per dare un futuro alla vita   
e valore al futuro

PARITÀ DI GENERE

Raggiungere l'uguaglianza di genere e l'empowerment (maggiore forza, autostima e consapevolezza) di tutte le donne e le ragazze

Nel mondo le donne rappresentano il 39% della forza lavoro, ma detengono solo il 27% delle posizioni manageriali. In Italia c’è stato un sensibile miglioramento registrato dal 2010 al 2017, grazie all’aumento della quota di donne negli organi decisionali e nei consigli di amministrazione delle società quotate in borsa, ma la media Ue è ancora lontana.

Flash news

Gender gap: donne più preparate ma meno occupate e con retribuzioni inferiori

Dal rapporto AlmaLaurea “Laureate e laureati: scelte, esperienze e realizzazioni professionali” emerge uno svantaggio strutturale per le donne nel mondo del lavoro in Italia: sebbene a livello accademico risultino più preparate, le donne continuano ad avere esiti occupazionali inferiori rispetto a quelli degli uomini, con un divario salariale pari al 20% in meno.

Mims: le iniziative per la parità di genere

Il ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili Enrico Giovannini ha presentato gli impegni del suo dicastero per il Goal 5 dell’Agenda 2030, tra cui l’obiettivo di un piano d’azione nella Direttiva annuale, l’adesione alla campagna “Choose to challenge” dell’International women day e la sensibilizzazione delle imprese e autorità portuali sul tema. Previste disposizioni per la parità di genere nella Legge di bilancio e nel Ddl delega in materia di appalti pubblici.

Invisible women: una guida contro il gender gap

Dal libro “Invisibili” dell’autrice e attivista femminista Caroline Criado Perez, Data feminism network ha realizzato una guida che evidenzia dati e statistiche di tutte le discriminazioni sistematiche che danno vita al divario di genere e che contribuiscono a creare pregiudizi invisibili che hanno effetti profondi sulla vita delle donne.

Educare alla parità di genere le nuove generazioni

In occasione della Giornata internazionale della donna, Fondazione PuntoSud lancia il progetto “Be.St beyond stereotypes”. Il sito web, dedicato alle scuole primarie, si offre come strumento per insegnare a riconoscere e contrastare gli stereotipi sessisti, promuovendo la riflessione e veicolando una cultura basata sulla parità di genere.

Donne nelle discipline Stem: al via il progetto di Coding diversity

“Pcto in coding & data science” è il nuovo corso di CD:50/50 – Coding diversity, associazione no profit con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo delle competenze specializzate tecnologiche e digitali, per superare il gap di genere e contribuire all'avanzamento rispetto agli Obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030. Il corso è patrocinato dall’ASviS.

Socioeconomia e sviluppo sostenibile: il ruolo delle agenzie Ue

È stato pubblicato il rapporto “Socioeconomics and sustainable development – The role of Eu agencies”, redatto dalla Rete delle agenzie dell'Unione europea per la consulenza scientifica, in relazione allo sviluppo sostenibile e al Green deal europeo. Il documento copre settori quali l'economia, l'occupazione, la formazione, le disuguaglianze di genere, la salute e i diritti sociali.

In Italia diventa legge la raccolta differenziata del tessile

Secondo le stime di Ispra, il 5,7% dei rifiuti indifferenziati è composto dal tessile. Per ridurre l’impatto ambientale e incentivare il riutilizzo, dal 1 gennaio l’Italia è il primo Paese dell’Unione europea ad aver introdotto l’obbligo della raccolta differenziata del tessile, in anticipo rispetto al resto dell’Ue.

“Mood to 2030”: tutte le puntate disponibili online

Cibo, moda, parità di genere, ambiente e felicità: sono i temi discussi nelle puntate - disponibili online sulla piattaforma Rai Play - di “Mood to 2030”, il programma Rai che attraverso i 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile dell'Agenda 2030 affronta le sfide dell’umanità per il prossimo decennio.

Presentato il manuale “La violenza di genere dalla A alla Z”

“La violenza di genere dalla A alla Z”, presentato il 16 novembre alla Camera dei deputati, è il libro della psicoterapeuta e criminologa Virginia Ciaravolo, esperta di tematiche legate alla questione di genere, che si propone come uno strumento per contribuire alla conoscenza e alla comprensione del fenomeno della violenza contro le donne in tutte le sue manifestazioni.

