eterogeneo, con una prevalenza nella fascia d’età 21/35 anni. Aspetto rilevante del progetto è la sua crossmedialità: i contenuti sono stati veicolati anche attraverso podcast, infografiche e video.
  • Gli altri due finalisti: Progetto “Illuminamente & Sei”; Sistema di wellfare aziendale sostenibile nell’università di Cagliari.

Formare sui temi della sostenibilità. La terza categoria del premio era dedicata alle soluzioni che mettono in atto attività, percorsi e iniziative di formazione rivolte a diverse categorie (studenti, dipendenti pubblici e privati, liberi professionisti, cittadini, ecc.) sui temi dello sviluppo sostenibile. Vincitore per questa categoria:

Fare Rete per raggiungere obiettivi di sostenibilità. La quarta categoria del premio era dedicata alle soluzioni che favoriscono la creazione di reti, network, partnership (a livello internazionale, nazionale o locale) per diffondere la cultura dello sviluppo sostenibile e/o per sviluppare progetti sugli SDGs dell’Agenda 2030.
Vincitore per questa categoria:

 

 

di Monica Sozzi

 

 

Lunedì 20 Giugno 2022

Aderenti