per dare un futuro alla vita   
e valore al futuro

PARITÀ DI GENERE

Raggiungere l'uguaglianza di genere e l'empowerment (maggiore forza, autostima e consapevolezza) di tutte le donne e le ragazze

In Italia, solo il 16,2% delle laureate ha una laurea Stem (discipline scientifiche), contro il 37,3% degli uomini, nonostante un +5% delle iscrizioni femminili. Rimane al di sotto della media europea la padronanza di competenze digitali e finanziarie. Nell’Ue il 17% circa degli specialisti Ict (Information and communications technology) e un laureato Stem su tre è donna.

Flash news

Gener-azione 5, una guida per educare alla libertà di genere

Realizzata da Acra, Csge e Scosse in collaborazione con WeWorld, la guida multidisciplinare “Gener-azione 5” per le scuole secondarie di II grado offre strumenti e spunti per applicare la prospettiva di genere nella didattica. È suddivisa in 4 ambiti: educazione alla cittadinanza globale, promozione dei diritti e orientamento sessuale, contrasto agli stereotipi e alla violenza di genere.  27/3/24

Essere donna in Italia secondo l’Istat

In occasione della Giornata internazionale della donna, l’Istat ha pubblicato una serie di materiali per evidenziare “luci e ombre” del percorso delle donne in Italia. Dati, podcast e analisi su diversi aspetti: dal gender gap in ambiti strategici nelle diverse fasi della vita alla partecipazione al mercato del lavoro all’imprenditorialità, fino al fenomeno della violenza di genere.  13/3/24

Oltre gli stereotipi con la mostra fotografica “Straordinarie”

Fino al 17 marzo la Fabbrica del Vapore a Milano accoglie il progetto promosso da Terre des hommes e curato da Renata Ferri, nell’ambito della campagna Indifesa. La mostra riunisce 110 ritratti e voci di professioniste italiane realizzati da Ilaria Magliocchetti Lombi per testimoniare come sia possibile l’affermazione delle donne in molteplici ambiti. L’ingresso è gratuito.    5/3/24

Tra gli adolescenti diffusa l’accettazione di stereotipi di genere e violenza

È l’allarme emerso dall’indagine Save the children “Le ragazze stanno bene”, che raccoglie le opinioni degli adolescenti su stereotipi e violenza nelle relazioni tra pari. Quote “significative” considerano gelosia, possesso e controllo “segni di amore”, e ben il 29% che abbigliamento e comportamento delle ragazze contribuiscano agli abusi sessuali. Il documento delinea raccomandazioni per le istituzioni.  21/2/24

Sostenibilità sociale: aperte le candidature per il ReWorld Prize

È rivolta alle organizzazioni l’iniziativa promossa da ReWorld, con l’obiettivo di valorizzare i migliori progetti con un forte impatto sociale e coerenti con il Manifesto dell’associazione, i cui punti sono ispirati all’Agenda 2030. Per candidarsi c’è tempo fino al 30 luglio. A ottobre la premiazione nell’ambito del ReWriters fest. In giuria il direttore scientifico dell’ASviS Enrico Giovannini.   14/2/24

She changes climate: “Alla Cop 29 zero donne nel Comitato sul clima”

Nessuna donna tra i 28 membri nominati per il Comitato organizzativo della Cop 29 sul clima, che si terrà il prossimo dicembre in Azerbaigian. È quanto rilevato dalla campagna globale She changes climate, che in una lettera ha invitato la presidenza del Vertice a garantire la parità di genere nei colloqui: “Il cambiamento climatico colpisce il mondo intero, non la metà”.  19/1/24

Giovani e scienza, la prima edizione della Settimana Stem

Prosegue fino all’11 febbraio con mostre, laboratori e lezioni per i più piccoli la prima Settimana nazionale Stem, creata con l’obiettivo di promuovere tra i giovani lo studio delle discipline tecnico-scientifiche. Tra i testimonial il premio Nobel Giorgio Parisi e la scienziata Amalia Ercoli Finzi. Lanciata anche la campagna social “Io sono Stem”.  9/2/24

Le iniziative di Almalaurea sull’uguaglianza di genere

Il divario di genere occupazionale e retributivo si attenua, ma persiste. Le laureate sono meno soddisfatte del proprio lavoro rispetto ai laureati. A partite da questi dati, emersi dal Focus gender gap, Almalaurea ha realizzato, a fine novembre, due iniziative: un webinar su divari retributivi e gratificazione personale e cinque giornate per favorire l’inserimento lavorativo di laureate e laureande in discipline Stem.  18/12/23

Indagine Sole 24 Ore: a Udine la miglior qualità della vita

Nella classifica 2023 che misura il benessere nelle 107 province italiane in sei ambiti tra cui “affari e lavoro” e “giustizia e sicurezza”, Udine guadagna ben 11 posizioni rispetto al 2022, togliendo il primo posto a Bologna, ora seconda, seguita da Trento. Roma scende in 35esima, Milano si conferma ottava. Le ultime dieci città sono nel Sud, con Foggia in coda.  13/12/23

Diversità e inclusione in azienda: 52 buone pratiche italiane

Fondazione Sodalitas ha pubblicato un documento che raccoglie le best practice in tema di di D&I delle sue aziende associate, nell’ambito della Carta italiana delle diversità. Le imprese offrono esempi concreti per realizzare un ambiente di lavoro senza discriminazioni e in grado di valorizzare il talento, in tutte le sue forme, favorendo la competitività e lo sviluppo della società.  30/11/23

Ecco i vincitori del concorso “Cresco award città sostenibili” 2023

L’ottava edizione dell’iniziativa promossa da Fondazione Sodalitas, con Anci, ha premiato Malegno (Bs) per le attività di rigenerazione urbana, Fossacesia (Ch) per il turismo inclusivo, Città Sant’Angelo (Pe) per il supporto alle donne vittime di violenza, Reggio Emilia per il progetto “Città senza barriere” e l’Associazione Comuni Area Berica per la creazione di un ecosistema sostenibile.  26/10/23

Imprese giovanili e sostenibili: proseguono le candidature per il Premio Barresi 2023

Fino al 30 ottobre è possibile candidarsi all’iniziativa promossa dalla Città metropolitana di Bologna che premia le aziende del territorio guidate da giovani, il cui modello è orientato allo sviluppo sostenibile, nonché al raggiungimento di almeno uno degli SDGs dell’Agenda 2030. L’iniziativa, patrocinata dall’ASviS, prevede una sezione sulle imprese femminili.  3/10/23

In Islanda sciopero delle donne per l’uguaglianza

Decine di migliaia di donne hanno scioperato il 24 ottobre in Islanda, dentro e fuori casa, in segno di protesta contro il divario retributivo e la violenza di genere. All’iniziativa ha aderito anche la premier Katrín Jakobsdóttir. Si tratta del settimo sciopero delle donne nel Paese, che figura al primo posto nella classifica globale per la parità di genere (Gender gap report).  25/10/23

Uguaglianza di genere, lanciata la Gender finance charter

Ad oggi sono 21 i membri della rete dei Centri finanziari per la sostenibilità del Programma di sviluppo delle Nazioni unite ad aver aderito alla Carta lanciata nella recente assemblea annuale a Dublino. Attraverso dieci principi fondamentali il documento delinea le azioni concrete per promuovere l’uguaglianza di genere nell’ambito della finanza sostenibile. 2/10/23

Crisi idrica: puntare su approccio di genere

Il rapporto di Un-Water e Un-Women sollecita una maggior rappresentanza delle donne nella leadership e nei processi decisionali relativi alla gestione della crisi idrica mondiale, accelerando così il raggiungimento del Goal 6 dell’Agenda 2030. Il documento, inoltre, fornisce raccomandazioni politiche in tema di modelli di consumo, partenariato e cooperazione. 30/8/23

Violenza sulle donne: indagine Istat sul sistema di protezione

Attraverso i dati relativi ai Centri antiviolenza, case rifugio e numero verde 1522, in riferimento agli anni 2021-2022, l’indagine evidenzia il ruolo e le potenzialità di ogni attore della rete di protezione sul territorio nel supportare le donne che chiedono aiuto e nel far emergere il fenomeno della violenza.  10/8/23

“Il futuro in una goccia”, il nuovo numero di Rrn magazine

È online il numero di febbraio della rivista della Rete rurale nazionale dedicato alla questione cruciale delle risorse idriche, con i contributi di istituzioni, ricerca, società civile e settore agricolo. Ivan Manzo dell’ASviS illustra le proposte dell’Alleanza per una gestione efficiente dell’acqua nel contesto della crisi climatica.  10/8/23

Parità di genere, AgID prima Pa italiana a ricevere la certificazione

L’Agenzia per l’Italia Digitale è la prima Pubblica amministrazione italiana a ottenere la certificazione per la parità di genere, secondo la prassi Uni PdR 125:2022 prevista per le organizzazioni. Soddisfazione è stata espressa dal dg Mario Nobile: “Il 42% del personale AgID è donna e lo è il 50% del personale dirigente”.  17/7/23

Politiche giovanili, prosegue il progetto European youth voices

Per favorire la realizzazione della Strategia europea per la gioventù 2019-2027 a livello nazionale, regionale e locale è attivo un questionario online che raccoglie le opinioni dei giovani provenienti da Serbia, Italia, Austria, Lettonia e Polonia sugli 11 obiettivi europei che riflettono le loro priorità, emersi da un processo che ha coinvolto 50mila giovani. 30/6/2023

Lanciato il Manifesto “Imprese per le persone e la società”

In occasione del Ceo meeting, organizzato il 20 giugno dall’Un Global compact network Italia, è stato presentato il documento che delinea in dieci punti le azioni volte a rafforzare la dimensione sociale della sostenibilità nelle strategie aziendali, per generare valore lungo le catene di fornitura e nelle comunità. Firmatari promotori i Ceo di 15 aziende italiane. 22/6/23

Forum per la finanza sostenibile: prima iniziativa di engagement con lo Stato

Firmata da 40 investitori istituzionali, la lettera intende avviare un confronto con lo Stato sulle azioni e sui progressi compiuti nell’integrazione dei criteri sociali, ambientali e di governance (Esg) nelle emissioni statali. L’iniziativa sostiene, tra l’altro, il contrasto del greenwashing orientando i comportamenti degli emittenti verso la sostenibilità e trasparenza. 9/6/23

OpenPNRR, la piattaforma online per il monitoraggio civico

Dal 15 maggio Fondazione Openpolis ha reso disponibili i dati aggiornati sullo stato di avanzamento del Piano nazionale di ripresa e resilienza, con tutte le opere e gli interventi previsti. La piattaforma è stata realizzata con l’intento di ridurre gli sprechi di risorse e promuovere un “dibattito pubblico informato” su ogni aspetto del Piano. 23/5/23

Donne e impatto sociale, ecco come sono rappresentate

Secondo il Fair share monitor 2023 le donne si confermano la maggioranza (62%) della forza lavoro delle 82 organizzazioni internazionali analizzate, in lieve aumento nella leadership (52%) rispetto al 2022 e sono Ceo in poco meno della metà delle realtà indagate. L’indice Fair share, sebbene sia diminuito, rileva sempre un divario tra le donne nello staff e quelle nella leadership. 15/5/23

L’ Atlante per misurare la giustizia sessuale in Italia e nel mondo

Dal report “We care” dell’organizzazione no profit WeWorld emerge che a livello globale ogni due minuti una donna muore per cause risolvibili legate a parto e gravidanza. Nel 2022 91 milioni di donne vivono in Paesi dove l’aborto è proibito in qualsiasi circostanza e il 45% di quelli praticati nel mondo non sono sicuri.   20/4/23

Contro la povertà educativa “doti” di formazione per 300 ragazze

Save the children, Forum DD e Yolk hanno presentato il 18 aprile a Roma il progetto Futura, che mira a sostenere l’emancipazione di ragazze e giovani madri che vivono nei contesti svantaggiati di Napoli, Roma e Venezia con percorsi mirati di formazione e professionalizzazione. La disuguaglianza educativa è ancora “una questione di classe”, hanno evidenziato i relatori nella conferenza.  19/4/23

Fao: parità di genere cruciale per sistemi agroalimentari resilienti

Nel rapporto “The status of women in agrifood systems” la Fao fornisce un’analisi delle condizioni delle donne che lavorano nei sistemi agroalimentari a livello globale: nella produzione agricola guadagnano in media il 18,4% in meno degli uomini. La parità di genere nel settore migliora il benessere delle donne ma favorisce anche la crescita economica (fino a +1% del Pil globale).  14/4/23

Ocse: nuovi dati confermano i divari di genere

Nei Paesi Ocse persistono i divari tra uomini e donne nelle discipline Stem (scienza, tecnologia, ingegneria e matematica) e Ict (tecnologie dell’informazione e della comunicazione) in termini di posizione, istruzione, aspirazioni e competenze. In Italia le donne specializzate in Ict nel 2021 erano l’1,1% rispetto al 4,77% degli uomini.  5/4/23

L’Indice per misurare diversità e inclusione in azienda

Per sostenere le aziende sul tema dell’inclusione, e per consentire loro di ottenere la certificazione per la parità di genere, l’associazione Valore D ha lanciato l’Inclusion impact index plus che permette di rilevare le aree di forza e di miglioramento sulla dimensione di genere. Lo strumento, aggiornato rispetto alla versione precedente, fornisce un’analisi quantitativa e una qualitativa.  29/3/23

Donne detenute in Italia: poche e dal ridotto peso criminale

Secondo il primo rapporto di Antigone sul tema, le donne sono poco più del 4% del totale dei detenuti in Italia. Sono inoltre destinatarie di condanne tendenzialmente inferiori a quelle degli uomini. L’associazione avanza dieci proposte che mirano alla tutela dei diritti delle donne in carcere.  15/3/23

Parità di genere in azienda: quattro italiane nella top 100 mondiale

In 45esima posizione Enel è la prima azienda italiana tra le 100 migliori per parità di genere nel mondo, seguono Unicredit (72esima), Eni (79) e Hera (82). L’equilibrio di genere in azienda a livello globale è “raro”, solo 18 realtà raggiungono il 40-60% di donne a tutti i livelli e meno dell’1% ha colmato il divario retributivo. È quanto emerge dal report globale 2023 di Equileap.  10/3/2023

Gender impact investing e parità di genere: soluzione o problema?

Il rapporto “Gender impact investing & the rise of false solutions” dell’associazione femminista Awid compie un’analisi delle implicazioni socio-economiche degli investimenti a impatto di genere che mirano ad aumentare l’uguaglianza. Awid sostiene che attualmente seguono le stesse logiche finanziarie che alimentano le disuguaglianze. 24/2/2023

Aperte le candidature al premio “Tecnovisionarie 2023”

Il riconoscimento promosso da Women&Tech viene assegnato alle donne che, nella propria attività professionale, si sono distinte per aver privilegiato l’impatto sociale, la trasparenza e l’etica. Il focus di questa 17esima edizione è su energia e ambiente. Le candidature possono essere presentate online fino al 31 marzo. Cerimonia di premiazione il 5 giugno a Roma. 24/2/2023

Benessere sociale: call per il mondo no profit

Le organizzazioni no profit hanno tempo fino al 26 gennaio per candidarsi ai due bandi lanciati da Only the brave foundation finalizzati al contrasto delle discriminazioni e al benessere delle comunità. Il primo bando intende sostenere lo sviluppo di empori solidali in Italia, mentre il secondo è dedicato ai progetti internazionali di empowerment femminile e giovanile.

Violenza sulle donne: Onu, la casa è il luogo più pericoloso

Secondo un nuovo rapporto, nel 2021 sono state uccise, in media, più di cinque donne o ragazze ogni ora per mano di un familiare. I dati rivelano anche che “il numero complessivo di omicidi femminili è rimasto sostanzialmente invariato nell'ultimo decennio, sottolineando l'urgenza di un'azione più forte in materia di prevenzione e risposta”.

Tre lezioni sulle donne migranti

Fino all’11 dicembre sono aperte le iscrizioni al ciclo di incontri online sul tema “Donne migranti” organizzato dalla Scuola di Alta formazione del Vis nell’ambito del corso in “Diritto e normativa delle migrazioni”. Le lezioni intendono fornire gli strumenti per sostenere il percorso migratorio delle donne evidenziandone le specificità e le criticità.

La questione di genere nel settore culturale

Dal primo rapporto annuale sulla parità di genere curato dall’Osservatorio interno al ministero della Cultura, emerge una “condizione di squilibrio generalizzato” nei vari ambiti presi in esame, tra cui “disparità di potere tra uomini e donne, sottorappresentazione femminile nei prodotti culturali e squilibrio nelle retribuzioni tra uomo e donna”.

Politiche e norme su parità di genere, a che punto siamo

L’Istituto europeo per l’uguaglianza di genere (Eige) ha pubblicato un rapporto in cui fornisce una panoramica dell'evoluzione delle politiche e norme dell'Ue sulla questione. Negli ultimi anni, rileva il documento, si è assistito all’aumento di movimenti dediti a odio e intolleranza.

Femminicidio: via libera del Senato alla Commissione d’inchiesta

Il 24 novembre il Senato ha approvato all’unanimità l’istituzione di una Commissione parlamentare sul femminicidio, nonché su ogni forma di violenza di genere. Ora il testo passerà alla Camera. In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, Palazzo Chigi si è illuminato di rosso, con i nomi delle 104 donne uccise dall’inizio del 2022.

Indagine Acli: in Italia lavoro povero prerogativa femminile

“La nostra ricerca ha confermato la triste realtà: negli anni duemila disuguaglianza, discriminazione e povertà continuano a viaggiare assieme”. Così Chiara Volpato, responsabile nazionale Coordinamento Donne Acli,  sui risultati dell’indagine “Lavorare dis/pari, ricerca su disparità salariale e di genere”.

GenQ Index, un’indice per misurare la parità di genere in azienda

Il team under 30 dell’organizzazione no profit GenQ ha elaborato il “GenQ Index” che permette di misurare, in una scala da zero a 100, il livello di parità di genere nelle aziende attraverso alcune domande. Cinque gli ambiti presi in esame, tra cui il salario percepito a parità di ruolo e la quota di donne con responsabilità manageriali.

Dall’Unione europea un database su giovani e diritti umani

Oggi molte persone Lgbti nell’Unione europea sono più aperte di prima, ma la paura, la violenza e la discriminazione rimangono alte. Lo rivela una delle indagini disponibili nel database dell’Agenzia dell’Ue sui diritti fondamentali (Fra), realizzato per raccogliere idee e percezioni dei giovani su tematiche cruciali come democrazia, disabilità e razzismo, violenza contro le donne.

Su “Csr smile” la voce delle donne sulla responsabilità sociale d’impresa

È online il nono numero di “Csr smile”, il magazine volto a raccogliere le voci delle donne sul tema della responsabilità sociale d’impresa e dell’imprenditorialità femminile. L’iniziativa, a cura dell’associazione Animaimpresa, fa parte del progetto “Sostenibilità a sistema” sostenuto dalla Regione Friuli Venezia Giulia.

Cop27: appello per la parità di genere nei negoziati

Dalla campagna globale “She changes climate” è stata lanciata la lettera aperta rivolta alla presidenza egiziana della Cop27, dove si chiede la rappresentanza paritaria delle donne nei negoziati sul clima e una co-presidente a ogni Cop. L’appello è stato sottoscritto da 500 firmatari tra cui leader di governo ed esponenti della società civile.

Dal ForumDD due strumenti per le elezioni

Nel documento “Che fare il 25 settembre?”, il Forum disuguaglianze e diversità confronta i programmi delle sei coalizioni che si presentano al voto sui sette ambiti di lavoro del Forum. Gli strumenti focalizzano i temi strategici per la giustizia sociale e ambientale. “Molte ombre e poche luci nei programmi dei partiti per la riduzione della disuguaglianze”, si legge in una nota.

Scozia: gratuiti per legge i prodotti per il ciclo mestruale

Con l’entrata in vigore, dal 15 agosto, del Period products act, la Scozia è il primo Paese a sancire il diritto all’accesso gratuito ai prodotti per le mestruazioni a chiunque ne abbia bisogno, nei termini previsti per le autorità locali e le istituzioni scolastiche. La legge punta a rimuovere le barriere finanziarie che costringono le donne più svantaggiate all’isolamento sociale e all’assenteismo scolastico e lavorativo. 

A Bologna un Osservatorio Civico sui fondi del Pnrr

È partito a giugno l’Osservatorio nato dall’alleanza tra Period Think Tank, Libera e Legambiente con l’obiettivo di monitorare l’utilizzo degli oltre 780 milioni di euro destinati al capoluogo emiliano. Il controllo riguarderà gli impatti di genere, ambientali e il rispetto della legalità. Già conclusa la prima delle quattro scuole di monitoraggio in agenda.

Forum Lrg: azioni locali e regionali cruciali per gli SDGs

Nel corso del Quinto forum dei governi locali e regionali (Lrg) sull’attuazione dell’Agenda 2030, riunitosi a luglio a New York, i partecipanti hanno evidenziato il ruolo chiave degli enti locali nella gestione delle crisi globali. É stata sottolineata l’importanza di agire sui Goal 4 (Istruzione di qualità), 5 (Parità di genere), 14 (Vita sott’acqua), 15 (Vita sulla terra) e 17 (Partnership per gli obiettivi).

In Gazzetta la legge sulle statistiche in tema di violenza di genere

Il 24 maggio è stata pubblicata la legge “Disposizioni in materia di statistiche in tema di violenza di genere”, che affida all’Istat il coordinamento delle attività nelle Amministrazioni Pubbliche volte all’organizzazione sistematica di informazioni statistiche sui diversi aspetti della violenza contro le donne - fisica, economica, psicologica - per gestire e prevenire tali fenomeni in maniera efficace. 

I numeri delle donne in politica

Secondo i dati Ocse, alla fine del 2021 la quota di donne nelle camere parlamentari nazionali ha raggiunto il 31,6%, con notevoli differenze tra i Paesi: in Giappone la quota di parlamentari donne è rimasta bassa, mentre in Messico è aumentata dal 16% al 48,2%. La rappresentanza delle donne nei governi nazionali segue un andamento simile.

Salute sessuale e riproduttiva: ancora troppe le disuguaglianze

Secondo uno studio pubblicato su Bmj Global Health dal Guttmacher Institute, l’Oms e il Programma di riproduzione umana delle Nazioni unite, l'analisi dei dati sulla gravidanza e l'aborto non intenzionali di 150 Paesi ha rivelato gravi disparità nell'accesso all'assistenza sanitaria sessuale e riproduttiva, evidenziando che le barriere sono riscontrabili in nazioni di tutti i livelli di reddito.

Donne nelle discipline Stem: al via il progetto di Coding diversity

“Pcto in coding & data science” è il nuovo corso di CD:50/50 – Coding diversity, associazione no profit con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo delle competenze specializzate tecnologiche e digitali, per superare il gap di genere e contribuire all'avanzamento rispetto agli Obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030. Il corso è patrocinato dall’ASviS.

Presentato il manuale “La violenza di genere dalla A alla Z”

“La violenza di genere dalla A alla Z”, presentato il 16 novembre alla Camera dei deputati, è il libro della psicoterapeuta e criminologa Virginia Ciaravolo, esperta di tematiche legate alla questione di genere, che si propone come uno strumento per contribuire alla conoscenza e alla comprensione del fenomeno della violenza contro le donne in tutte le sue manifestazioni.

Openpolis: violenza domestica sulle donne è questione strutturale

In occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, che ricorre il 25 novembre, un documento di Openpolis evidenzia che “la mancanza di un dibattito basato sui dati rischia di favorire una sottovalutazione del fenomeno”, aumentato durante l’emergenza sanitaria, con un +22% di chiamate al numero antiviolenza.

Socioeconomia e sviluppo sostenibile: il ruolo delle agenzie Ue

È stato pubblicato il rapporto “Socioeconomics and sustainable development – The role of Eu agencies”, redatto dalla Rete delle agenzie dell'Unione europea per la consulenza scientifica, in relazione allo sviluppo sostenibile e al Green deal europeo. Il documento copre settori quali l'economia, l'occupazione, la formazione, le disuguaglianze di genere, la salute e i diritti sociali.

Gender gap: donne più preparate ma meno occupate e con retribuzioni inferiori

Dal rapporto AlmaLaurea “Laureate e laureati: scelte, esperienze e realizzazioni professionali” emerge uno svantaggio strutturale per le donne nel mondo del lavoro in Italia: sebbene a livello accademico risultino più preparate, le donne continuano ad avere esiti occupazionali inferiori rispetto a quelli degli uomini, con un divario salariale pari al 20% in meno.

Donne per la scienza

In occasione dell’edizione 2022 della Giornata internazionale delle donne e delle ragazze nella scienza, Ecofuturo Magazine lancia l’iniziativa “Bringing to light - Scienziate per il clima”, rivolta a tutte le ricercatrici che operano nel settore delle scienze ambientali, in Italia e all’estero. La scadenza per la presentazione dei progetti è fissata al 15 dicembre.

Mims: le iniziative per la parità di genere

Il ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili Enrico Giovannini ha presentato gli impegni del suo dicastero per il Goal 5 dell’Agenda 2030, tra cui l’obiettivo di un piano d’azione nella Direttiva annuale, l’adesione alla campagna “Choose to challenge” dell’International women day e la sensibilizzazione delle imprese e autorità portuali sul tema. Previste disposizioni per la parità di genere nella Legge di bilancio e nel Ddl delega in materia di appalti pubblici.

“No women no panel”: Rai firma il memorandum d’intesa

Il 18 gennaio la presidente Rai Marinella Soldi ha firmato il documento che impegna ad assicurare un equilibrio fra i sessi nella partecipazione ai dibattiti pubblici. Presenti la ministra per le Pari opportunità e la Famiglia Elena Bonetti e i presidenti di Conferenza delle Regioni, Upi, Anci, Cnel, Crui, Accademia dei Lincei, Cnr, Rappresentanza in Italia Commissione Ue. L’ASviS ha partecipato alla stesura del memorandum e sta contribuendo alla definizione di un sistema di monitoraggio.

Una open call per gli imprenditori del futuro

Parità di genere, imprese, innovazione, riduzione delle diseguaglianze, città e comunità sostenibili, consumo e produzione responsabili, pace, istruzione, giustizia e istituzioni solide. Questi i temi dei One day hackathon, eventi online dedicati ai progetti sostenibili messi in campo dai giovani. Le iniziative fanno parte nel progetto Welfare di prossimità. L’obiettivo: costruire una Rete di hub di prossimità pensati per valorizzare l’impegno dei ragazzi.

Invisible women: una guida contro il gender gap

Dal libro “Invisibili” dell’autrice e attivista femminista Caroline Criado Perez, Data feminism network ha realizzato una guida che evidenzia dati e statistiche di tutte le discriminazioni sistematiche che danno vita al divario di genere e che contribuiscono a creare pregiudizi invisibili che hanno effetti profondi sulla vita delle donne.

Una open call per contenuti innovativi sullo sviluppo sostenibile

Durante la Global Week, organizzata da Act4SDGs, registi attori e creativi del mondo potranno realizzare contenuti con media immersivi (design 3D e realtà virtuale). Scopo della open call, che si concluderà il prossimo 5 agosto, è comunicare l'urgenza di agire su disuguaglianze, differenze di genere e clima per creare un mondo più pacifico, giusto e inclusivo.

Nasce l’Osservatorio sulla parità di genere

Nell’agosto 2020 il mensile Letture lente ha dato il via ad un dibattito sul contributo delle donne nei settori culturali come driver per lo sviluppo sostenibile del Paese: da questo percorso, di cui Assifero è partner, è nato l’Osservatorio sulla parità di genere dentro il ministero della Cultura, con l’obiettivo di supportare l’elaborazione e la successiva attuazione di politiche per l’empowerment femminile.

Educare alla parità di genere le nuove generazioni

In occasione della Giornata internazionale della donna, Fondazione PuntoSud lancia il progetto “Be.St beyond stereotypes”. Il sito web, dedicato alle scuole primarie, si offre come strumento per insegnare a riconoscere e contrastare gli stereotipi sessisti, promuovendo la riflessione e veicolando una cultura basata sulla parità di genere.

Il Presidente premia Rosanna Oliva De Conciliis

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto oggi al Quirinale la presidente della Rete per la parità Rosanna Oliva De Conciliis, coordinatrice del gruppo di lavoro sulla parità di genere (goal 5) dell’ASviS. Il Presidente ha consegnato alla giurista l'onoreficenza di Cavaliere di Gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana. 

Unssc e Un Women: un video sull’accesso alla giustizia per le donne

Fornire alle donne l'accesso alla giustizia è essenziale per raggiungere uno sviluppo sostenibile. In un video in inglese, sviluppato in collaborazione con Un Women, l’organizzazione dell’Onu “United nations system staff college” esplora i concetti chiave e le barriere che ostacolano l'accesso delle donne alla giustizia.

Onu: proposte per spazi pubblici e benessere psicosociale di giovani e donne

Aperto il bando per il Gender and youth promotion initiative (Gypi) 2021, la call for proposals lanciata dal Fondo delle Nazioni unite per la costruzione della pace (Pbf). Le proposte potranno giungere sia da organizzazioni della società civile che da agenzie. I progetti non potranno superare il budget di 1,5 milioni di dollari e dovranno essere presentati entro il prossimo 18 giugno 2021.

La mancanza di dati rallenta l’uguaglianza di genere

Data2X e Open data watch hanno pubblicato un rapporto che mostra che le lacune ricorrenti nell’acquisizione di dati stanno esacerbando le disuguaglianze di genere. Il rapporto "State of gender data financing - 2021” rileva che, durante la pandemia, la mancanza di indicatori di genere affidabili ha "lasciato le donne e i loro figli più vulnerabili alla pandemia”. Per questa ragione vengono presentati sei step per colmare la carenza di dati. 

Il Giornale del bosco per l’Agenda 2030

L’insegnante Silvia Corridoni ha organizzato sul suo blog un laboratorio di scrittura dedicato al giornalismo che ha coinvolto ragazze e ragazzi dai 9 ai 12 anni. Durante la pandemia i giovani studenti hanno contribuito a scrivere la terza edizione del periodico Il Giornale del bosco, approfondendo alcuni Goal dell’Agenda 2030.

WeWord: “donne vittime di violenza mai più invisibili”

Nella settimana della Giornata internazionale della donna, WeWord ha lanciato la campagna #maipiùinvisibili. Nata per dare voce alle donne vittime di violenza, in Italia più di sei milioni, l’iniziativa racconta in forma anonima le storie di coloro che si sono rivolte agli “Spazi donna”, la realtà di WeWord che aiuta le persone coinvolte in violenze domestiche o situazioni di difficoltà. 

W20, Sabbadini: le donne non sono una minoranza

“Le donne sono la metà del mondo, non una minoranza a cui dare briciole o carità”, così la chair Linda Laura Sabbadini ha introdotto le ragioni del W20. La tre giorni di lavori ha visto il confronto di 98 delegate da tutto il mondo per discutere di temi come il contrasto alla violenza sulle donne, alla disoccupazione femminile e al gender pay gap, ma anche la tutela delle bambine, vaccini più accessibili in tutto il mondo e sostenibilità. 

In Italia diventa legge la raccolta differenziata del tessile

Secondo le stime di Ispra, il 5,7% dei rifiuti indifferenziati è composto dal tessile. Per ridurre l’impatto ambientale e incentivare il riutilizzo, dal 1 gennaio l’Italia è il primo Paese dell’Unione europea ad aver introdotto l’obbligo della raccolta differenziata del tessile, in anticipo rispetto al resto dell’Ue.

Save the children: un contest artistico sul Goal 5

TuttoMondo contest 2020 ha dedicato l’edizione di quest’anno alla parità di diritti e di accesso alle risorse economiche, naturali e tecnologiche per donne e ragazze. Il concorso è rivolto ai giovani fino ai 21 anni. Si può inviare la propria opera entro il 4 settembre.

Sna: online la Pagina monografica sulle differenze di genere

La Pagina monografica di marzo della Sna è dedicata al tema: "L'eguaglianza di genere per uno sviluppo sostenibile: ridurre il gap”. Il lavoro realizzato dalla Scuola nazionale dell’amministrazione delinea un fenomeno complesso che riverbera i suoi effetti nel mercato del lavoro e in molti campi della vita socio-economica delle persone. Il report presenta anche un’analisi delle politiche più efficaci per risolvere il problema.

Global health summit: 16 principi per uscire dalla pandemia

“La pandemia continua a essere una crisi di salute globale e socio-economica senza precedenti, con effetti diretti e indiretti sproporzionati sui più vulnerabili, su donne e bambini”, per questo l’emergenza non finirà fino a quando tutti i Paesi non avranno sotto controllo la malattia. Questo il messaggio della Dichiarazione di Roma, divisa in 16 principi e sottoscritta da parte di tutti i partecipanti al Global health summit del 21 maggio.

Disponibile il video dell’evento su società e uguaglianza di genere

Online il video del webinar “Ripartire dalle donne per una società e un’economia più inclusive”. Organizzato da Lavoroperlapersona con il patrocinio dell’ASviS, l’evento è stato coordinato da Giuditta Alessandrini, docente senior di Psicologia del lavoro all’Università di Roma Tre, con la partecipazione di Rossella Gangi, direttore Risorse umane di Wind, e Dora Iacobelli, co-coordinatrice del Gruppo di lavoro del Goal 5 dell’ASviS.

“Mood to 2030”: tutte le puntate disponibili online

Cibo, moda, parità di genere, ambiente e felicità: sono i temi discussi nelle puntate - disponibili online sulla piattaforma Rai Play - di “Mood to 2030”, il programma Rai che attraverso i 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile dell'Agenda 2030 affronta le sfide dell’umanità per il prossimo decennio.

Orange the world: fund, respond, prevent, collect!

La campagna, promossa da Un Women per una durata di 16 giorni (fino al 10 dicembre, Giornata mondiale dei diritti umani), vedrà milioni di organizzazioni della società civile (tra cui l’associazione filantropica Assifero), istituzioni e media da tutto il mondo unirsi per promuovere la prevenzione e l'eliminazione della violenza contro le donne.

Mission Diversity: prorogata la scadenza al 31 ottobre

Restano pochi giorni per partecipare alla call internazionale lanciata da Music innovation hub, aperta a organizzazioni del mondo creativo, culturale e musicale, che possono proporre progetti musicali in grado di raccontare a livello internazionale il tema della diversità di genere e culturale. I sei progetti artistici supportati da Music innovation hub riceveranno 12mila euro per lo sviluppo di nuovi progetti creativi.

Suor Alessandra Smerilli entra nel Dicastero per il servizio dello sviluppo umano

Papa Francesco ha nominato l’economista suor Alessandra Smerilli sottosegretaria al Dicastero per il servizio dello sviluppo umano integrale per il settore Fede e sviluppo. “Il mio contributo come sottosegretaria cercherà di essere rivolto alle persone, ai loro bisogni” e in particolare alle persone in “povertà, materiale e spirituale”, ha spiegato la religiosa ad Avvenire.

Google: 25 milioni di dollari per l’emancipazione femminile

Si occuperà di beneficenza ad enti filantropici “Impact challenge for women and girls”, il nuovo progetto inaugurato da Google.org che ha come obiettivo il supporto a idee di organizzazioni non profit e sociali in tutto il mondo che lavorano e promuovono l’emancipazione economica di donne e ragazze. L’azienda californiana fornirà un finanziamento complessivo di 25 milioni di dollari.

Plef: rinnovato del Consiglio, Mamo eletto presidente

Sono state rinnovate le cariche di Planet life economy foundation (Plef), l’associazione no profit impegnata a includere i principi della sostenibilità nelle dinamiche gestionali delle imprese. Paolo Mamo, Ceo di Altavia Italia, è stato eletto presidente. Fra gli obiettivi condivisi dal nuovo consiglio, che nella sua composizione rispetta un equilibrio di genere e include giovani, c’è rafforzare la voce sulla sostenibilità tra le imprese. 

“No women no panel”, per un equilibrio di genere nel dibattito pubblico

Dalla sede della Rappresentanza Italiana della Commissione europea si è tenuta la conferenza dal titolo: "Next generation Ue: politiche per la parità di genere” e l’iniziativa “No women no panel - Senza donne non se ne parla”, per un equilibrio di genere in convegni, conferenze, trasmissioni radio e tv. L'intera campagna, organizzata da RaiRadio1 e Commissione Ue, ha il patrocinio dell’ASviS.

La Consulta: dubbi sulla costituzionalità dell’attribuzione del cognome

Di fronte all’inerzia del legislatore che in quattro anni non ha ancora approvato la riforma del cognome, il consiglio della Corte costituzionale ha deciso di “sollevare davanti a se stesso la questione di costituzionalità della legge che stabilisce l’assegnazione del solo cognome paterno”. Un fatto rarissimo e importantissimo, scrivono dalla Consulta.

Istituzioni, norme sociali e Covid rallentano l’emancipazione delle donne nel Sud-est asiatico

La discriminazione nelle leggi, nelle norme sociali e nelle pratiche contro donne e ragazze rimane elevata nel Sud-est asiatico rispetto al resto del mondo. Una situazione aggravata dal Covid che ha colpito in modo sproporzionato, rallentando l’uguaglianza di genere e l'emancipazione femminile, secondo il Regional Report per il sud-est asiatico dell’Ocse.

Stati generali delle donne: Giovannini tra gli “Uomini illuminati 2020”

Gli Stati generali, forum permanente e interlocutore autorevole per le istituzioni che operano nell'ambito delle politiche del lavoro, dell’economia, della finanza, dei diritti, hanno premiato gli “Uomini illuminati” che sono stati capaci di promuovere la questione di genere, e portare a cambiamenti effettivi in ambito pubblico e privato. Tra questi Enrico Giovannini, portavoce dell’ASviS.

La digitalizzazione come strumento per abbattere il gender gap

L’Istituto di studi superiori sulla donna lancia la call for ideas “What4digital” per sviluppare una nuova cultura inclusiva e sostenibile della digitalizzazione. La call nasce come parte del progetto “Women enhancing work change 2021 con lo scopo di approfondire il dibattito sul tema della trasformazione digitale, del gender gap e dell’empowerment femminile nella ripresa dopo la pandemia.

WeWorld: al via la campagna #FermaLaTamponTax

Scopo dell’iniziativa è domandare al Parlamento di abbassare l'iva sugli assorbenti dal 22% al 5%: “lo facciamo perché crediamo sia una discriminazione economica che in questo momento storico - durante il quale le donne sono le più colpite dalla pandemia - è ancora più insopportabile”.

Sabbadini sarà la chair di Women20

Linda Laura Sabbadini, direttrice centrale dell'Istat, è stata designata come chair del W20, uno degli engagement group del G20, che ha l'obiettivo di elaborare proposte sull'uguaglianza di genere a livello globale. Il summit si terrà il prossimo anno in Italia, che nel 2021 presiederà il G20.

Dieci proposte di cambiamento per l’equità di genere

Un decalogo di genere per i settori culturali e creativi, dall’istituzione di un osservatorio sul tema alla trasparenza nel recruiting. È la sintesi della prima fase della call for paper lanciata sulla rubrica “Letture Lente” di AgCult e coordinata da Flavia Barca. I contributi abbracciano tra l’altro l’economia, il lavoro, l’impresa, l’educazione e la salute.

Aderenti

Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile - ASviS
Via Farini 17, 00185 Roma C.F. 97893090585 P.IVA 14610671001

Licenza Creative Commons
This work is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale