Sviluppo sostenibile
Lo sviluppo che consente alla generazione presente di soddisfare i propri bisogni senza compromettere la possibilità delle generazioni future di soddisfare i propri.

L'Agenda 2030 dell'Onu per lo sviluppo sostenibile
Il 25 settembre 2015, le Nazioni Unite hanno approvato l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, un piano di azione globale per le persone, il Pianeta e la prosperità.

Goal e Target: obiettivi e traguardi per il 2030
Ecco l'elenco dei 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals - SDGs) e dei 169 Target che li sostanziano, approvati dalle Nazioni Unite per i prossimi 15 anni.

Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile
Nata il 3 febbraio del 2016 per far crescere la consapevolezza dell’importanza dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e per mobilitare allo scopo di realizzare gli Obiettivi di sviluppo sostenibile.

I nostri Progetti per orientare verso uno sviluppo sostenibile

Contatti: Responsabile Rapporti con i media - Lorenzo Scheggi Merlini

The Italian Alliance for Sustainable Development (ASviS), that brings together almost 300 member organizations among the civil society, aims to raise the awareness of the Italian society, economic stakeholders and institutions about the importance of the 2030 Agenda for Sustainable Development, and to mobilize them in order to pursue the Sustainable Development Goals (SDGs).
 

Notizie

Ecco la guida per migliorare le prestazioni di un’azienda

Contabilizzare il capitale sociale e umano all’interno del piano decisionale di un’azienda aiuta a migliorarne le prestazioni nel lungo periodo. La guida dell’Accounting for Sustainability spiega come farlo in termini pratici.

La guida per la contabilità del capitale sociale e umano è stata redatta dalla società inglese Accounting for Sustainability (A4S) per aiutare le organizzazioni ad integrare questa contabilità nel processo decisionale delle imprese, così da migliorarne le prestazioni aziendali e aumentare gli impatti positivi.

La procedura di contabilità è stata sviluppata da un team di esperti in finanza, ma possiede una struttura accessibile anche a chiunque sia interessato a migliorare il proprio sistema di contabilità aziendale. All’interno del documento sono inclusi, inoltre, una serie di esempi pratici già attuati, insieme ad alcuni strumenti e suggerimenti d’orientamento.

L’utilità di questo strumento deriva dalla maggior consapevolezza dell’importanza del capitale sociale e umano come contributo fondamentale alla qualità della prestazione di un'organizzazione. Questioni come la diseguaglianza sul posto di lavoro, lo stress, la mutevole produttività, la disoccupazione e l'atteggiamento della società civile nei confronti delle imprese hanno un effetto a lungo termine sul successo o insuccesso delle stesse. Tuttavia, è spesso più difficile per molte imprese comprendere in che modo il l capitale sociale e umano incida sulla performance delle loro attività rispetto agli altri tipi di capitale (finanziario, economico, intellettuale e naturale). Questo avviene soprattutto perché è difficile rendicontare questo tipo di informazioni, che sono per lo più soggettive, in termini finanziari ed economici.

La sfida che si propone la guida di A4S è quella di riportare esempi pratici e strumenti per capire come il capitale sociale e umano possa essere integrato nel processo decisionale in modo da poter sviluppare modelli di business resilienti e sostenibili.

L’Accounting for Sustainability s’inserisce all’interno del Prince’s Accounting for Sustainability Project, istituito nel 2004 da Carlo, principe del Galles, "per contribuire a garantire che non si combattano le sfide del 21° secolo con, nella migliore delle ipotesi, i sistemi decisionali e di reporting del 20° secolo".

La mission di ’A4S è quella di ispirare l'azione dei dirigenti finanziari affinché guidino un cambiamento fondamentale verso modelli di business resilienti e un'economia sostenibile.

di Giulia D’Agata

Sabato 08 Luglio 2017

Aderenti