Sviluppo sostenibile
Lo sviluppo che consente alla generazione presente di soddisfare i propri bisogni senza compromettere la possibilità delle generazioni future di soddisfare i propri.

L'Agenda 2030 dell'Onu per lo sviluppo sostenibile
Il 25 settembre 2015, le Nazioni Unite hanno approvato l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, un piano di azione globale per le persone, il Pianeta e la prosperità.

Goal e Target: obiettivi e traguardi per il 2030
Ecco l'elenco dei 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals - SDGs) e dei 169 Target che li sostanziano, approvati dalle Nazioni Unite per i prossimi 15 anni.

Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile
Nata il 3 febbraio del 2016 per far crescere la consapevolezza dell’importanza dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e per mobilitare allo scopo di realizzare gli Obiettivi di sviluppo sostenibile.

I nostri Progetti per orientare verso uno sviluppo sostenibile

Contatti: Responsabile Rapporti con i media - Niccolò Gori Sassoli.
Scopri di più sull'ASviS per l'Agenda 2030

The Italian Alliance for Sustainable Development (ASviS), that brings together almost 300 member organizations among the civil society, aims to raise the awareness of the Italian society, economic stakeholders and institutions about the importance of the 2030 Agenda for Sustainable Development, and to mobilize them in order to pursue the Sustainable Development Goals (SDGs).
 

Un evento ASviS-Ecomondo sull’integrazione tra le transizioni verde e digitale

Il 15 settembre, durante la due giorni dedicata allo studio sui futuri scenari energetici e climatici, si è tenuto un appuntamento per illustrare come l’unione delle due transizioni possa aumentare la capacità di risposta alle crisi.     9/9/22

Giovedì 15 settembre, all’interno della due giorni “Digital green week” (14-15 settembre), dalle 14.00 alle 15.00 si è tenuto l’appuntamento “Ecologica e digitale: integrare le transizioni per affrontare le crisi”, su iniziativa di Ecomondo e dell’Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile.

Lo scopo dell’incontro è stato di illustrare come l’integrazione della previsione strategica dell’Unione europea nel quadro degli Obiettivi dell’Agenda Onu 2030 possa offrire il riferimento di sistema per comprendere come scelte politiche e iniziative economiche improntate a una forte capacità innovativa possano sostenere efficacemente la risposta all’emergenza in coerenza a una visione di lungo termine.

La crisi geopolitica determinata dall’invasione russa in Ucraina e la spinta in alto e fuori controllo del costo dell’energia stanno dando infatti un nuovo impulso alle politiche dell’Unione europea per le transizioni verde e digitale, concretizzando il principio dell’autonomia strategica aperta del nostro sistema economico-industriale.

Unire efficacemente le transizioni, perseguendo nel contempo obiettivi di equità e inclusione, così come illustrato nella previsione strategica 2022 dell’Ue, ha il potenziale di aumentare la capacità di risposta dell’Europa.

Vai al video dell'iniziativa

 

PROGRAMMA

  • Saluti e introduzione - Donato Speroni, Senior expert ASviS - Responsabile progetto flagship FUTURAnetwork
  • Integrare le transizioni verde e digitale: commento alla previsione strategica 2022 della Commissione europea - Luigi Di Marco, Area di Coordinamento ASviS, curatore della rubrica Europa dell’ASviS.
  • La transizione digitale per gli Obiettivi di sviluppo sostenibile - Elisabetta Cammarota, Responsabile ASviS progetti di partnership e accompagnamento.
  • Statistiche sulla transizione digitale in Italia: a che punto siamo - Alessandro Ciancio, Area di Ricerca ASviS.
Venerdì 09 Settembre 2022

Aderenti