Sviluppo sostenibile
Lo sviluppo che consente alla generazione presente di soddisfare i propri bisogni senza compromettere la possibilità delle generazioni future di soddisfare i propri.

L'Agenda 2030 dell'Onu per lo sviluppo sostenibile
Il 25 settembre 2015, le Nazioni Unite hanno approvato l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, un piano di azione globale per le persone, il Pianeta e la prosperità.

Goal e Target: obiettivi e traguardi per il 2030
Ecco l'elenco dei 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals - SDGs) e dei 169 Target che li sostanziano, approvati dalle Nazioni Unite per i prossimi 15 anni.

Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile
Nata il 3 febbraio del 2016 per far crescere la consapevolezza dell’importanza dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e per mobilitare allo scopo di realizzare gli Obiettivi di sviluppo sostenibile.

I nostri Progetti per orientare verso uno sviluppo sostenibile

L'Alleanza produce documenti con cadenza annuale (Rapporto ASviS "L'Italia e gli Obiettivi di sviluppo sostenibile", Rapporto sui Territori, analisi della Legge di Bilancio), Position Paper e altre pubblicazioni rilevanti. 

Contatti: Responsabile Rapporti con i media - Lorenzo Scheggi Merlini

The Italian Alliance for Sustainable Development (ASviS), that brings together almost 300 member organizations among the civil society, aims to raise the awareness of the Italian society, economic stakeholders and institutions about the importance of the 2030 Agenda for Sustainable Development, and to mobilize them in order to pursue the Sustainable Development Goals (SDGs).
 

Notizie sull'Alleanza

L’ASviS compie cinque anni e pubblica un libro che ne ripercorre la storia

È possibile scaricare gratuitamente il volume dedicato ai momenti più importanti vissuti fino a ora dall’Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile. Dalla formazione al Rapporto ASviS, dagli Aderenti al Festival. [DOWNLOAD - VIDEO30/03/21

5 anni di ASviS – Storia di un’Alleanza per l’Italia del 2030” è il documento dell’Alleanza che ripercorre le tappe salienti di un’avventura che ha contribuito a diffondere la consapevolezza sullo sviluppo sostenibile in Italia. Il volume, suddiviso in tre capitoli, descrive come un’esperienza “unica nel suo genere” abbia nel tempo avvicinato società civile, organizzazioni, aziende e classe politica ai 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile. E questo, lungo un periodo dove una serie di eventi, per ultima l‘esplosione della pandemia, ha profondamente cambiato il nostro modo di vivere e di interpretare il mondo.

Nonostante il forte bisogno di politiche legate alla sostenibilità, anche per evitare nuovi shock futuri, non siamo su un sentiero di sviluppo sostenibile. “Eppure, non tutto è perduto. Anzi. Già prima della pandemia, anche grazie ai movimenti giovanili, lo sviluppo sostenibile è entrato nel lessico comune, nei programmi di tanti governi, nelle strategie di tante imprese, finanziarie e non finanziarie”, si legge nell’introduzione. E In Italia, il percorso verso questa maggiore consapevolezza della centralità dei temi dello sviluppo sostenibile da parte delle amministrazioni nazionali e locali, dei soggetti privati, del sistema formativo e dei media è legato al lavoro dell’ASviS.

In 144 pagine fatte di immagini, testimonianze, numeri ed eventi, viene raccontato il percorso compiuto dal 3 febbraio 2016, giorno della nascita dell’Alleanza. Dalla formazione del Segretariato ASviS al primo Festival dello Sviluppo Sostenibile, dalla presentazione del Rapporto ASviS alla creazione dei Gruppi di Lavoro dedicati ai diversi Goal dell’Agenda 2030, fino alle buone pratiche messe in campo dagli Aderenti e alle scuole di alta formazione; il libro illustra una storia che ha come unico obiettivo rendere concreta l’Agenda globale.

“L’Alleanza intende unire in uno sforzo comune chi, da tanti anni, si occupa dei problemi economici, sociali e ambientali del nostro Paese, nonché di cooperazione internazionale, e chi, più di recente, ha deciso di offrire il proprio contributo a realizzare un’Italia capace di vincere le sfide della sostenibilità intesa a tutto tondo”, dichiaravano in uno dei primi editoriali diffusi dal sito www.asvis.it Pierluigi Stefanini ed Enrico Giovannini, a quel tempo rispettivamente presidente e portavoce dell’ASviS, “L’impegno che abbiamo davanti è enorme e sarebbe facile bollare come ‘utopistica’ questa iniziativa. Ma chi ha deciso di costruire l’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile, da chi fa impresa a chi opera nel sociale, da chi difende i diritti delle donne e dei più deboli a chi si impegna per la protezione dell’ambiente, da chi appartiene al mondo dell’informazione a chi fa volontariato, da chi si dedica alla ricerca scientifica a chi amministra enti territoriali, crede nella possibilità di un futuro fatto di maggiore equità e sostenibilità, e di maggiore collaborazione tra soggetti diversi”.

In questi anni la passione e la dedizione del Segretariato ASviS, unitamente al lavoro costante delle centinaia di esperti degli aderenti organizzati nei Gruppi di Lavoro, hanno consentito di raggiungere risultati straordinari. I Rapporti e le altre pubblicazioni dell’Alleanza sono ormai un punto di riferimento imprescindibile per misurare il percorso del nostro Paese verso l’Agenda 2030 e comprendere le proposte di policy che possano aiutare a realizzarla.

Ma il libro non ha solo un valore celebrativo. Da un lato offre infatti per la prima volta anche una panoramica completa di tutte le attività di cui l’ASviS si occupa; dall’altro rappresenta un momento per riflettere sul futuro dell’Alleanza e per capire quali strategie adottare per essere sempre più concreti in uno scenario nazionale e sovranazionale in continuo mutamento. Restando tuttavia, ricorda l’ASviS, fermamente convinti che se una strada può essere migliore di un’altra, la direzione è e sarà sempre la stessa: quella dello sviluppo sostenibile.

Scarica il libro “5 anni di ASviS – Storia di un’Alleanza per l’Italia del 2030

Martedì 30 Marzo 2021
#ASviS_News_Alleanza

Aderenti