Sviluppo sostenibile
Lo sviluppo che consente alla generazione presente di soddisfare i propri bisogni senza compromettere la possibilità delle generazioni future di soddisfare i propri.

L'Agenda 2030 dell'Onu per lo sviluppo sostenibile
Il 25 settembre 2015, le Nazioni Unite hanno approvato l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, un piano di azione globale per le persone, il Pianeta e la prosperità.

Goal e Target: obiettivi e traguardi per il 2030
Ecco l'elenco dei 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals - SDGs) e dei 169 Target che li sostanziano, approvati dalle Nazioni Unite per i prossimi 15 anni.

Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile
Nata il 3 febbraio del 2016 per far crescere la consapevolezza dell’importanza dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e per mobilitare allo scopo di realizzare gli Obiettivi di sviluppo sostenibile.

I nostri Progetti per orientare verso uno sviluppo sostenibile

Contatti: Responsabile Rapporti con i media - Niccolò Gori Sassoli.
Scopri di più sull'ASviS per l'Agenda 2030

The Italian Alliance for Sustainable Development (ASviS), that brings together almost 300 member organizations among the civil society, aims to raise the awareness of the Italian society, economic stakeholders and institutions about the importance of the 2030 Agenda for Sustainable Development, and to mobilize them in order to pursue the Sustainable Development Goals (SDGs).
 

Fondazione Triulza: per i giovani il parco ideale ha natura, sport, tecnologia e spazi di creatività

Oltre 900 studenti di 42 classi primarie e secondarie di I grado, in 13 città della Lombardia, hanno partecipato ai due percorsi di co-progettazione sul futuro Parco del Cibo e della Salute di Mind. 17/6/22

13 città della regione Lombardia, 42 classi, oltre 900 studentesse e studenti coinvolti, tra i 6 e 14 anni, 9mila euro in premi per l’acquisto di attrezzature e/o attività didattiche. Questi i numeri dei due percorsi di co-progettazione promossi da Fondazione Triulza sul futuro Parco del Cibo e della Salute di Mind: il Concorso A City in Mind – organizzato in partnership con Arexpo, Lendlease, Human Technopole, Gruppo San Donato e il Consorzio Grana Padano, e il patrocinio di ASviS - Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile, Regione Lombardia, Comune di Milano e Patto dei Comuni del Nord Ovest Milano – e il percorso laboratoriale “ECOttimisti al lavoro per la sostenibilità” in collaborazione con Legambiente e Stripes Coop Sociale, sostenuto dalla Fondazione Comunitaria Nord Milano. 

Mind, l’area che ha ospitato Expo 2015, è oggi un laboratorio di innovazione urbana, sociale e ambientale, un sito in cui si studiano e sperimentano i temi della sostenibilità. Operazioni idriche e di forestazione urbana stanno contribuendo a configurare l’area come un grande polmone verde in cui si stanno insediando importanti funzioni e organizzazioni come il nuovo Istituto Ortopedico Galeazzi, il campus delle facoltà scientifiche dell’Università Statale di Milano, Human Technopole, Fondazione Triulza, numerose aziende.

La quarta edizione di “A City in Mind”. Il Concorso di idee “A City in Mind. Il Parco del Cibo e della Salute” ha chiesto ai ragazzi e alle ragazze di ideare e proporre attività temporanee da svolgere nel Parco: servizi, modalità di gestione e di coinvolgimento di amici, compagni e famiglia. 

L’obiettivo è quello di rendere il Parco del Cibo e della Salute di Mind vivo, partecipato e accogliente: un luogo adatto ad imparare e valorizzare la cultura della sostenibilità, della biodiversità, del benessere e della salute delle persone. 

 Il Goal di riferimento è l’Obiettivo 11 dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite “Città e comunità sostenibili”, che prevede comunque la promozione di buona parte degli Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) e che nei progetti ed elaborati delle classi potevano esser collegati e/o sviluppati insieme.

