per dare un futuro alla vita   
e valore al futuro

ASviS e GRI insieme per uno sviluppo sostenibile

Accordo tra l’Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile e il Global Reporting Initiative, per promuovere la responsabilità sociale d’impresa verso il raggiungimento degli Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs). 12/04/2019

L’Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile (ASviS) e il Global Reporting Initiative (GRI) hanno firmato un protocollo d’intesa che avvia una collaborazione per rafforzare l’impatto delle reciproche attività.

L’ASviS riunisce oltre 200 tra le più importanti istituzioni e reti della società civile italiana ed è nata per far crescere nella società, nei soggetti economici e nelle istituzioni la consapevolezza dell’importanza dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e per mobilitarli allo scopo di realizzare gli Obiettivi di sviluppo sostenibile.

GRI è un'organizzazione internazionale indipendente, leader globale del reporting di sostenibilità, che aiuta imprese, governi ed altri enti a comprendere e comunicare il loro impatto su importanti problematiche come il cambiamento climatico, i diritti umani, la governance e il benessere sociale.

Con questo accordo, le due organizzazioni si impegnano a lavorare in sinergia per valorizzare attività e progetti a supporto di una direzione comune: guidare le aziende nell’adozione di un approccio che contribuisca allo sviluppo sostenibile, promuovendo pratiche d’impresa responsabili.

ASviS e GRI condividono l’impegno di lavorare per un’economia globale sostenibile e ritengono che la responsabilità sociale d’impresa giochi un ruolo fondamentale per il cambiamento verso uno sviluppo sostenibile. Inoltre, entrambe le organizzazioni considerano la rendicontazione uno strumento fondamentale per garantire la sostenibilità del processo decisionale di ogni ente.

“Gli Obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite sono essenziali per garantire la responsabilità sociale d’impresa, poiché chiedono di inserire le informazioni di sostenibilità nella propria rendicontazione annuale, fornendo così una guida per le strategie delle imprese con una visione di medio e lungo termine. In questo modo si trasformano le sfide attuali in opportunità”, ha affermato Enrico Giovannini, portavoce dell’ASviS.

Tim Mohin, Chief Executive del GRI, ha aggiunto: “Siamo lieti di poter collaborare con l’ASviS su iniziative di interesse condiviso e aiutare le aziende italiane a migliorare la loro trasparenza e continuare a fare passi avanti verso la realizzazione dell’Agenda 2030”.

La trasparenza e la responsabilità sono fattori essenziali per garantire la realizzazione degli SDGs dell’Agenda 2030. Infatti, la responsabilità sociale delle imprese è una parte fondante di un modello di sviluppo economico sostenibile, che si basa sul rispetto dell’ambiente e delle persone. Con il loro impegno, ASviS e GRI contribuiscono alla realizzazione di un futuro prospero nel rispetto dell’ambiente e della società a livello locale e globale.

Il nuovo accordo rappresenta un passo importante per le due organizzazioni anche nell’ottica dell’attuazione dell’Agenda 2030. Infatti, il GRI aderisce al “Patto di Milano”, dichiarazione sottoscritta il 31 maggio 2017 da importanti organizzazioni imprenditoriali per impegnarsi a informare le imprese sulle caratteristiche dell’Agenda 2030, promuovere l’innovazione verso modelli di business orientati agli SDGs e promuovere l’accesso alla finanza etica e responsabile. L’ASviS entra a far parte del Multistakeholder Advisory Committee (MAC) della Action Platform on Reporting on the SDGs; infine, il GRI diventa aderente all’ASviS, mentre l’Alleanza entra nel GRI Community.

di Eleonora Angeloni

 

Guarda la notizia in lingua inglese sul sito del GRI

 
 

 

#ASviS_Altre_News #ASviS_News_Alleanza

Aderenti

Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile - ASviS
Via Farini 17, 00185 Roma C.F. 97893090585 P.IVA 14610671001

Licenza Creative Commons
This work is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale