per dare un futuro alla vita   
e valore al futuro

VITA SOTT'ACQUA

Conservare e utilizzare in modo durevole gli oceani, i mari e le risorse marine per uno sviluppo sostenibile

La quota globale delle risorse ittiche in condizioni di sostenibilità biologica è scesa dal 90% del 1974 al 67% nel 2015. Per l’Italia la situazione migliora fino al 2015 per poi peggiorare drasticamente nel biennio successivo, soprattutto per via del sovrasfruttamento degli stock ittici, il cui dato si attesta all’83,3% rispetto a una media europea del 42%.

Flash news

Alla vigilia del Decennio sul ripristino degli ecosistemi, l’Onu lancia una guida per difenderli

Lo United nations environment program lancia una guida pratica rivolta a tutti per salvare i sistemi naturali. La guida arriva appena prima del lancio del Decennio delle Nazioni unite sul ripristino degli ecosistemi, una spinta globale per fermare il degrado della terra e degli oceani, proteggere la biodiversità e ripristinare gli ambienti più colpiti dallo sviluppo umano.  

Le opportunità della Blue economy per le piccole nazioni insulari

Un report per approfondire l’apporto che danno le piccole nazioni insulari in via di sviluppo (Small island developing states -Sids) per la tutela dell’ecosistema e in termini di gestione del Covid. La ricerca “Small islands, large oceans: voices on the frontlines of climate change", pubblicata nella raccolta "Still only one Eearth” di Iisd, raccoglie anche le opere di innovazione realizzate a Santa Lucia, Mauritius e Seychelles.

Il Bilancio di sostenibilità sbarca nella diportistica di lusso

Ferretti Group, da quasi 50 anni leader mondiale nella progettazione, costruzione e vendita di yacht a motore e da diporto di lusso, ha pubblicato il suo primo Bilancio di sostenibilità, affermandosi come il primo Gruppo del comparto nautico ad avviare un percorso virtuoso di Responsabilità sociale d’impresa. Ne scrive il sito dell’Osservatorio Socialis. 

SDGs: al via un bando per giovani e innovatori

Sdsn youth e Sdsn youth mediterranean, in collaborazione con Unep Map - Segretariato della convenzione di Barcellona, attraverso la Commissione mediterranea per lo sviluppo sostenibile, lanciano un bando per la presentazione di progetti che comporranno il “Mediterranean youth solutions report 2021”, finalizzato a offrire ai giovani e agli innovatori il riconoscimento necessario per le proposte sugli SDGs. Il termine per la presentazione dei progetti è il 30 aprile.

Iaas: proposto nuovo accordo globale su inquinamento marino da plastica

Gli strumenti regionali possono aiutare a rafforzare la governance dell'inquinamento marino da plastica, anche contribuendo a un possibile nuovo accordo globale, spiega il rapporto “Stronger together: the role of regional instruments in strengthening global governance of marine plastic pollution”, pubblicato dall'Institute for advanced sustainability studies (Iass) di Potsdam.

Porti verdi: la rotta per lo sviluppo sostenibile

Il trasporto marittimo rappresenta un asset strategico del nostro Paese ma anche una quota importante e crescente delle emissioni di gas a effetto serra. Enel X e Legambiente forniscono analisi, buone pratiche e proposte per la decarbonizzazione del settore.

Al via la quarta edizione del Progetto Rio Scuole

L’iniziativa, promossa da Labter – Crea rete di scuole di Mantova, viene attuata in ambito Pcto (alternanza scuola-lavoro) con la collaborazione della fondazione “Le pescherie di Giulio Romano”, del comune di Mantova e di Arpa Lombardia, per stimolare gli studenti a monitorare la qualità delle acque del Rio.

Ispra, pubblicato il Rapporto di sostenibilità 2020

Il documento ha elaborato una visione complessiva del ruolo e delle attività di Ispra, oltre ad alcuni approfondimenti su temi che si possono ricondurre a tre macro-focus: il cambiamento climatico, l’economia circolare, gli ecosistemi e la biodiversità.

Nazioni unite: i rifiuti marini e le microplastiche al centro delle strategie del 2021

Lo scorso 13 novembre si è riunito il gruppo di esperti delle Nazioni unite su rifiuti marini e microplastiche. “Lo slancio all'azione dovrà essere sviluppato tramite la costituzione di un partenariato globale sui rifiuti marini” ha affermato Inger Andersen, direttore esecutivo dell’Unep.

Natura 2000: il 18% del territorio Ue è classificabile area protetta

“La varietà delle specie animali e vegetali garantisce l’equilibrio dei diversi ambienti e territori, con grandi vantaggi per la vita dell’uomo e per le sue attività”. Rete Natura 2000, istituita dall’Ue, ha prodotto uno studio per individuare le aree protette in tutti gli stati membri, e proteggere le biodiversità europea.

Eea: pubblicato il rapporto “State of nature in the Eu”

“L'agricoltura e la silvicoltura non sostenibili, l'espansione urbana incontrollata e l'inquinamento sono le principali cause di un drastico calo della biodiversità in Europa” ha dichiarato l’European environment agency (Eea), a capo della ricerca. “Inoltre, le leggi ambientali europee mancano ancora di formule attuative da parte degli Stati membri”.

Summit biodiversità Onu: Wwf, significativo intervento del premier Conte

“Quelle pronunciate dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte sono state parole importanti: è arrivato il momento di intervenire con forza per convincere gli Stati a definire obiettivi ancora più ambiziosi per costruire un mondo sostenibile”. Così la presidente del Wwf Italia, Donatella Bianchi, ha commentato l’intervento del premier al Summit sulla biodiversità.

Iisd: un policy brief sul traffico illegale di animali

L’International institute for sustainable development ha recentemente pubblicato un documento che racconta come il traffico illegale e il commercio di fauna selvatica stiano causando un declino senza precedenti in molte specie animali. Il report ha esplorato la dimensione del problema e le crescenti richieste per creare uno strumento internazionale autonomo.

World rivers day: in Italia solo il 40% dei corsi d’acqua è in buono stato ecologico

Il 27 settembre si è celebrata la Giornata mondiale dei fiumi, nata per sensibilizzare l'opinione pubblica su una migliore gestione dei corsi d’acqua in tutto il mondo. Nel dossier “SOS fiumi” il Wwf Italia ha denunciato il diffuso attacco “legalizzato” ai fiumi italiani, con tagli indiscriminati della vegetazione ripariale e/o di dragaggio degli alvei.

Oceanthon: il primo hackathon italiano dedicato alla salvaguardia dell’oceano

Per promuovere il ruolo dell’oceano nella creazione di un futuro più sano, resiliente e sostenibile la Commissione oceanografica intergovernativa (Ioc-Unesco) insieme al Centro euro-mediterraneo sui cambiamenti climatici ha lanciato l’Oceanthon, un hackathon digitale rivolto a studenti, ricercatori, sviluppatori dedicato all’innovazione in campo marino.

Aderenti

Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile - ASviS
Via Farini 17, 00185 Roma C.F. 97893090585 P.IVA 14610671001

Licenza Creative Commons
This work is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale