per dare un futuro alla vita   
e valore al futuro

SDGs e Africa protagonisti dell’edizione 2019 di Seeds&Chips

Il forum sul futuro del cibo ospiterà, dal 6 al 9 maggio, centinaia di ospiti da tutto il mondo. Il padiglione sugli Obiettivi di sviluppo sostenibile darà ampio spazio ai giovani e al nuovo progetto Sustain&Ability. 24/04/19

Si terrà dal 6 al 9 maggio a Fiera Milano Rho la quinta edizione di Seeds&Chips, The Global Food Innovation Summit, l’appuntamento annuale sul futuro del cibo, quest’anno nell’ambito della rassegna Milano Food City e in concomitanza con Tuttofood

Moltissimi gli ospiti stranieri attesi che si alterneranno nelle tavole rotonde, tra cui l’attore Alec Baldwin, impegnato in diverse campagne a favore dell’ambiente, il presidente del Robert F. Kennedy Human Rights Kerry Kennedy, la principessa Viktória de Bourbon de Parme, sostenitrice dei giovani agricoltori nei Paesi in via di sviluppo, il presidente della Fondazione Rockefeller Rajiv Shah, il vicedirettore della Fondazione Bill & Melinda Gates  Kamel Chida e Maria Helena Semedo, vicedirettore generale Clima e risorse naturali della Fao. Accanto ai quali prenderà la parola una folta rappresentanza istituzionale del continente africano, cui sarà dedicato un intero padiglione espositivo: interverranno Sarah Mbi Enow Anyang Agbor, commissaria per la risorse umane, la scienza e la tecnologia dell’Unione africana, l’ex presidente della Nigeria Olusegun Obasanjo e alcuni rappresentanti del Forum dei Re, che riunisce prìncipi, sceicchi e leader dei Paesi africani attorno ai temi della pace, dello sviluppo economico e della cooperazione socio-culturale.

All’interno dell’area espositiva del Summit, poi, verrà lanciata la piattaforma Food Innovation Hub Network, che ha l’obiettivo di creare dieci hub sull’innovazione alimentare in altrettanti Paesi africani entro il 2030, a conferma di un lavoro sinergico con il continente africano che il presidente del Summit Marco Gualtieri ha così commentato: “Nel corso dell’anno abbiamo svolto un lavoro straordinario in Africa, un territorio magnifico che non può e non deve stare fuori dal dibattito sul futuro del cibo: le economie occidentali e quelle del continente africano devono interagire per valorizzare al meglio il potenziale umano dell’Africa, ovvero il continente più giovane del pianeta quanto a età anagrafica della popolazione. Non si può parlare del futuro del cibo senza avere l’Africa seduta al tavolo della discussione”.

Oltre al focus sull’Africa, gli ospiti e gli speaker provenienti da tutto il mondo parleranno degli Obiettivi di sviluppo sostenibile definiti dalle Nazioni Unite, cui è dedicato un padiglione, e della salvaguardia del futuro del pianeta e dell’umanità, rivolgendo una particolare attenzione al progetto Sustain&Ability, dedicato alla promozione, valorizzazione e realizzazione degli SDGs attraverso iniziative, format e servizi, tra cui Goals on Tour, che prevede un tour mondiale di 16 container personalizzati con i colori dei singoli Goal.

Inoltre, in partnership con Bayer, il festival lancerà una Open Call per ragazzi under 30 per promuovere idee e progetti legati allo sviluppo sostenibile.

I giovani, come ogni anno, saranno coinvolti attivamente durante tutto il Summit: i Teenovator, ragazzi tra i 13 e i 19 anni, e gli Young Pioneer, ragazzi tra i 20 e i 25 anni, provenienti dai cinque continenti, proporranno i loro progetti e discuteranno le loro idee con gli ospiti e il pubblico, mentre ogni conferenza vedrà la partecipazione di uno speaker under 30 e ai giovani startupper sarà dedicato il format Give Me 5!, in cui presenteranno in cinque minuti il proprio progetto. 

Accanto ai giovani e agli ospiti internazionali, non mancheranno i contributi di investitori, imprenditori, opinion leader e giornalisti impegnati nelle cause ambientali e sono attesi anche il ministro delle politiche agricole Gian Marco Centinaio, il ministro dello sviluppo economico Luigi Di Maio, il presidente della regione Lombardia Attilio Fontana, il presidente della regione Puglia Michele Emiliano e il portavoce dell’Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile Enrico Giovannini.

Nello spazio espositivo, infine, saranno presenti startup, aziende, incubatori e padiglioni con le innovazioni che arrivano da Francia, Olanda, Israele, San Marino, Slovenia e Australia, dove, a Melbourne, quest’anno si svolgerà la prima edizione locale di Seeds&Chips dal 3 al 15 settembre.

Leggi il comunicato stampa

 

 

di Viola Brancatella

mercoledì 24 aprile 2019
#ASviS_Altre_News

Aderenti

Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile - ASviS
Via Farini 17, 00185 Roma C.F. 97893090585 P.IVA 14610671001

Licenza Creative Commons
This work is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale