per dare un futuro alla vita   
e valore al futuro

SALUTE E BENESSERE

Assicurare la salute e il benessere per tutti e per tutte le età

In Italia, gli infermieri sono 5,49 per mille abitanti, contro un valore medio del 9,42 per mille di Francia, Germania, Gran Bretagna e Spagna. Inoltre, si registra un incremento delle patologie dell’area psichiatrica e psicologica, tra le criticità accentuate dalla pandemia in Italia, che è nell’ordine del 25-30%. 

 

L’Italia e il Goal 3: speranza di vita in aumento, male il tasso dei fumatori

Rapporto ASviS 2023: critica la situazione del personale sanitario, occorrono maggiori risorse e un coordinamento pubblico-privato. Approccio One health necessario per affrontare le conseguenze della crisi climatica sulla salute.  9/11/23

Raffaella Bucciardini e Mariaflavia Cascelli, rispettivamente coordinatrice e referente del Gruppo di lavoro ASviS sul Goal 3, raccontano proposte e dati contenuti nel Rapporto ASviS 2023 sullo sviluppo sostenibile.

Alfabetizzazione sanitaria carente, ripartire da scuole e buon uso di tecnologie

Sviluppare l’health literacy in Italia per consentire scelte salutari, anche per prevenire “una pandemia da diabete”. Ministro Schillaci: “serve una comunicazione autorevole e comprensibile”. L’evento sul Goal 3 del Festival.  22/5/23

Emergenza smog Milano: non c'è salute pubblica senza azioni coordinate Stato-Regione

Come migliorare la qualità dell’aria che respiriamo? Ad Alta sostenibilità: Brini (Ispra – ASviS), Gerometta (Cittadini dell’aria), Grandi (comune di Milano). Conducono Manieri e Viettone. [VIDEO] 26/2/24

Dalle balene ai pipistrelli, con il declino delle specie non c’è futuro per gli umani

Un’analisi del Wwf evidenzia i rischi dell’estinzione accelerata a cui stiamo andando incontro. Anche in ambito sanitario, con la possibile scomparsa di preziosi farmaci di origine naturale. [VIDEO21/2/24

Garantire il nostro futuro: riduzione dei gas serra del 90% al 2040 in Ue

Settimana 5-11 febbraio. La Commissione fissa gli obiettivi climatici al 2040. Il Parlamento europeo adotta risoluzioni su Omc, parità di genere, Lgbtiq, disinformazione e ingerenze della Russia nei processi democratici.

Consulta la rassegna dal 5 all’11 febbraio

Legambiente: “misure di riduzione dell’inquinamento inesistenti o troppo lente”

Lotta allo smog ancora in salita: se fossimo nel 2030, sarebbe fuorilegge l’84% di città italiane per il PM2.5, il 69% per PM10 e il 50% per NO2. Rapporto Mal’aria 2024: agire su mobilità, riscaldamento e agricoltura.  [VIDEO12/2/24 

Flash news

Obesità crisi globale, Oms: è ora di attuare gli interventi per contrastarla

Prevenire e gestire l’obesità attraverso dieta, attività fisica e cure adeguate. Il sollecito ai Paesi giunge dall’Oms in seguito alla pubblicazione di uno studio globale pubblicato sulla rivista The Lancet. Nel 2022 a convivere con la malattia, causa di mortalità e disabilità, erano un miliardo di persone e la quota è raddoppiata negli adulti e quadruplicata nella fascia d’età 5-19 anni dal 1990.  1/3/24

Record minori in carcere, Antigone: il recupero torni al centro della giustizia

Dal rapporto realizzato da Antigone emerge che a inizio 2024 nelle carceri minorili italiane erano presenti circa 500 detenuti, una cifra mai raggiunta in oltre dieci anni, e nel 2023 è stato raggiunto il picco massimo di ingressi in 15 anni. Frutto del decreto Caivano, dichiara l’associazione, che sollecita il ritorno del modello di giustizia minorile che privilegiava misure alternative al carcere.  1/3/24

Online l’opuscolo “Corruzione e sviluppo economico” realizzato da Elsa Italia

Integrità e trasparenza sono i temi del nuovo documento pubblicato dalla European law students’ association Italia con la collaborazione del Gruppo di lavoro ASviS sul Goal 16 “Pace, giustizia e istituzioni solide”, che ha redatto un contributo. Elsa sta portando avanti una campagna di sensibilizzazione sull’impatto della corruzione sul progresso economico e sociale.  26/2/24

Le proposte di Sigea per la gestione del rischio geo-idrologico

Istituire la Giornata nazionale della consapevolezza dei pericoli naturali e insistere con l’educazione ambientale alla cittadinanza, finanziare un fondo per assumere personale tecnico-scientifico, redigere un Piano di prevenzione multirischio. Sono tra le proposte presentate da Sigea al ministro per la Protezione civile Nello Musumeci nel corso dell’incontro avvenuto il 9 febbraio.   26/2/24

Aderenti

Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile - ASviS
Via Farini 17, 00185 Roma C.F. 97893090585 P.IVA 14610671001

Licenza Creative Commons
This work is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale