Sviluppo sostenibile
Lo sviluppo che consente alla generazione presente di soddisfare i propri bisogni senza compromettere la possibilità delle generazioni future di soddisfare i propri.

L'Agenda 2030 dell'Onu per lo sviluppo sostenibile
Il 25 settembre 2015, le Nazioni Unite hanno approvato l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, un piano di azione globale per le persone, il Pianeta e la prosperità.

Goal e Target: obiettivi e traguardi per il 2030
Ecco l'elenco dei 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals - SDGs) e dei 169 Target che li sostanziano, approvati dalle Nazioni Unite per i prossimi 15 anni.

Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile
Nata il 3 febbraio del 2016 per far crescere la consapevolezza dell’importanza dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e per mobilitare allo scopo di realizzare gli Obiettivi di sviluppo sostenibile.

I nostri Progetti per orientare verso uno sviluppo sostenibile

L'Asvis produce ogni anno un Rapporto sullo Sviluppo Sostenibile, un report di analisi della legge di bilancio e altre pubblicazioni rilevanti. Il Rapporto ASviS rappresenta la pubblicazione principale dell’Alleanza per il raggiungimento degli Obiettivi di sviluppo sostenibile in Italia. 

Contatti: Responsabile Comunicazione - Claudia Caputi

Futura Network

Per orientare le scelte di oggi, comprese quelle volte a “far ripartire” il Paese dopo la crisi da Covid-19 verso un futuro sostenibile, è necessario mutare prospettiva e adottare una visione sistemica anche nel definire politiche e strategie settoriali, guardando oltre il breve termine. Per rispondere a questa esigenza è nato il progetto FUTURA network, su iniziativa dell’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS) e sotto la responsabilità di Enrico Giovannini, portavoce dell’Alleanza.

Il nome FUTURA (plurale della parola latina futurum) è stato scelto per sottolineare sia la molteplicità dei futuri possibili, sia l’intenzione di valorizzare, mettendole in rete, le tante competenze esistenti sul tema nel nostro Paese. Per questo il sito è realizzato in collaborazione con organizzazioni che riuniscono studiosi di futuro, con reti di ricercatori ed esperti delle diverse materie, con il supporto della Fondazione Unipolis e di Harvard Business Review Italia, dell’Italian institute for the future, dell’università di Trento - Master in previsione sociale. L’Ansa e la Rai sono i media partner.

FUTURA network, presentato il 21 maggio 2020 nell’ambito del primo dei tre eventi “ASviS Live - Tre passi verso il Festival​”, è un sito ad aggiornamento frequente che presenta studi, articoli, interviste, segnalazioni di materiali importanti focalizzati sulla necessità, a partire dalla cronaca.

Il sito si compone di una prima sezione dedicata a esplorare e studiare il futuro, con le rubriche Come si usa il futuro, che affronta gli aspetti metodologici degli studi di futuro e già ospita tre articoli di Roberto Poli, e Scenari, che descrive possibili alternative di medio e lungo termine. La seconda sezione è orientata all’analisi delle scelte che oggi ci troviamo davanti per costruire un futuro sostenibile ed è costituita da: Interventi e interviste, con il contributo di personalità di rilievo della politica, della scienza, dell’industria e della cultura; il Tema della settimana, che tratta un problema o un fatto di rilevante attualità; le Segnalazioni, che riportano studi o iniziative sul futuro particolarmente rilevanti. Ulteriori riflessioni si sviluppano attraverso I blog, che presentano i punti di vista di un esperto intorno a un tema specifico. Hanno già iniziato a collaborare Carlo Mochi Sismondi, ideatore e fondatore di Forum Pa; Francesco Morace, sociologo e saggista; Alessandro Rosina, docente di demografia e statistica; Davide Rampello, docente di storia della cultura materiale e manager culturale. Un blog è anche dedicato ai contributi che pervengono dai lettori.

Infine, la Rassegna segnala gli articoli più interessanti, tratti da istituti di ricerca, testate giornalistiche e altre fonti autorevoli.  Di particolare interesse la rubrica Il futuro visto da ieri, realizzata in collaborazione con le Teche Rai, che presenta previsioni sull’avvenire formulate nei decenni passati.

Il coordinamento della redazione di FUTURA Network è affidato a Luca De Biase, direttore di Nòva - Il Sole 24 Ore, e Donato Speroni, responsabile della redazione dell’ASviS. Il comitato di direzione è composto da Luca De Biase, Valentina Doorly, Enrico Giovannini, Monica Maggioni, Maria Luisa Parmigiani, Roberto Paura, Roberto Poli, Alessandro Rosina, Chiara Saraceno, Enrico Sassoon, Donato Speroni, Cristina Tagliabue. La redazione è affidata a Giulia D’Agata e Andrea De Tommasi.

Aderenti