Sviluppo sostenibile
Lo sviluppo che consente alla generazione presente di soddisfare i propri bisogni senza compromettere la possibilità delle generazioni future di soddisfare i propri.

L'Agenda 2030 dell'Onu per lo sviluppo sostenibile
Il 25 settembre 2015, le Nazioni Unite hanno approvato l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, un piano di azione globale per le persone, il Pianeta e la prosperità.

Goal e Target: obiettivi e traguardi per il 2030
Ecco l'elenco dei 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals - SDGs) e dei 169 Target che li sostanziano, approvati dalle Nazioni Unite per i prossimi 15 anni.

Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile
Nata il 3 febbraio del 2016 per far crescere la consapevolezza dell’importanza dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e per mobilitare allo scopo di realizzare gli Obiettivi di sviluppo sostenibile.

I nostri Progetti per orientare verso uno sviluppo sostenibile

Contatti: Responsabile Rapporti con i media - Lorenzo Scheggi Merlini

The Italian Alliance for Sustainable Development (ASviS), that brings together almost 300 member organizations among the civil society, aims to raise the awareness of the Italian society, economic stakeholders and institutions about the importance of the 2030 Agenda for Sustainable Development, and to mobilize them in order to pursue the Sustainable Development Goals (SDGs).
 

Online il sito del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2021, proponi un evento!

Sono aperte le candidature per la nuova edizione della più grande manifestazione della società civile italiana sui temi della sostenibilità, che si terrà dal 28 settembre al 14 ottobre. Partecipa candidando la tua iniziativa. [VIDEO]  27/5/21

VISITA IL SITO FESTIVALSVILUPPOSOSTENIBILE.IT

Torna il Festival dello sviluppo sostenibile. Si rinnova l’appuntamento con la più ampia e diffusa iniziativa italiana della società civile dedicata all’Agenda 2030 delle Nazioni Unite per sensibilizzare e mobilitare cittadini, giovani generazioni, imprese, associazioni e istituzioni sui temi della sostenibilità economica, sociale e ambientale. La manifestazione, organizzata dall’Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile (ASviS) grazie al contributo di tutti, si svolgerà dal 28 settembre al 14 ottobre in rete, nei territori italiani e nel resto del mondo, per diffondere la cultura della sostenibilità e realizzare un cambiamento culturale e politico che consenta all’Italia di raggiungere i 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs – Sustainable Development Goals) dell’Agenda 2030.

Partecipa candidando un evento. Puoi contribuire in prima persona alla costruzione di un futuro più sostenibile proponendo la tua iniziativa. Convegni, seminari, workshop, mostre, spettacoli, eventi sportivi, presentazioni di libri, documentari e molto altro ancora tra i format previsti dal Festival, che ogni anno accoglie migliaia di iniziative (sono state 2.789 in 4 anni) per coinvolgere, includere e dare voce alla società italiana. Gli eventi che comporranno il calendario dovranno svolgersi nei 17 giorni del Festival, tanti quanti gli SDGs (28 settembre-14 ottobre) o nei "dintorni", ovvero nella settimana precedente o successiva (21-27 settembre;15 -21 ottobre). Leggi le linee guida per l’organizzazione e scopri di più per candidare il tuo evento!

Il nuovo portale del Festival. Il sito festivalsvilupposostenibile.it, rinnovato nello stile per coinvolgere sempre di più i partecipanti e supportare gli organizzatori di eventi nell’ideazione e diffusione delle loro iniziative, sarà il punto di riferimento per far conoscere il calendario di incontri e offrirà notizie, video, immagini, documenti e molto altro ancora. Un portale in continua crescita per raccontare quotidianamente il Festival e raggiungere un numero sempre maggiore di partecipanti.

L’edizione 2021. Il quinto Festival dello Sviluppo Sostenibile si terrà in un anno importante e ricco di appuntamenti di rilievo internazionale, tra cui il G20 a presidenza italiana, la Cop26 sul clima a presidenza anglo–italiana e Expo Dubai. Il 2021 è un anno chiave per via del Piano nazionale di ripresa e resilienza, che traccia la strada da percorrere e rappresenta un’occasione unica non solo per ripartire, ma anche per costruire un futuro che sia realmente più sostenibile. La nuova edizione vedrà, oltre alle centinaia di iniziative in calendario, tre eventi organizzati dal Segretariato ASviS (occasione in cui sarà presentato anche il Rapporto annuale dell’Alleanza) ed eventi nazionali tematici a cura dei Gruppi di Lavoro dell’ASviS. Inoltre, sarà rafforzata la collaborazione con il Ministero degli Affari esteri e della cooperazione internazionale (Maeci) per diffondere sempre di più i messaggi della manifestazione anche all’estero.  Leggi il messaggio del presidente e portavoce dell’ASviS per saperne di più.


Vuoi rimanere aggiornato sul Festival dello Sviluppo Sostenibile?
Iscriviti alla newsletter!


Le tappe di avvicinamento al Festival. In attesa della grande manifestazione si tengono gli ASviS Live, gli appuntamenti digitali organizzati dall'Alleanza come percorso di avvicinamento al Festival dello Sviluppo Sostenibile, che intendono sollecitare e favorire il dibattito sulle politiche e sulle azioni per potenziare la resilienza trasformativa del sistema socio-economico nella direzione tracciata dall’Agenda 2030. Il 27 maggio il primo incontro, dedicato al Piano nazionale di ripresa e resilienza, per presentare le considerazioni aggiornate dell’Alleanza sul Pnrr e per illustrare gli impegni di esponenti chiave del Governo che avranno un ruolo centrale nella sua implementazione. Il 17 giugno si terrà il secondo ASviS Live, che verterà invece sul tema della parità di genere.

L’Alleanza, i suoi aderenti e i partner del Festival. L’ASviS è una rete di oltre 300 organizzazioni della società civile italiana, nata su iniziativa della Fondazione Unipolis e dell’Università di Roma “Tor Vergata” per far crescere nella società italiana, nei soggetti economici e nelle istituzioni la consapevolezza dell’importanza dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e per mobilitarli alla realizzazione degli SDGs. L’Alleanza organizza il Festival insieme ai suoi aderenti e con il supporto dei Partner: Coop, Costa, Enel, Ferrero, Lavazza, Tim, Unicredit, Unipol. L’iniziativa vedrà inoltre come Media Partner Ansa e Rai e la collaborazione di Comin&Partners e Saatchi & Saatchi. Ma la grande manifestazione è il frutto della collaborazione di tutti: i singoli eventi possono essere organizzati da chiunque voglia contribuire a portare l’Italia e il mondo su un sentiero di sviluppo sostenibile.

RIVEDI IL BEST OF DEL FESTIVAL DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE 2020

Scarica il documento

Leggi il comunicato stampa

 

di Flavia Belladonna

Venerdì 04 Giugno 2021

Aderenti