per dare un futuro alla vita   
e valore al futuro

Primo corso della Sna in “Sustainability manager” per le amministrazioni centrali

La Scuola nazionale dell’amministrazione (Sna) propone un nuovo diploma sui temi dello sviluppo sostenibile e dell’Agenda 2030, con 120 ore di lezioni sotto la responsabilità scientifica di Giovannini. 22/8/2018

Dal 5 novembre 2018 al 19 aprile 2019 a Roma si terranno le lezioni del nuovo corso di diploma in “Sustainability manager” della Scuola nazionale dell’amministrazione (Sna) destinato a dirigenti e funzionari delle amministrazioni centrali, “ivi compresi quelli impegnati in particolare nella gestione dei servizi generali (risorse umane, affari generali, contratti e servizi, etc.)”.

Il corso, della durata di 120 ore, si propone di sviluppare le competenze del personale delle amministrazioni centrali dello Stato in sustainability management per creare specifiche figure professionali che possano essere punto di riferimento all’interno delle amministrazioni affinché coordinino le attività gestionali coerenti con gli obiettivi generali di sostenibilità, recepiti nella Strategia nazionale per lo sviluppo sostenibile approvata dal Cipe nel dicembre del 2017. Il quadro di riferimento dei corsi sarà dedicato all’Agenda 2030 dell’Onu e agli Obiettivi di sviluppo sostenibile. Il responsabile scientifico è il portavoce dell’ASviS Enrico Giovannini.

Il diploma permette di acquisire:

  • una piena conoscenza dell’Agenda 2030;
  • una piena consapevolezza del ruolo delle amministrazioni centrali e dei diversi soggetti pubblici e privati nell’attuazione dell’Agenda 2030 e della Strategia nazionale per lo sviluppo sostenibile 2017-2030;
  • competenze specifiche, anche basate sulle buone pratiche, nella gestione dei servizi generali delle amministrazioni centrali al fine di contribuire al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile.

Alcuni tra i temi che saranno affrontati duranti il corso riguarderanno il processo di elaborazione e rendicontazione; l’approccio sistemico; gli strumenti di valutazione; il posizionamento dell’Italia e dei suoi territori rispetto agli obiettivi e ai target dell’Agenda; il ruolo delle amministrazioni pubbliche rispetto alle politiche settoriali; la gestione delle amministrazioni pubbliche per il raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda 2030 e della Strategia nazionale per lo sviluppo sostenibile 2017-2030; il sustainability management di risorse umane, risorse naturali, dell’energia e dei trasporti, green procurement e gestione dei rifiuti.

Dal punto di vista metodologico sono previsti sei moduli formativi, composti da lezioni frontali (due per modulo), attività a distanza (e-learning e webinar) e analisi di documenti. Il diploma è completato dalla realizzazione di un progetto di trasformazione (project work) da predisporre con riferimento alle Amministrazioni di provenienza dei partecipanti.

 

a cura di Giulia D’Agata

 Vai al bando

mercoledì 22 agosto 2018
#ASviS_News_Alleanza #goal16

Aderenti

Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile - ASviS
Via Farini 17, 00185 Roma C.F. 97893090585 P.IVA 14610671001

Licenza Creative Commons
This work is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale