Sviluppo sostenibile
Lo sviluppo che consente alla generazione presente di soddisfare i propri bisogni senza compromettere la possibilità delle generazioni future di soddisfare i propri.

L'Agenda 2030 dell'Onu per lo sviluppo sostenibile
Il 25 settembre 2015, le Nazioni Unite hanno approvato l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, un piano di azione globale per le persone, il Pianeta e la prosperità.

Goal e Target: obiettivi e traguardi per il 2030
Ecco l'elenco dei 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals - SDGs) e dei 169 Target che li sostanziano, approvati dalle Nazioni Unite per i prossimi 15 anni.

Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile
Nata il 3 febbraio del 2016 per far crescere la consapevolezza dell’importanza dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e per mobilitare allo scopo di realizzare gli Obiettivi di sviluppo sostenibile.

I nostri Progetti per orientare verso uno sviluppo sostenibile

Contatti: Responsabile Rapporti con i media - Niccolò Gori Sassoli.
Scopri di più sull'ASviS per l'Agenda 2030

The Italian Alliance for Sustainable Development (ASviS), that brings together almost 300 member organizations among the civil society, aims to raise the awareness of the Italian society, economic stakeholders and institutions about the importance of the 2030 Agenda for Sustainable Development, and to mobilize them in order to pursue the Sustainable Development Goals (SDGs).
 

Premiati i vincitori della sesta edizione del premio “Finanza per il sociale”

Alberto Battaglia si aggiudica il concorso giornalistico promosso da Abi, FeduF e Fiaba, che si è arricchito quest’anno del tema della sostenibilità. Assegnate due menzioni speciali.     19/7/22

L’articolo “La rinascita sulla propria pelle” di Alberto Battaglia, pubblicato sulla rivista Wall Street Italia, è il vincitore della sesta edizione del premio giornalistico “Finanza per il sociale”, promosso da Abi (Associazione bancaria italiana), FEduF (Fondazione per l’educazione finanziaria e al risparmio) e Fiaba (Fondo italiano abbattimento barriere architettoniche), con il patrocinio del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti e la collaborazione, tra gli altri, dell’ASviS in qualità di partner. La premiazione si è svolta il 14 luglio, in chiusura della due giorni di “Esg in banking”, l’evento promosso da Abi.

Il tema proposto quest’anno è stato “Storie di inclusione finanziaria e sociale quale leva di sviluppo sostenibile: gli obiettivi dell’educazione finanziaria e al risparmio e il benessere globale”, con l’intento di evidenziare in quale modo l'educazione finanziaria sia in grado di supportare lo sviluppo sostenibile, soprattutto in relazione al ruolo delle realtà operanti sul territorio nella promozione dell’inclusione e della sostenibilità finanziaria dei cittadini. L’elaborato premiato racconta in modo approfondito l’esperienza dell’impresa sociale Cartiera, aperta nel 2017 all’interno dell’ex complesso industriale di Lama di Reno (Marzabotto). Con semplicità di linguaggio, Battaglia affronta il tema dell’inserimento economico e sociale di persone a rischio di esclusione, valorizzando il percorso dell’inclusione insieme a quello dell’accrescimento delle competenze economiche e finanziarie, e affiancando il paradigma della sostenibilità sociale a quello della sostenibilità ambientale, anche rispetto al ruolo svolto dal settore bancario.

Nell’ambito del premio, la giuria ha assegnato anche due menzioni speciali:

Il premio “Finanza per il sociale” è rivolto a giornalisti professionisti, pubblicisti, praticanti e allievi delle scuole di giornalismo o master riconosciuti dall’Ordine dei giornalisti, di età inferiore o pari a 35 anni, e, con la sesta edizione, ha coinvolto anche giornalisti di età superiore.

 

di Andrea De Tommasi

Martedì 19 Luglio 2022

Aderenti