Dalle risposte degli studenti è emerso un forte spirito di resilienza, grande creatività e tante proposte pratiche. I bambini e i ragazzi hanno formulato proposte concrete e condiviso il desiderio di poter trovare nel futuro Parco Mind e nei parchi delle proprie città molta natura (con piante, orti e animali); strutture sportive ma anche artistiche e culturali; laboratori scientifici, ambientali e di cucina; spazi in cui poter rilassarsi ed esprimere la propria creatività (dai murales ai palchi per esibizioni musicali). Tante anche le proposte innovative con l’utilizzo delle tecnologie, ma sempre funzionali a creare aggregazione, ad uscire di casa e stare insieme agli altri, a stimolare nuovi interessi e conoscenze. 

Alla chiusura dell’anno scolastico è stata organizzata per le classi premiate una “festa virtuale” con il laboratorio esperienziale “Viaggiando tra i parchi…dal mondo a Mind” e un evento di premiazione online seguito anche dalle famiglie, in cui le scuole premiate hanno ricevuto rispettivamente 2mila, 1.500 e mille euro, per l’acquisto di attrezzature didattiche e laboratoriali.

I progetti premiati. Categoria Scuole Primarie:

  • 1° classificato Scuola Primaria Rita Levi Montalcini – I.C. Nerviano (MI) - classe 4°A per il progetto “Mind: 5 zone per noi”;
  • 2° classificato Scuola Primaria dell'Istituto Canossiano "Barbara Melzi" di Legnano (MI) – classi 3A e 3B per il progetto: “Wonderpark”;
  • 3° classificato Scuola Primaria "Arnaldo Racchetti" I.C.  Paesi Orobici di Sondrio (SO) – classi 1A e 1B per il progetto “Pianta i Semi della Sostenibilità con i Supereroi Verdi”. 

Categoria Scuole Secondarie di I grado: 

  • 1° classificato I.C.S. Via Lamarmora di Lainate (MI) – Lab di Imprenditorialità - classi terze per il progetto “See the future” per creare un museo interattivo in Cascina Triulza;
  • 2° classificato Scuola Secondaria Sabin I.C. San Fruttuoso di Monza (MB) – classi 1B e 1C, per il progetto “Orto Scolastico Trasportabile”;
  • 3° classificato I.C.S. A. Rizzoli di Pregnana Milanese (MI) – classi 3A, 3B, 3C, per il progetto: 3R “Riduco, Riuso, Riciclo. Le tante vite della plastica”. 

“ECOttimisti al lavoro per la sostenibilità”. Il percorso valorizza la creatività e il civismo giovanile sui temi della sostenibilità a 360° per guardare al futuro, partendo dal Parco di Mind con un progetto reale e del territorio. L’obiettivo non si limita a far conoscere ed invitare a progettare, ma chiede una disponibilità ad essere ingaggiati in prima persona in esperienze a carattere comunitario e ambientale, in ambito scolastico e extra-scolastico.

Gli obiettivi specifici puntano a ingaggiare i minori in esperienze a carattere comunitario e ambientale; offrire occasioni di co-progettazione giovanile; favorire la partecipazione attiva delle nuove generazioni; sviluppare una leadership diffusa nei contesti frequentati dai ragazzi e dalle ragazze, incentivare la pratica dell’innovazione e i comportamenti attenti alla sostenibilità ambientale.

Nella prima edizione sperimentale, che si è conclusa con l’anno scolastico, sono stati coinvolti 220 studenti e studentesse di 10 classi primarie e medie dell’I.C.S. A. Rizzoli di Pregnana Milanese e dell’I.C. Franceschini di Rho.

Nella prima fase i giovani hanno partecipato a scuola a laboratori informativi ed esperienziali di Legambiente Lombardia. Durante il mese di maggio hanno partecipato invece nella Social Innovation Academy di Cascina Triulza ai laboratori di co-progettazione a cura di Stripes Cooperativa Sociale Onlus, sviluppando con materiali di riciclo e tanta creatività le loro idee per il parco con slogan, disegni e modellini e costruendo il loro masterplan ideale del sito Mind.

 

di Monica Sozzi

Venerdì 17 Giugno 2022

Aderenti