Openpolis: violenza domestica sulle donne è questione strutturale

In occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, che ricorre il 25 novembre, un documento di Openpolis evidenzia che “la mancanza di un dibattito basato sui dati rischia di favorire una sottovalutazione del fenomeno”, aumentato durante l’emergenza sanitaria, con un +22% di chiamate al numero antiviolenza.

Donne per la scienza

In occasione dell’edizione 2022 della Giornata internazionale delle donne e delle ragazze nella scienza, Ecofuturo Magazine lancia l’iniziativa “Bringing to light - Scienziate per il clima”, rivolta a tutte le ricercatrici che operano nel settore delle scienze ambientali, in Italia e all’estero. La scadenza per la presentazione dei progetti è fissata al 15 dicembre.

Nasce l’Osservatorio sulla parità di genere

Nell’agosto 2020 il mensile Letture lente ha dato il via ad un dibattito sul contributo delle donne nei settori culturali come driver per lo sviluppo sostenibile del Paese: da questo percorso, di cui Assifero è partner, è nato l’Osservatorio sulla parità di genere dentro il ministero della Cultura, con l’obiettivo di supportare l’elaborazione e la successiva attuazione di politiche per l’empowerment femminile.

Il Giornale del bosco per l’Agenda 2030

L’insegnante Silvia Corridoni ha organizzato sul suo blog un laboratorio di scrittura dedicato al giornalismo che ha coinvolto ragazze e ragazzi dai 9 ai 12 anni. Durante la pandemia i giovani studenti hanno contribuito a scrivere la terza edizione del periodico Il Giornale del bosco, approfondendo alcuni Goal dell’Agenda 2030.

Mission Diversity: prorogata la scadenza al 31 ottobre

Restano pochi giorni per partecipare alla call internazionale lanciata da Music innovation hub, aperta a organizzazioni del mondo creativo, culturale e musicale, che possono proporre progetti musicali in grado di raccontare a livello internazionale il tema della diversità di genere e culturale. I sei progetti artistici supportati da Music innovation hub riceveranno 12mila euro per lo sviluppo di nuovi progetti creativi.

Una open call per gli imprenditori del futuro

Parità di genere, imprese, innovazione, riduzione delle diseguaglianze, città e comunità sostenibili, consumo e produzione responsabili, pace, istruzione, giustizia e istituzioni solide. Questi i temi dei One day hackathon, eventi online dedicati ai progetti sostenibili messi in campo dai giovani. Le iniziative fanno parte nel progetto Welfare di prossimità. L’obiettivo: costruire una Rete di hub di prossimità pensati per valorizzare l’impegno dei ragazzi.

W20, Sabbadini: le donne non sono una minoranza

“Le donne sono la metà del mondo, non una minoranza a cui dare briciole o carità”, così la chair Linda Laura Sabbadini ha introdotto le ragioni del W20. La tre giorni di lavori ha visto il confronto di 98 delegate da tutto il mondo per discutere di temi come il contrasto alla violenza sulle donne, alla disoccupazione femminile e al gender pay gap, ma anche la tutela delle bambine, vaccini più accessibili in tutto il mondo e sostenibilità. 

Onu: proposte per spazi pubblici e benessere psicosociale di giovani e donne

Aperto il bando per il Gender and youth promotion initiative (Gypi) 2021, la call for proposals lanciata dal Fondo delle Nazioni unite per la costruzione della pace (Pbf). Le proposte potranno giungere sia da organizzazioni della società civile che da agenzie. I progetti non potranno superare il budget di 1,5 milioni di dollari e dovranno essere presentati entro il prossimo 18 giugno 2021.

La digitalizzazione come strumento per abbattere il gender gap

L’Istituto di studi superiori sulla donna lancia la call for ideas “What4digital” per sviluppare una nuova cultura inclusiva e sostenibile della digitalizzazione. La call nasce come parte del progetto “Women enhancing work change 2021 con lo scopo di approfondire il dibattito sul tema della trasformazione digitale, del gender gap e dell’empowerment femminile nella ripresa dopo la pandemia.

Una open call per contenuti innovativi sullo sviluppo sostenibile

Durante la Global Week, organizzata da Act4SDGs, registi attori e creativi del mondo potranno realizzare contenuti con media immersivi (design 3D e realtà virtuale). Scopo della open call, che si concluderà il prossimo 5 agosto, è comunicare l'urgenza di agire su disuguaglianze, differenze di genere e clima per creare un mondo più pacifico, giusto e inclusivo.

La mancanza di dati rallenta l’uguaglianza di genere

Data2X e Open data watch hanno pubblicato un rapporto che mostra che le lacune ricorrenti nell’acquisizione di dati stanno esacerbando le disuguaglianze di genere. Il rapporto "State of gender data financing - 2021” rileva che, durante la pandemia, la mancanza di indicatori di genere affidabili ha "lasciato le donne e i loro figli più vulnerabili alla pandemia”. Per questa ragione vengono presentati sei step per colmare la carenza di dati. 

Global health summit: 16 principi per uscire dalla pandemia

“La pandemia continua a essere una crisi di salute globale e socio-economica senza precedenti, con effetti diretti e indiretti sproporzionati sui più vulnerabili, su donne e bambini”, per questo l’emergenza non finirà fino a quando tutti i Paesi non avranno sotto controllo la malattia. Questo il messaggio della Dichiarazione di Roma, divisa in 16 principi e sottoscritta da parte di tutti i partecipanti al Global health summit del 21 maggio.

Unssc e Un Women: un video sull’accesso alla giustizia per le donne

Fornire alle donne l'accesso alla giustizia è essenziale per raggiungere uno sviluppo sostenibile. In un video in inglese, sviluppato in collaborazione con Un Women, l’organizzazione dell’Onu “United nations system staff college” esplora i concetti chiave e le barriere che ostacolano l'accesso delle donne alla giustizia.

Sna: online la Pagina monografica sulle differenze di genere

La Pagina monografica di marzo della Sna è dedicata al tema: "L'eguaglianza di genere per uno sviluppo sostenibile: ridurre il gap”. Il lavoro realizzato dalla Scuola nazionale dell’amministrazione delinea un fenomeno complesso che riverbera i suoi effetti nel mercato del lavoro e in molti campi della vita socio-economica delle persone. Il report presenta anche un’analisi delle politiche più efficaci per risolvere il problema.

Suor Alessandra Smerilli entra nel Dicastero per il servizio dello sviluppo umano

Papa Francesco ha nominato l’economista suor Alessandra Smerilli sottosegretaria al Dicastero per il servizio dello sviluppo umano integrale per il settore Fede e sviluppo. “Il mio contributo come sottosegretaria cercherà di essere rivolto alle persone, ai loro bisogni” e in particolare alle persone in “povertà, materiale e spirituale”, ha spiegato la religiosa ad Avvenire.

Dieci proposte di cambiamento per l’equità di genere

Un decalogo di genere per i settori culturali e creativi, dall’istituzione di un osservatorio sul tema alla trasparenza nel recruiting. È la sintesi della prima fase della call for paper lanciata sulla rubrica “Letture Lente” di AgCult e coordinata da Flavia Barca. I contributi abbracciano tra l’altro l’economia, il lavoro, l’impresa, l’educazione e la salute.

Orange the world: fund, respond, prevent, collect!

La campagna, promossa da Un Women per una durata di 16 giorni (fino al 10 dicembre, Giornata mondiale dei diritti umani), vedrà milioni di organizzazioni della società civile (tra cui l’associazione filantropica Assifero), istituzioni e media da tutto il mondo unirsi per promuovere la prevenzione e l'eliminazione della violenza contro le donne.

“No women no panel”, per un equilibrio di genere nel dibattito pubblico

Dalla sede della Rappresentanza Italiana della Commissione europea si è tenuta la conferenza dal titolo: "Next generation Ue: politiche per la parità di genere” e l’iniziativa “No women no panel - Senza donne non se ne parla”, per un equilibrio di genere in convegni, conferenze, trasmissioni radio e tv. L'intera campagna, organizzata da RaiRadio1 e Commissione Ue, ha il patrocinio dell’ASviS.

Il Presidente premia Rosanna Oliva De Conciliis

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto oggi al Quirinale la presidente della Rete per la parità Rosanna Oliva De Conciliis, coordinatrice del gruppo di lavoro sulla parità di genere (goal 5) dell’ASviS. Il Presidente ha consegnato alla giurista l'onoreficenza di Cavaliere di Gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana. 

WeWord: “donne vittime di violenza mai più invisibili”

Nella settimana della Giornata internazionale della donna, WeWord ha lanciato la campagna #maipiùinvisibili. Nata per dare voce alle donne vittime di violenza, in Italia più di sei milioni, l’iniziativa racconta in forma anonima le storie di coloro che si sono rivolte agli “Spazi donna”, la realtà di WeWord che aiuta le persone coinvolte in violenze domestiche o situazioni di difficoltà. 

Save the children: un contest artistico sul Goal 5

TuttoMondo contest 2020 ha dedicato l’edizione di quest’anno alla parità di diritti e di accesso alle risorse economiche, naturali e tecnologiche per donne e ragazze. Il concorso è rivolto ai giovani fino ai 21 anni. Si può inviare la propria opera entro il 4 settembre.

Disponibile il video dell’evento su società e uguaglianza di genere

Online il video del webinar “Ripartire dalle donne per una società e un’economia più inclusive”. Organizzato da Lavoroperlapersona con il patrocinio dell’ASviS, l’evento è stato coordinato da Giuditta Alessandrini, docente senior di Psicologia del lavoro all’Università di Roma Tre, con la partecipazione di Rossella Gangi, direttore Risorse umane di Wind, e Dora Iacobelli, co-coordinatrice del Gruppo di lavoro del Goal 5 dell’ASviS.

Google: 25 milioni di dollari per l’emancipazione femminile

Si occuperà di beneficenza ad enti filantropici “Impact challenge for women and girls”, il nuovo progetto inaugurato da Google.org che ha come obiettivo il supporto a idee di organizzazioni non profit e sociali in tutto il mondo che lavorano e promuovono l’emancipazione economica di donne e ragazze. L’azienda californiana fornirà un finanziamento complessivo di 25 milioni di dollari.

Plef: rinnovato del Consiglio, Mamo eletto presidente

Sono state rinnovate le cariche di Planet life economy foundation (Plef), l’associazione no profit impegnata a includere i principi della sostenibilità nelle dinamiche gestionali delle imprese. Paolo Mamo, Ceo di Altavia Italia, è stato eletto presidente. Fra gli obiettivi condivisi dal nuovo consiglio, che nella sua composizione rispetta un equilibrio di genere e include giovani, c’è rafforzare la voce sulla sostenibilità tra le imprese. 

La Consulta: dubbi sulla costituzionalità dell’attribuzione del cognome

Di fronte all’inerzia del legislatore che in quattro anni non ha ancora approvato la riforma del cognome, il consiglio della Corte costituzionale ha deciso di “sollevare davanti a se stesso la questione di costituzionalità della legge che stabilisce l’assegnazione del solo cognome paterno”. Un fatto rarissimo e importantissimo, scrivono dalla Consulta.

Istituzioni, norme sociali e Covid rallentano l’emancipazione delle donne nel Sud-est asiatico

La discriminazione nelle leggi, nelle norme sociali e nelle pratiche contro donne e ragazze rimane elevata nel Sud-est asiatico rispetto al resto del mondo. Una situazione aggravata dal Covid che ha colpito in modo sproporzionato, rallentando l’uguaglianza di genere e l'emancipazione femminile, secondo il Regional Report per il sud-est asiatico dell’Ocse.

Stati generali delle donne: Giovannini tra gli “Uomini illuminati 2020”

Gli Stati generali, forum permanente e interlocutore autorevole per le istituzioni che operano nell'ambito delle politiche del lavoro, dell’economia, della finanza, dei diritti, hanno premiato gli “Uomini illuminati” che sono stati capaci di promuovere la questione di genere, e portare a cambiamenti effettivi in ambito pubblico e privato. Tra questi Enrico Giovannini, portavoce dell’ASviS.

Sabbadini sarà la chair di Women20

Linda Laura Sabbadini, direttrice centrale dell'Istat, è stata designata come chair del W20, uno degli engagement group del G20, che ha l'obiettivo di elaborare proposte sull'uguaglianza di genere a livello globale. Il summit si terrà il prossimo anno in Italia, che nel 2021 presiederà il G20.

WeWorld: al via la campagna #FermaLaTamponTax

Scopo dell’iniziativa è domandare al Parlamento di abbassare l'iva sugli assorbenti dal 22% al 5%: “lo facciamo perché crediamo sia una discriminazione economica che in questo momento storico - durante il quale le donne sono le più colpite dalla pandemia - è ancora più insopportabile”.

Aderenti

Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile - ASviS
Via Farini 17, 00185 Roma C.F. 97893090585 P.IVA 14610671001

Licenza Creative Commons
This work is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale