per dare un futuro alla vita   
e valore al futuro

LOTTA CONTRO IL CAMBIAMENTO CLIMATICO

Adottare misure urgenti per combattere il cambiamento climatico e le sue conseguenze

Nel 2017 la concentrazione di CO2 in atmosfera ha raggiunto nuovi livelli record, più di 405,5 ppm (parti per milione), pari al 146% dei livelli pre-industriali Negli ultimi 10 anni sono presenti i sei anni più caldi di sempre, cinque di questi registrati dal 2015 in poi. Tornano ad aumentare le emissioni gas serra dell’Italia dal 2014. Tre quarti di queste provengano dal settore produttivo, mentre il resto è causato dai consumi familiari.

Flash news

Un master di II livello per la formazione dei professionisti del cambiamento climatico

Università Ca' Foscari di Venezia e Cmcc Foundation hanno presentato il Master di II livello in Scienze e gestione dei cambiamenti climatici. Il percorso di studi è destinato a studenti italiani e stranieri che vogliano cimentarsi con le materie che affrontano direttamente l'attuale sfida del cambiamento climatico. 

1Planet4All, una call for proposals su Agenda 2030

Fondazione Cesvi lancia “Un Pianeta per tutti”, la call for proposals per finanziare progetti di sensibilizzazione sul cambiamento climatico. Il bando è dedicato agli enti del Terzo settore interessati a promuovere attività di educazione sul cambiamento climatico, si rivolge soprattutto a giovani di età compresa tra i 15 e i 35 anni e si inserisce nel progetto europeo 1Planet4All. Le iscrizioni scadono il prossimo 30 giugno.

Carrefour Italia partecipa ad All4ClimateItaly 2021

Carrefour Italia ha promosso un confronto aperto sulle nuove strategie da attuare per la diffusione di modelli di produzione, distribuzione e consumo più responsabili. In occasione dell’evento, è stata presentata anche la prima edizione italiana delle Settimane della transizione alimentare, 14 giorni per favorire una filiera più responsabile grazie al coinvolgimento di produttori, consumatori e attori del mondo agri-food.

Dottorato in sviluppo sostenibile: aperte le candidature!

La Scuola universitaria superiore di Pavia (Iuss) ha aperto il bando per l’iscrizione al 37° Dottorato interuniversitario in Sviluppo sostenibile e cambiamenti climatici. Le domande possono essere presentate in via telematica registrandosi sulla pagina web dedicata al dottorato dell’università. La scadenza per la presentazione delle domande è fissata al prossimo 22 luglio 2021. 

Consegnato il premio “Vivere e sprecare zero” 2021

Gli Oscar della sostenibilità, destinati a cittadini, scuole, enti pubblici, e imprese, avranno il volto del divulgatore scientifico ed editorialista sulle questioni ambientali, Luca Mercalli. “Il premio è non solo un riconoscimento per la sua capacità di sensibilizzazione, ma anche un attestato di gratitudine per la concreta testimonianza di quel ‘passo sostenibile’ che può garantire un futuro al pianeta” spiega l’organizzatore Andre Segrè.

Il Senato approva il ddl costituzionale in materia di tutela ambientale

Il testo, approvato in prima lettura con 224 voti favorevoli, nessun contrario e 23 astensioni, introduce nei principi fondamentali della Carta la salvaguardia dell’ambiente e degli ecosistemi anche nell’interesse delle future generazioni. La norma stabilisce inoltre che l'iniziativa economica non possa svolgersi in modo da recare danno alla salute e all'ambiente. Ora il testo passa alla Camera.

Ambiente, 179 persone e 24 associazioni fanno causa allo Stato

Dopo i tribunali tedeschi, anche nelle aule italiane potrebbe partire un processo sulla riduzione dei gas inquinanti: il 5 giugno 24 associazioni e 179 persone (17 delle quali minorenni) hanno fatto causa allo Stato italiano, rappresentato dalla presidenza del Consiglio dei ministri, al tribunale civile di Roma. Gli attivisti vorrebbero obbligare lo Stato, accusato di “inerzia nel contrasto all’emergenza climatica”, a ridurre le emissioni di gas serra del 92% entro il 2030. 

Concluso il primo Global meeting of national focal points

La sessione online di tre giorni del First global meeting of the national focal points under the fifth programme for the development and periodic review of environmental law (Programma V di Montevideo) ha raggiunto gli obiettivi prefissati. Tra questi, la nomina di un comitato direttivo che inizierà a lavorare sui temi dell’ambiente e guiderà il lavoro fino alla fine del secondo incontro globale. 

Master strategia e gestione della sostenibilità aziendale

Il corso, organizzato dalla 24Ore Business School in collaborazione con l’ASviS, si rivolge a sustainability manager, responsabili di funzione, imprenditori che devono integrare modelli di business, a figure professionali che si occupano di investimenti nel settore green. I partecipanti acquisiranno le competenze necessarie per integrare la sostenibilità nella strategia aziendale. Le iscrizioni al corso si chiuderanno il 25 giugno.

Lanciato un censimento globale delle farfalle

Nonostante il ruolo che hanno nell’inseminazione delle piante e il fascino che esercitano da sempre sulle persone, la sopravvivenza delle farfalle è messa in discussione dal riscaldamento dell’atmosfera. Le farfalle, infatti, sono la chiave per comprendere le conseguenze del cambiamento climatico e valutare l'impatto delle attività umane sull’ambiente. Per questa ragione, Friend of the Earth lancia un censimento globale di questi insetti, validi bioindicatori. 

Online il report su P4g Seoul summit

Si è conclusa la due giorni  P4g Seoul summit "Ripresa verde e neutralità del carbonio 2050", svoltasi in formato ibrido a causa della pandemia. Gli sforzi della comunità internazionale per raggiungere la neutralità del carbonio entro il 2050 e i temi legati ad acqua, energia, cibo, agricoltura, città ed economia circolare, sono stati il focus del summit.

Una open call per contenuti innovativi sullo sviluppo sostenibile

Durante la Global Week, organizzata da Act4SDGs, registi attori e creativi del mondo potranno realizzare contenuti con media immersivi (design 3D e realtà virtuale). Scopo della open call, che si concluderà il prossimo 5 agosto, è comunicare l'urgenza di agire su disuguaglianze, differenze di genere e clima per creare un mondo più pacifico, giusto e inclusivo.

Unfccc: per la prima volta dallo scoppio del Covid si riunisce l’assemblea dei Subsidiary bodies

Gli organi sussidiari (SBs) della Un Framework convention on climate change (Unfccc) si riuniranno nelle prossime settimane per la prima volta dallo scoppio della pandemia. Le parti concentreranno il loro lavoro sui temi originariamente previsti per le sessioni del 2020 e del 2021, in vista della 26a sessione della Cop, in programma a Glasgow, in Scozia, il prossimo novembre.

Al via la 43a riunione del Protocollo di Montreal

Si sono riunite online le parti che sottoscrivono il protocollo di Montreal sulle sostanze che riducono lo strato di ozono. I delegati avevano poche ore per raggiungere un accordo intorno ai negoziati sulla ricostituzione del Fondo multilaterale. Sebbene le parti alla fine si siano accordate su alcuni elementi, la portata di questo lavoro è stata significativamente più limitata, spiega il sito dell’International Institute for Sustainable Development.

Mutamenti: una call for ideas per la resilienza dei territori

La Fondazione Compagnia di San Paolo lancia il bando “Mutamenti - Idee e azioni per il clima che cambia”. L'obiettivo è aumentare la resilienza alle conseguenze del cambiamento climatico dei territori con meno di 20 mila abitanti di Piemonte, Valle d'Aosta ed entroterra ligure, attraverso un concorso tra i migliori progetti. Chi volesse partecipare avrà tempo fino al 5 luglio per poter presentare la propria idea. 

Un orologio per salvare il pianeta

Si è svolta la P4g green future week, la settimana di lavori sul tema della “Inclusive green recovery towards carbon neutrality”.  Tenutosi ad una settimana dal 2021 P4G Seoul Summit, l’evento ha visto il confronto tra governi locali, imprese e società civile, intorno al tema della neutralità del carbonio. Durante i lavori è stato presentato anche l’"orologio della crisi climatica” che segna le 21:47. C’è ancora tempo per salvare il pianeta, dunque.

Social ed eventi per lo sviluppo sostenibile nelle scuole

Partito il 24 maggio il progetto “Walk the global walk”, promosso da Regione Toscana, Oxfam Italia, insieme ad altri partner europei. L’iniziativa, che coinvolge circa 3500 studenti in due settimane di eventi social, ha l’obiettivo di diffondere i temi della sostenibilità e gli SDGs (in particolare 11, 13 e 16) avrà come punto di riferimento l’Agenda 2030, attivando i più giovani nella creazione di un futuro sostenibile.

Zero pollution, mancano i limiti per la qualità dell’aria

Il piano “Zero pollution” della Commissione europea contiene idee per mettere le città sulla strada che porterà all’azzeramento delle emissioni, ma non inasprisce i limiti di inquinamento atmosferico in tutti i Paesi dell’Unione, ha affermato Transport & Environment (T&E). In particolare, il piano non spiega i limiti dell’"Euro 7" e non specifica se la revisione delle direttive sulla qualità dell'aria (Aaqd) sarà in linea con quanto raccomandato dall’Oms.

Germania, sentenza Corte: non sufficienti i target attuali sull’inquinamento

In una sentenza definita “epocale” da diversi analisti, la Corte costituzionale tedesca ha dichiarato insufficienti i target fissati dalla legge per la protezione del clima in Germania, obbligando il legislatore a rivedere entro la fine dell'anno gli obiettivi sulla riduzione delle emissioni di gas al 2030. L’attuale normativa, hanno spiegato i giudici, rischia di imporre un onere eccessivo sulle giovani generazioni. 

Friend of the Earth lancia la campagna “Salviamo le farfalle”

Al via la campagna di citizen science di Friend of the Earth: "Salviamo le farfalle”. Il progetto consiste in un censimento globale per promuovere la conservazione della specie attraverso il contributo dei cittadini. I partecipanti saranno chiamati a scattare una foto ravvicinata senza disturbare l’animale e inviarla agli organizzatori che le archivieranno su una mappa interattiva. 

Un forum on forests: al via la 16esima sessione

Finanziare la gestione e mobilitare gli investimenti per le foreste costituiscono una componente essenziale per facilitare il raggiungimento del Piano strategico delle Nazioni unite per le foreste (Unspf) e degli obiettivi forestali globali (Gfgs). È quanto emerso dalla sedicesima riunione del Forum delle Nazioni unite sulle foreste durante il lancio del Clearing house on forest financing, sulla gestione finanziaria dei boschi.

Pnrr: critiche dal mondo ambientalista

“Mancano oltre 20 miliardi per adempiere al 37% richiesto ‘per obiettivi climatici’ dal regolamento per i fondi del Next generation”: questo il grido d’allarme lanciato dagli ambientalisti Massimo Scalia, Gianni Silvestrini, Gianni Mattioli ed Enzo Naso in una lettera aperta inviata al premier Mario Draghi. Una situazione che, scrivono, rischia di compromettere l’erogazione dei fondi da parte di Bruxelles. 

Onu: l’inquinamento da plastica colpisce i poveri del mondo

ll rapporto “Neglected: environmental justice impacts of plastic pollution”, realizzato tramite il Programma delle Nazioni unite per l’ambiente (Unep), insieme al gruppo ambientalista Azul, misura l’impatto dell’inquinamento dovuto alla plastica sulle popolazioni più fragili. Il rapporto mette in evidenza la correlazione tra la produzione di plastica e le ingiustizie ambientali.

Alla vigilia del Decennio sul ripristino degli ecosistemi, l’Onu lancia una guida per difenderli

Lo United nations environment program lancia una guida pratica rivolta a tutti per salvare i sistemi naturali. La guida arriva appena prima del lancio del Decennio delle Nazioni unite sul ripristino degli ecosistemi, una spinta globale per fermare il degrado della terra e degli oceani, proteggere la biodiversità e ripristinare gli ambienti più colpiti dallo sviluppo umano.  

