per dare un futuro alla vita   
e valore al futuro

SALUTE E BENESSERE

Assicurare la salute e il benessere per tutti e per tutte le età

Diversi i progressi fatti su scala globale: si è passati dai 9,8 milioni di bambini sotto i cinque anni che hanno perso la vita nel 2000, ai 5,4 milioni del 2017. In Italia, dopo il trend di forte diminuzione avvenuto fino al 2016, il tasso di mortalità per incidente stradale nel 2017 è tornato ad aumentare.

 

Notizie

Giornata Mondiale della Salute: il diabete ha raggiunto ormai le proporzioni di un’epidemia, 6 aprile 2016

Nel 2014 il numero di persone colpite dal diabete a livello mondiale ha raggiunto i 422 milioni, quasi quattro volte il numero di diabetici del 1980 (108 milioni), rivela il rapporto dell’Organizzazione Mondiale della Sanità.

In occasione della Giornata Mondiale della Salute, istituita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, è stato pubblicato il primo “Global report” sul diabete, che raccomanda ai sistemi sanitari di migliorare la sorveglianza del diabete, promuoverne la prevenzione e rafforzarne la gestione.  Il rapporto evidenzia l’aumento dei casi di diabete nel mondo, che sta diventando sempre più una vera e propria epidemia.

In Europa, le persone affette da diabete hanno raggiunto nel 2014 quota 64 milioni, quasi il doppio rispetto al 1980 (33 milioni). Secondo le stime, però, a circa il 40% non è stato diagnosticato. Una diagnosi precoce e una buona gestione della malattia prevengono le complicanze, motivo per cui l’OMS cerca di accrescere la consapevolezza in merito.

I paesi maggiormente colpiti dalle conseguenze del diabete sono quelli a basso e medio reddito, spesso a causa di uno scarso accesso ai medicinali (ad esempio, l’insulina). Nel 2012, il diabete è stato responsabile complessivamente di 3,7 milioni di morti. Il Ministero della Salute italiano riporta sul proprio sito web che in Italia le persone con diabete di tipo 1 sono circa 300.000 (2013).

Tuttavia, la maggior parte dei casi di diabete di tipo 2, che a livello mondiale rappresentano il 90% e colpiscono sempre di più anche i giovani, può essere contrastato con uno stile di vita sano. Mangiare bene, fare attività fisica e seguire i consigli del medico, sono i tre passi fondamentali per prevenire, ritardare o sconfiggere il diabete.

Gli sforzi per prevenire e curare il diabete saranno importanti per raggiungere il terzo Obiettivo di Sviluppo Sostenibile, che con uno specifico target mira a ridurre la mortalità prematura da malattie croniche non trasmissibili di un terzo entro il 2030.

Scarica il rapporto qui
Visita la pagina ufficiale della Giornata Mondiale della Salute 2016

 

A cura di Flavia Belladonna

6 aprile 2016


Mercoledì 06 Aprile 2016

Aderenti

Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile - ASviS
Via Farini 17, 00185 Roma C.F. 97893090585 P.IVA 14610671001

Licenza Creative Commons
This work is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale