Sviluppo sostenibile
Lo sviluppo che consente alla generazione presente di soddisfare i propri bisogni senza compromettere la possibilità delle generazioni future di soddisfare i propri.

L'Agenda 2030 dell'Onu per lo sviluppo sostenibile
Il 25 settembre 2015, le Nazioni Unite hanno approvato l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, un piano di azione globale per le persone, il Pianeta e la prosperità.

Goal e Target: obiettivi e traguardi per il 2030
Ecco l'elenco dei 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals - SDGs) e dei 169 Target che li sostanziano, approvati dalle Nazioni Unite per i prossimi 15 anni.

Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile
Nata il 3 febbraio del 2016 per far crescere la consapevolezza dell’importanza dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e per mobilitare allo scopo di realizzare gli Obiettivi di sviluppo sostenibile.

I nostri Progetti per orientare verso uno sviluppo sostenibile

Contatti: Responsabile Rapporti con i media - Lorenzo Scheggi Merlini

The Italian Alliance for Sustainable Development (ASviS), that brings together almost 300 member organizations among the civil society, aims to raise the awareness of the Italian society, economic stakeholders and institutions about the importance of the 2030 Agenda for Sustainable Development, and to mobilize them in order to pursue the Sustainable Development Goals (SDGs).
 

Archivio

Alta sostenibilità: dal Cipe al Cipess per investimenti pubblici sostenibili

Il Comitato coordinerà le attività economiche in ottica zero emissioni. In studio Valeria Manieri ed Elis Viettone, ospiti Barbara Florida, M5S, Chiara Braga, PD, e Pia Saraceno, presidente di Ref-E. 25/11/2019

La scorsa settimana alla commissione Ambiente del Senato è stato approvato l'emendamento del Partito democratico al disegno di legge per la conversione del Decreto legge Clima, che trasforma il Cipe – ovvero  il Comitato interministeriale per la programmazione economica - in Cipess, Comitato interministeriale per la programmazione economica e lo sviluppo sostenibile”.

Si tratta di una riforma importante che recepisce una proposta dell’Asvis, inserendosi così nel solco di quella che definiamo sostenibilità istituzionale, uno dei quattro pilastri della sostenibilità,oltre al sociale, ambientale ed economico. Perché è così importante che dal 1° gennaio 2021 il Cipe cambierà nome e missione?
Il Cipe è il Comitato interministeriale che include il dicastero dell'Economia, Esteri, Sviluppo economico, Politiche agricole alimentari e forestali, Infrastrutture e trasporti, Lavoro e politiche sociali: un organo di decisione politica in ambito economico e finanziario che svolge funzioni di coordinamento in materia di programmazione della politica economica.

Ecco perché l'inclusione del principio di sostenibilità nel nuovo Cipess è centrale: da qui passano tutti i finanziamenti pubblici e dunque con questo cambiamento i nuovi investimenti dovranno guardare al futuro del Paese, alle nuove generazioni e a un modello di sviluppo in grado di garantire la crescita tutelando l’ambiente.

RIASCOLTA LA PUNTATA del 25 novembre: Dal CIPE al CIPESS per una programmazione economica e investimenti pubblici sostenibili

Chiara Braga, Deputata PD, responsabile Ambiente e Sostenibilità e coordinatrice dell'Intregruppo Sviluppo Sostenibile alla Camera

 

 

Barbara Floridia, Senatrice Movimento 5 Stelle. Membro della 13ª Commissione permanente (Territorio, ambiente, beni ambientali)

 

Lunedì 25 Novembre 2019

Aderenti