Sviluppo sostenibile
Lo sviluppo che consente alla generazione presente di soddisfare i propri bisogni senza compromettere la possibilità delle generazioni future di soddisfare i propri.

L'Agenda 2030 dell'Onu per lo sviluppo sostenibile
Il 25 settembre 2015, le Nazioni Unite hanno approvato l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, un piano di azione globale per le persone, il Pianeta e la prosperità.

Goal e Target: obiettivi e traguardi per il 2030
Ecco l'elenco dei 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals - SDGs) e dei 169 Target che li sostanziano, approvati dalle Nazioni Unite per i prossimi 15 anni.

Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile
Nata il 3 febbraio del 2016 per far crescere la consapevolezza dell’importanza dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e per mobilitare allo scopo di realizzare gli Obiettivi di sviluppo sostenibile.

I nostri Progetti per orientare verso uno sviluppo sostenibile

Contatti: Responsabile Rapporti con i media - Niccolò Gori Sassoli.
Scopri di più sull'ASviS per l'Agenda 2030

The Italian Alliance for Sustainable Development (ASviS), that brings together almost 300 member organizations among the civil society, aims to raise the awareness of the Italian society, economic stakeholders and institutions about the importance of the 2030 Agenda for Sustainable Development, and to mobilize them in order to pursue the Sustainable Development Goals (SDGs).
 

Notizie dal mondo ASviS

Il 4 ottobre si apre il Festival dello Sviluppo Sostenibile

Il Rapporto annuale dell’Alleanza è stato presentato durante l’inaugurazione della manifestazione dedicata alla sostenibilità, che proseguirà fino al 20 ottobre. Il documento offre analisi e proposte sui 17 Obiettivi dell’Agenda 2030.   27/9/22

RIVEDI LA DIRETTA

Rivedi la diretta anche nella Lingua dei segni (Lis)

 

Il Festival dello Sviluppo Sostenibile ha avuto inizio con la presentazione del Rapporto annuale dell’ASviS, che dal 2016 fa il punto della situazione relativamente all’Agenda 2030 delle Nazioni unite grazie al contributo degli oltre 900 esperti messi a disposizione dagli Aderenti all’Alleanza e a strumenti statistici innovativi, e avanza un quadro organico di raccomandazioni per segnalare gli ambiti in cui bisogna intervenire. Il Rapporto, uno strumento indispensabile per avere una visione d’insieme sulla sostenibilità nel nostro Paese, in Europa e nel mondo, è stato diffuso e commentato dal vivo durante la cerimonia di aperura del Festival, che quest’anno si è svolta il 4 ottobre. La manifestazione proseguirà poi fino al 20 ottobre con eventi, conferenze, seminari, presentazioni di libri, mostre e molto altro ancora.


VAI AL CALENDARIO DEL FESTIVAL!


La sesta edizione della manifestazione dedicata alla sostenibilità si svolge in un contesto di crescente allarme per il progresso nella realizzazione degli Obiettivi dell’Agenda 2030. La fragilità del multilateralismo, la guerra in Ucraina e i numerosi altri conflitti che insanguinano il mondo sono solo una delle sfide per un mondo più sostenibile e giusto. La ripresa dalla pandemia non è ancora completa, e l’avanzata di nuove varianti del virus che da due anni condiziona le nostre vite, con pesanti ricadute economiche e sociali, aggrava le disuguaglianze nei Paesi e tra Paesi, rendendo sempre più chiare l’emergenza climatica e ambientale in atto.

In questo quadro emergono anche degli elementi incoraggianti: il 2022 ha visto il conseguimento di uno degli obiettivi storici dell’Alleanza, l’inserimento in Costituzione del principio di sviluppo sostenibile, con la riforma degli Articoli 9 e 41 della Carta approvata definitivamente a febbraio con una maggioranza politica trasversale. La riforma ha visto l’inserimento della tutela dell’ambiente, della biodiversità e degli ecosistemi, tra i diritti costituzionali, in ottica di giustizia intergenerazionale.

Inoltre, il 2022 rappresenta un anniversario di tre eventi storici nella storia dello sviluppo sostenibile: i 50 anni dalla Conferenza su uomo e ambiente delle Nazioni unite di Stoccolma, i 30 anni dal primo Summit della Terra, la conferenza sull’ambiente e lo sviluppo delle Nazioni unite di Rio de Janeiro e i 50 anni dalla pubblicazione del Rapporto sui limiti dello sviluppo, commissionato al Mit dal Club di Roma. L’evento di apertura si svolgerà nel secondo anniversario dalla presentazione dell’Enciclica Fratelli Tutti, che richiama l’importanza della pace per l’Agenda 2030.


Vuoi rimanere aggiornato sul Festival?

Iscriviti alla newsletter dell'ASviS!


Sono previsti durante il Festival altri due eventi organizzati direttamente dal Segretariato dell’Alleanza, che segneranno rispettivamente il giro di boa della manifestazione e la sua conclusione. Il primo, intitolato “La transizione ecologica: sfide e opportunità in Italia e nel mondo”, si terrà il 12 ottobre e si concentrerà sul tema di un passaggio giusto e inclusivo alle fonti energetiche rinnovabili. Il secondo evento, “Verso il 2030: una nuova generazione di idee si fa spazio”, sancirà il 20 ottobre la chiusura della kermesse ed esaminerà in particolare le grandi questioni che dovranno affrontare le giovani generazioni.

L'evento potrà essere seguito in diretta streaming su questa pagina, su festivalsvilupposostenibile.itsulla pagina Facebook dell'ASviS e sul canale YouTube ASviSoltre che su:

Segui il live tweeting su @ASviSItalia con l'hashtag #festivalsvilupposostenibile e #stiamoagendo.

Scarica:

 

PROGRAMMA

10:00 – 10:25   Saluti introduttivi

                              Marco Delogu, Presidente dell'Azienda Speciale Palaexpo

                              Antonio Parenti, Direttore della Rappresentanza in Italia della Commissione europea

10:25 – 10:30   Messaggio del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

10:30 – 11:00   Presentazione del Rapporto ASviS e del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2022

                              Marcella Mallen, Presidente dell’ASviS

                              Pierluigi Stefanini, Presidente dell’ASviS           

11:00 – 11:10   Agenda 2030: #FlipTheScript

                              Marina Ponti, Direttrice della UN SDG Action Campaign

11:10 – 12:00   Sostenibilità, innovazione e sviluppo

                              Modera: Monica Paternesi, Ansa

                               Massimo Antonelli, CEO di EY in Italia e COO di EY Europe West

                               Stefano Giuliani, Amministratore Delegato BancoPosta Fondi SGR

                               Elisabetta Romano, Chief Network Operations & Wholesale Officer di TIM e Chief Executive Officer di Sparkle

                                Albino Russo, Direttore Generale di Ancc-Coop

12:00 – 12:15   Costruire un sentiero di sviluppo sostenibile 

                              Enrico Giovannini, Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili

12:15 – 13:00   Sostenibilità, innovazione e sviluppo

                              Modera: Monica Paternesi, Ansa

                              Rossella Carrara, Vice presidente Corporate Relations & Sustainability di Costa Group

                              Nicola Lanzetta, Head of Italy di Enel

                              Remo Taricani, Deputy Head of Italy UniCredit

                              Fabrizio Favara, Chief Strategy Officer Gruppo FS

13:00 – 13:15   Partenza treno Alta Velocità FS del Festival dello Sviluppo Sostenibile

13:15 – 13:30  Le sfide per la transizione ecologica

                              Roberto Cingolani, Ministro della Transizione Ecologica

13:30 – 13:35   Conclusioni

 

 

 

Nel pomeriggio sarà ospitato al Palazzo delle Esposizioni l'evento "Sustainability day" organizzato da Ferrovie dello Stato italiane.

                                                                                                                                                                             

Martedì 27 Settembre 2022

Aderenti