UniPi: 18 seminari per apprendere la divulgazione dei cambiamenti climatici

Partirà il 3 maggio il progetto Speciale per la didattica. Nei 18 seminari previsti, il dipartimento di Scienze della terra dell’Università di Pisa (UniPi), in collaborazione con Manifatture digitali cinema, offre l’opportunità di acquisire conoscenze nel campo della comunicazione ambientale attraverso l’apprendimento di tecniche video di divulgazione delle conoscenze scientifiche sui cambiamenti climatici. 

Continua l’impegno di Zorba Tv per la transizione ecologica

Zorba è un programma Tv che va in onda ogni lunedì alle 19:00 su diverse piattaforme, prodotto da Green social festival e Festival della salute. Tutela dell’ambiente, transizione ecologica e diffusione di modelli di riciclo virtuosi, sono solo alcuni dei temi che verranno discussi durante le puntate, che saranno disponibili in contemporanea anche su diverse emittenti locali.  

Grandi aziende chiede lo stop dei motori a combustione nel 2035

Ventisette grandi aziende europee, tra cui Coca-Cola European Partners, Ikea Retail, Sky, Uber, Volvo, Enel X e Novamont e sei associazioni dei comparti automotive, energia, sanità e finanza hanno sottoscritto un appello congiunto rivolto alle istituzioni europee e ai governi per chiedere il divieto di vendita di auto alimentate da motori a combustione interna, tra cui le ibride, non più tardi del 2035. 

Spagna: prima legge a difesa del clima

La Camera spagnola ha approvato la norma che organizza la strategia per rispettare gli obiettivi dell’Accordo di Parigi sul clima. Si tratta di un provvedimento che, una volta votato anche dal Senato, fornirà circa 200 miliardi di euro entro il 2030, creando nelle previsioni 250 mila nuovi posti di lavoro. Nella strategia saranno coinvolte anche le aziende e i cittadini con la creazione di un’assemblea. Contrari alla norma solo i neo-franchisti di Vox. 

#road2forumpa2021: il ciclo di interviste parte da Luca Mercalli

Per avviare un confronto sui temi che verranno approfonditi in occasione dell’evento nazionale del Forum Pa “Connettere le energie vitali del Paese”, gli organizzatori propongono una serie di interviste che si concentrano sulle grandi questioni che dovremo fronteggiare in futuro. In occasione della Giornata della Terra il Forum ha intervistato il meteorologo e divulgatore scientifico Luca Mercalli. 

Italia: perché investire in rinnovabili?

Carbon Tracker ha analizzato l’attuabilità finanziaria di nuove centrali a gas in Italia, confrontandone il costo con quello di sistemi rinnovabili che offrano gli stessi servizi. I risultati mostrano come fonti rinnovabili siano già oggi più competitive di nuovi impianti termoelettrici. Nuovi investimenti in impianti tradizionali, dunque, non solo sarebbero dannosi riguardo al conseguimento degli obiettivi sulle emissioni, ma costerebbero anche di più in bolletta.

Un concorso fotografico per l’Earth day

In occasione della Giornata della Terra che si celebra il 22 aprile, The living chapel project, in collaborazione con l’ASviS, mette in palio due biglietti per l’Orto botanico di Roma. Per partecipare all’estrazione, basta caricare su Instagram una foto del proprio albero preferito, spiegando cosa lo rende speciale e taggando il profilo della struttura insieme a quello della persona con la quale si vuole andare. Il concorso termina alle 23:59 del 20 aprile.  

“Walk the global walk”, online il documento conclusivo

Ridefinire il rapporto con l'ambiente e assumere un ruolo nella sua tutela a livello personale, nazionale e globale.  È l'obiettivo del Manifesto europeo sul Goal 13 (Promuovere azioni, a tutti i livelli, per combattere il cambiamento climatico), frutto del lavoro degli studenti di dieci Paesi europei che hanno partecipato al progetto “Walk the global walk”. Il processo ha coinvolto oltre 470 studenti, 53 insegnanti e 24 autorità locali.

T&E: l’Ue punti a un milione di colonnine per veicoli elettrici entro il 2024

Case automobilistiche, Ong (tra cui Transport&Environment) e associazioni di consumatori hanno firmato una lettera in cui si chiede all’Unione europea di fissare obiettivi ambiziosi nella diffusione di punti di ricarica per veicoli elettrici. Si ricorda che la legge prevede un milione di colonnine entro il 2024 distribuite su tutte le strade europee.

“Politiche di adattamento al cambiamento climatico”: online Pagina monografica

“Negli ultimi anni, accanto all’idea dell’urgenza rappresentata dal surriscaldamento dell’atmosfera, è cresciuta la consapevolezza tra opinione pubblica e classe politica della necessità di attuare politiche di adattamento al cambiamento climatico”. A questo proposito Sna ha pubblicato una Pagina monografica che vuole essere uno strumento per esplorare questo tema, non ancora normato nel nostro Paese.

Rus: è necessario fare di più per il clima

La Rete delle università per lo sviluppo sostenibile (Rus) ha aderito al Joint international climate communiqué. Un’adesione “consapevole” del contributo della comunità scientifica nella definizione “delle azioni necessarie per affrontare la crisi climatica”, ha spiegato la presidente della Rus Patrizia Lombardi. I firmatari del Comunicato chiedono ai leader di rafforzare gli sforzi contro il riscaldamento climatico.

Cep: ristrutturazioni per abbattere le emissioni

Il Centro politiche europee (Cep), nell’analisi sulla comunicazione della Commissione europea denominata “Un’ondata di ristrutturazioni per l’Europa: rinverdire gli edifici, creare posti di lavoro e migliorare la vita”, propone la sua ricetta per ridurre del 55% le emissioni prima del 2030. Il numero di ristrutturazioni di edifici efficienti dal punto di vista energetico dovrebbe raddoppiare.

T&E: l’aria pulita è possibile anche senza i blocchi

“L'aria eccezionalmente pulita che abbiamo sperimentato durante la prima fase della pandemia può essere resa permanente attraverso un passaggio realistico a un sistema di trasporto più sostenibile”. È quanto emerge da un rapporto pubblicato il 10 marzo dalla ong Transport & Environment (T&E), a un anno esatto dai primi blocchi del traffico messi in atto in Europa.

Più scienza in politica

Occorre imparare la lezione che ha impartito la pandemia e aprire una stagione nuova di collaborazione tra politica e scienziati del clima. Questo il messaggio della lettera aperta alle istituzioni promossa dal comitato scientifico di “La scienza al voto”, firmata da molti climatologi e dal Wwf.

Parigi ha fatto troppo poco contro la crisi climatica

"Lo Stato non ha agito contro il riscaldamento climatico, non rispettando quindi gli impegni presi con l'Accordo di Parigi sul clima del 2015. Con questa motivazione il Tribunale Amministrativo di Parigi ha condannato la Francia a una multa di un euro”. Ne scrive Green and Blue, la testata green del gruppo Gedi.

Biden: emissioni nette zero non più tardi del 2050

“Anche se la nostra nazione emerge da profonde crisi di salute pubblica ed economiche portate da una pandemia, affrontiamo una crisi climatica che minaccia la nostra gente e le nostre comunità” ha affermato il neopresidente americano. “Bisogna costruire un'infrastruttura moderna e sostenibile, fornire un futuro energetico equo e pulito entro il 2050”.

Una nuova agenda per renderci più resilienti agli effetti del cambiamento climatico

Il vertice internazionale online Climate adaptation summit (Cas) 2021 riunisce i leader globali e gli stakeholder locali. Durante i lavori sarà lanciata la Adaptation action agenda, che stabilisce impegni chiari per fornire nuovi sforzi e partenariati concreti per rendere il Pianeta più resiliente agli effetti del cambiamento climatico.

Wwf: il Consiglio nazionale sceglie Alessandra Prampolini come nuova direttrice generale

L’esperta di sviluppo sostenibile Alessandra Prampolini, 39 anni, è la nuova direttrice generale di Wwf Italia, prima donna a ricoprire questa carica nell’associazione. Prampolini, impegnata sui temi legati all’Agenda 2030, affiancherà la presidente Donatella Bianchi. Ne scrive Ansa Energia&Ambiente.

Iea: occorrono misure urgenti contro l’inquinamento

Il calo delle emissioni di metano dell'industria petrolifera e del gas nel 2020 è dovuto principalmente alla minore produzione. Lo spiega il nuovo report dell’International energy agency destinato ai decisori politici che si trovano di fronte alla ripartenza dopo la pandemia.

Pubblicata la prima roadmap verso l’abbattimento delle emissioni

In un anno cruciale per le sorti dell’ambiente naturale, l’International energy agency ha pubblicato “The world’s roadmap to net zero by 2050”. Il percorso a tappe sviluppato dalla Iea è il primo esperimento in questo senso, e vuole essere uno strumento prezioso per indirizzare le scelte della politica e delle istituzioni. 

Coalizione dei ministri delle finanze per l'Azione climatica ribadisce impegno per il clima

La Coalizione ha rilasciato una dichiarazione che riafferma l'impegno a integrare il clima nelle politiche fiscali, economiche e finanziarie tra le sfide poste dalla pandemia Covid-19, “per garantire una ripresa economica inclusiva, a basse emissioni, resiliente e sostenibile”.

Undrr: “The human cost of disasters: an overview of the last 20 years”

Il Rapporto ha rilevato che gli eventi meteorologici estremi, in particolare i disastri legati al clima, sono aumentati notevolmente negli ultimi vent'anni, provocando oltre un milione di morti e quasi tre migliaia di miliardi di dollari di perdite economiche.

Cambiamenti climatici, 60 mappe per l’Italia dei prossimi decenni 

La fondazione Centro euro-mediterraneo sui cambiamenti climatici (Cmcc) mette a disposizione sul proprio sito 60 mappe che proiettano il clima atteso nel nostro Paese fino al 2100. L’analisi, fornita gratuitamente, è stata realizzata grazie allo sviluppo di 10 indicatori che anticipano due scenari sui quali modellare le scelte per il futuro

Il Green deal conviene: il nuovo report di Italian climate network ed Està

Il documento, presentato all’interno del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2020, ha individuato traiettorie e scenari di investimento da oggi al 2030 e al 2050 per raggiungere la neutralità climatica, garantire sostenibilità, ricchezza e posti di lavoro.

“Race to Zero”: la corsa verso le emissioni zero parte anche in Italia

È partita la campagna italiana del progetto “Race to Zero” voluto dalle Nazioni Unite. Promossa dall’Ambasciata britannica a Roma in collaborazione con Italy for Climate, l’iniziativa coinvolge imprese e territori nel percorso verso l’azzeramento delle emissioni, mettendo in campo impegni mirati alla neutralità carbonica in vista della COP26 del prossimo anno.

Finanziare il futuro: come l’emergenza climatica si incontra con la filantropia

Dafne e Active Philanthropy hanno organizzato l'incontro "Funding the future: how the climate crisis intersects with your giving", con lo scopo di discutere la guida realizzata da Active Philanthropy per approfondire gli strumenti filantropici adatti a fronteggiare l’emergenza climatica.

Pubblicato l’Italy climate report 2020

Il documento, presentato durante l'evento "Roadmap climatica per l'Italia", ha esposto una proposta aperta “su cui si intende avviare un confronto con i principali stakeholder nazionali, per declinare in Italia l’ambizioso progetto europeo di diventare la prima regione climate neutral del mondo”.

Cisp: diventa attivista per il clima attraverso il teatro

Il progetto ha come obiettivo la formazione di laboratori di teatro per mettere in scena i problemi riguardanti i cambiamenti climatici e allenarsi collettivamente ad affrontarli, sviluppando il proprio attivismo e facendo rete. 

Google: un progetto per finanziare soluzioni contro il riscaldamento globale

L’azienda statunitense ha destinato dieci milioni di euro per idee innovative che utilizzino la tecnologia per accelerare il progresso europeo verso un futuro verde, attraverso il progetto Impact Challenge. Le organizzazioni selezionate potranno ricevere fino a due milioni di euro, e la possibilità di supporto da parte di Google for startups accelerator.

Tornano i Fridays for future

In tutto il mondo, i giovani attivisti per il clima hanno deciso di tornare nelle piazze e nelle strade per ricordare ai decisori politici che il momento di agire è adesso. In occasione di questa giornata, Legambiente lancia l’appello Save bees and farmers, campagna di mobilitazione per salvare le api.

Funding the future: un rapporto su filantropia e cambiamento climatico

Il report, pubblicato dall’organizzazione Active philanthropy, contiene al suo interno risultati e i suggerimenti in grado di veicolare gli sforzi di fondazioni ed enti filantropici per contrastare in attivamente il cambiamento climatico.

Nuova tassonomia verde Ue: “troppe scappatoie per le energie fossili”

Basso il limite delle emissioni per gli impianti a gas (100 g di CO2e/kWh), accettati inoltre se in miscela con l’idrogeno. Fino al 2025 porta aperta anche ai veicoli ibridi. Via libera alla combustione di legname come bioenergia sostenibile. Netta l’opposizione del Wwf al documento, che potrà essere comunque migliorato prima dell’entrata in vigore nel 2022.

Nazioni unite: una tavola rotonda sulle azioni in materia di clima

António Guterres, segretario generale Onu, ha convocato questa tavola per condividere le soluzioni politiche recentemente adottate dai governi mondiali sul cambiamento climatico, evidenziando i molteplici vantaggi che il recupero dal Covid-19 può garantire per la limitazione del riscaldamento globale.

Iea: il mondo ha bisogno di strumenti per la cattura del carbonio

“Dopo anni di lenti progressi, le tecnologie per catturare le emissioni di carbonio e immagazzinarle o riutilizzarle stanno guadagnando slancio” ha dichiarato l’Agenzia internazionale dell’energia (Iea), nel report “Ccus in clean energy transitions”. Il rapporto è stato lanciato in presenza del primo ministro norvegese, il cui governo ha annunciato il finanziamento di un progetto di cattura del carbonio.

Ref-e: un rapporto sulla decarbonizzazione al centro della strategia economica post-Covid

“Se l’Italia utilizzasse l’80% delle risorse Ue per la decarbonizzazione e l’investimento in settori chiave dell’innovazione tecnologica, aumenterebbe il Pil del 30% e il tasso di occupazione dell’11%” ha dichiarato l’agenzia specializzata in ricerca e consulenza per i mercati energetici. All’elaborazione del documento ha partecipato anche Enrico Giovannini, portavoce dell’ASviS.

Comunicare con creatività i rischi del cambiamento climatico

Giunto all’ottava edizione, il concorso di comunicazione creativa “Cambiamenti climatici -The grand challenge", organizzato dal Centro Universitario Teatrale di Venezia, coinvolgerà, artisti, di vario genere, dando stimoli a nuove produzioni anche attraverso la nascita di collaborazioni tra gli autori selezionati. L’evento affronta la crisi climatica come opportunità per proporre soluzioni innovative.

Ted: “Global launch of countdown”

L’evento virtuale, trasmesso in streaming il 10 novembre, è stato indetto da Ted e Future Stewards per accelerare le soluzioni alla crisi climatica, con l’intervento di più di 50 relatori.

Disegno di legge "Green New Deal e transizione ecologica del Paese"

Centocinque articoli per dodici titoli. Questa la portata della bozza elaborata dal ministro Sergio Costa. Il disegno di legge si compone, tra le altre, dalle seguenti macro aree di intervento: disposizioni in materia di monitoraggio e controllo sulle attività potenzialmente inquinanti; disposizioni concernenti il Sistema nazionale a rete per la protezione dell’ambiente; aree protette; transizione ecologica.

Groenlandia: fusione record dei ghiacci

Secondo la ricerca scientifica “Return to rapid ice loss in Greenland and record loss in 2019 detected by the Grace-Fo satellites”, recentemente ripresa da The Guardian, la calotta glaciale della Groenlandia ha perso una quantità record di ghiaccio nel 2019, equivalente a un milione di tonnellate al minuto nel corso di tutto l’anno.

Raccolta firme per ridurre l’uso di fonti fossili tramite carbon pricing

L’iniziativa, dal titolo Stop global warming, elaborata da Marco Cappato, fondatore del movimento “Eumans”, ha l’obiettivo di spostare le imposte dalle persone all'ambiente, tassando le emissioni di CO2, stabilendo un prezzo a tonnellata e devolvendo il ricavato a beneficio dei lavoratori, con una riduzione delle tasse nella busta paga.

Aderenti

Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile - ASviS
Via Farini 17, 00185 Roma C.F. 97893090585 P.IVA 14610671001

Licenza Creative Commons
This work is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale